31 dicembre 2012

Fotograficamente parlando, il 2012 è stata una buona annata.
Provo a raccontarti il "perchè" per immagini.


Il flash
Fotografia di due damigelle ad un metrimonio
Il flash (il Nissin Di622 Mark II) è stato provvidenziale in più di un'occasione.
Ho iniziato a studiare l'uso del flash. La strada è ancora molto lunga ma l'impiego della luce artificiale schiude, effettivamente, "infinite possibilità".
In questo senso, ho trovato estremamente utile il libro "Fotografare la luce", di Joe McNally, una sorta di enciclopedia sulla luce artificiale e sull'uso del flash.


I ritratti
Ritratto in bianco e nero di un bambino. Canon EOS 7D con EF 50 mm F/1.8 II
Qui fa tutto la luce del sole che filtra dalla finestra, e la faccia guascona del soggetto.
Mi sono regalato una lente luminosa, il Canon EF 50mm f/1.8 II... poca spesa (100 euro), tanta resa. E, con una lunghezza focale equivalente, sulla 7D,  ad 80 mm, il divertimento con i ritratti è assicurato...


Il primo test di una macchina fotografica
Fotografia della Panasonic FT4 in acqua
Per provare la Panasonic FT4 l'ho buttata in piscina con i miei figli.
Ho avuto l'occasione di effettuare il mio primo test di una macchina fotografica. Di questa opportunità sono grato a Chiara e a Panasonic, che mi hanno fatto avere in prova la FT4: una compatta rugged che mi ha permesso di seguire le mie due pesti fino a dove non avrei mai osato!


Fotografie (quasi) quotidiane
Fotografia di papaveri ripresi con il Nexus S e Vignette
Papaveri. Nexus S + Vignette.
Ho scattato più che nell'anno precedente, e soprattutto ho fatto più fotografie in situazioni "quotidiane": in questo utilizzo allo smartphone ho abbinato, dopo un po' di prove, due applicazioni: vignette e roidizer.


Ma, al di là delle piccole soddisfazioni di quest'anno, ora che il 2012 volge alla fine la cosa veramente più importante è dirti grazie di cuore per avermi seguito e augurarii una buona fine d'anno.

Per il 2013 ci sentiamo tra poche ore.
Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento