29 maggio 2017

La fotografia è la mia passione, per questo ho aperto anni fa il mio primo blog di fotografia, diventato poi rGBphotos.info e, infine, l'attuale Mag72.com.
Mi sono divertito un sacco e ancora mi diverto; e, lo premetto, ad ogni presentazione di una nuova macchina, od obiettivo, sono ansioso di vedere di che si tratta, quali sono le novità, come si comporta.

Ma vedo che, con sempre maggiore insistenza, la discussione "di fotografia" si riduce a questo: le nuove fotocamere, i megapixel in più, gli 11fps con AF-C rispetto ai 9 e così via. E alla conseguente domanda: è uscito il nuovo modello, vale la pena passare dal vecchio al nuovo?
Che sottintende la convinzione che la fotografia dipenda dall'attrezzatura di cui si dispone.

Michelangelo Pistoletto, dettaglio dell'opera Quadro di fili elettrici del 1967
Pistoletto, Quadro di fili elettrici, 1967

Scrivere delle nuove macchine fotografiche e dei nuovi obiettivi è la cosa più facile da fare, oltre ad essere la più redditizia. I post più letti, inutile negarlo, sono proprio quelli che riguardano l'attrezzatura, in un rapporto che può arrivare ad essere di 100:1 rispetto ad altri argomenti.
Già, il punto è questo: ipocrisie a parte, si apre un blog per avere visibilità, ovvero, lettori. Quindi si scrive di macchine fotografiche e attrezzatura.

Ma questo è un gioco che non mi interessa più.
Sono infatti assolutamente convinto che quello che ci serve non è una nuova macchina fotografica, o un nuovo obiettivo, ma una nuova idea.
Purtroppo, è più facile cambiare macchina fotografica che farsi venire una nuova idea. Ma, quando hai una buona idea, difficilmente hai bisogno di cambiare macchina fotografica.

E quindi?
E quindi, in estrema trasparenza, visto che quando vieni su Mag72 mi dedichi parte del tuo tempo (e te ne sono grato), voglio anticiparti che Mag72 cambierà un bel po'.

Scriverò ancora di macchine fotografiche e di ottiche, quando mi sarà data l'opportunità di provarle (adesso sto provando la X100F e non sono affatto dispiaciuto) o quando uscirà qualcosa di interessante, ma sarà soprattutto un notebook sul quale annotare e condividere idee e spunti.
Insomma, se ultimamente sono aumentati i post relativi alle mostre fotografiche, un motivo c'è: sono convinto che sia più utile spendere 10 euro per il biglietto di una mostra fotografica che 400 per una nuova ottica. Per lo stesso motivo tornerò a parlare di libri di fotografia e, non appena trovo una formula adeguata, di fotografi. E di viaggi, alla scoperta di luoghi e persone, perchè è dal movimento e dal confronto che nascono le nuove idee. E di esercizi, per allenare l'occhio fotografico e stimolare la creatività.

E correrò il rischio di essere meno diplomatico nell'affrontare alcuni temi: non per imporre un punto di vista, ma per proporre il mio punto di vista e scatenare il confronto. Come appena detto, è dal confronto che nascono le idee.
Infine, sin da ora metto Mag72 a disposizione di  tutti gli appassionati di fotografia, per condividere idee, progetti o foto. Non devi fare altro che contattarmi.

Questa scelta mi libera anche dalle etichette: street, travel, food, wedding... non mi interessa se dietro c'è un'idea, o lo spunto per un'idea.

Se la cosa ti interessa, e sempre che tu non l'abbia già fatto, qui puoi iscriverti alla newsletter, che sarà sempre più una email scambiata tra appassionati e non un semplice riepilogo degli ultimi post pubblicati.
E puoi aiutarmi a far crescere Mag72 condividendo sui social, e con i tuoi amici, i post che ti interessano

Ed ora, avanti.
A caccia di nuove idee, e di nuovi stimoli.

Ciao
Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento