23 luglio 2014

Abituati, purtroppo, alla banalità dei selfie (i cugini senza fantasia dell'autoscatto) e alle raffiche da 10fps, può stupire vedere la pazienza e la meticolosità necessarie per realizzare un ritratto perfetto: soprattutto se si sceglie il grande formato, la stampa chimica ed il ritocco a mano della fotografia. Come mostra il fotografo Luis Placido in questo video.


Visto il risultato, non mi sento - in questo specifico caso -  di condividere la frase che il magazine Nadir attribuisce alla brava fotografa torinese Manuela Cerri "con il grande formato non fai un ritratto, fai lo still-life di una persona", alludendo al fatto che, come precisa il giornale, data la complessità delle procedure proprie del grande formato, c'è il serio rischio che "quando si arriva al momento dello scatto, l'espressione del volto ha ormai dimenticato la sua spontaneità."


Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento