21 giugno 2017

MaledettiFotografi è una miniera di spunti sulla fotografia.
Ecco cosa mi sono "Portato a casa" dall'intervista con Michael Kenna dove, ovviamente, si è parlato anche della scelta tra fotografare in bianco e nero o a colori:
Da studente ho sperimentato il colore. Poi, come professionista, ho fotografato a colori per una serie di progetti commerciali e per qualche progetto personale. Tuttavia, sento che le fotografie in bianco e nero sono generalmente più tranquille e misteriose di quelle a colori.
Michael Kenna, Floating Abbey, Mont St. Michel - Francia, 2000

Per me, il bianco e nero ispira l’immaginazione dello spettatore e lo porta a completare il quadro con l’immaginazione. Il bianco e nero non cerca di competere con il mondo esterno. E credo che persista più a lungo nella nostra memoria visiva. Dopo tutto, vediamo il colore per tutto il nostro tempo. Il bianco e nero è quindi un’interpretazione del mondo, piuttosto che una copia di ciò che vediamo.

Ciao
Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento