28 novembre 2016

Trastevere. Tendenzialmente non mi piace: troppo invaso di turisti, troppo turistico.
Però con le sue vie affollate, i vicoli silenziosi, le improvvise piazze piene di vita e i locali turistici, ma curati, capisco il perchè del suo fascino sui turisti.
In definitiva è un posto dove - tutto sommato - non mi dispiace girare con la macchina fotografica.

Bambini che giocano a palla in una piazza di Trastevere, a Roma


Così mi capita di sbucare in piazza di San Cosimato, dove due bambini giocano a calcio tra le bancarelle, sotto le finestre di un grande palazzo.
Scena da Italia anni '80, lontane anni luce dal traffico caotico ed immobile del Lungotevere. Sono queste contraddizioni che mi fanno amare - anche quando la odio - Roma.

Ciao
Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento