23 maggio 2014

5/23/2014
«Ritengo che un ritratto ambientato ben realizzato contribuisca realmente a raccontare una storia, più di quanto possa fare un ritratto in studio o una fotografia dell'ambiente. E non penso necessariamente ad una "storia" intesa come sequenza di eventi.
Quando è fatto correttamente, hai una percezione più intima di un fatto, di una persona e di un luogo. Quindi, sì, a volte il ritratto ambientato aiuta a fornire un'immagine più completa del soggetto fotografato, ma a volte anche del posto e dell'evento.»

(PhtoWhoa, "Ben Zucker Interview: How to Capture the Best Environmental Portraits")

0 commenti:

Posta un commento