16 gennaio 2015

La breve passeggiata sul Baldo di inizio gennaio mi ha rigenerato; catturato dalla bellezza del panorama e della natura che mi circondava ho scattato un centinaio di foto in due ore (per me sono tante!), e ancora me le riguardo per immergermi nuovamente in quella dimensione.

Forse, è arrivato il momento di dare un po' di spazio anche alla fotografia di paesaggio.

La costa occidentale del Lago di Garda fotografata dal Monte Baldo

E riparto con 10 consigli semplici semplici per chi vuole iniziare a dedicare un po' di tempo alla fotografia di paesaggio o per chi, come me, vi si riaccosta dopo un po' di latitanza: un ripasso non fa mai male.


  1. identifica il punto di interesse della tua fotografia
  2. utilizza un treppiede: non serve solo ad ottenere immagini più nitide, ma anche a scattare con tempi di posa lunghi (di notte, o per l'acqua che scorre). Se ne cerchi uno leggero, compatto ed economico, prova a dare un'occhiata a questo; è in carbonio è costa poco più di 120 euro. 
  3. scegli la stagione più adatta al tuo paesaggio;
  4. scegli l'ora giusta per avere la luce adatta. Ci sono tante applicazioni da scaricare sullo smartphone che ti possono aiutare (io ne ho provate due, prova a vedere); quando sei in dubbio, per non sbagliare scegli i minuti poco dopo l'alba (se riesci ad alzarii presto) o poco prima del tramonto (c.d golden hour), ma anche la notte può regalare sorprese interessanti a chi fotografa il paesaggio;
  5. evita di inserire nella composizione elementi di distrazione;
  6. attieniti (almeno all'inizio) alla "regola dei terzi" per comporre la fotografia, evitando di posizionare il punto di interesse proprio al centro della fotografia;
  7. cerca il punto migliore dal quale scattare, per ottenere la migliore combinazione tra inquadratura e luce;
  8. devi fare attenzione alla profondità di campo anche quando fotografi il paesaggio. Conoscere la distanza iperfocale non fa male e... sì, ovviamente ci sono app che ti possono aiutare anche in questo;
  9. evita le giornate grigie e uggiose (beh, insomma, ...possiamo parlarne?)
  10. prenditi tutto il tempo necessario. Spesso, la cosa più importante per ottenere una bella foto è essere nel posto giusto, al momento giusto.
Ed ora, fuori a fotografare!

Buon fine settimana a tutti.
Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento