27 febbraio 2014

Ogni tanto, quando leggo i test di nuove ottiche o cado nel baratro del "crop al 100%", mi viene in mente un aforisma (si può chiamare così?) attribuito ad Ansel Adams: "Non c'è nulla di peggio che una fotografia nitida di un concetto confuso".

Fotografia notturna di un pick up Toyota bianco
Toyota bianca

Mi pare indubbio che la critica non è rivolta alla "nitidezza" in quanto tale, ma al tentativo di celare l'assenza di un'idea con tecnicismi fini a se stessi.

Mi domando, però, cosa direbbe il grande fotografo statunitense di una fotografia confusa di un concetto confuso. Ma forse è meglio non saperlo.


Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento