19 maggio 2016

Questo post è vecchio, molto vecchio: l'ho pubblicato nel 2009 (il 22 dicembre, per l'esattezza, alle 02.56 AM), 6 anni fa, e qualche mese, ora più ora meno.

Mi è tornato tra le mani questa sera (ogni tanto metto mano ai vecchi post) e ho guardato allibito la foto che avevo pubblicato: il titolo dice che dovrei vedere una fotografia, in bianco e nero, del Vesuvio.

Fotografia in bianco e nero del golfo di napoli con il vesuvio, visto dalla costiera sorrentina

Anzi, per essere precisi l'attributo alt della fotografia recita, testualmente:
Fotografia in bianco e nero del golfo di Napoli con il Vesuvio, visto dalla costiera sorrentina
Questo è quello che dovrei vedere.
Dovrei, per l'appunto, perchè non vedo niente.
(Puoi anche cliccare sulla foto per ingrandirla, non cambia nulla)

D'istinto avrei buttato il post. Poi, mi è venuta la curiosità di andare a cercare la fotografia originale.
Ti assicuro che non è stato facile: mi è passata davanti più di una volta senza che la riconoscessi!

La foto originale, infatti, è questa, scattata con una Panasonic Lumix DMC FX7*:

Fotografia del Vesuvio e del Golfo di Napoli

Come mi sia venuto in mente di ricavare la foto di apertura, non te lo saprei dire.
Né ti saprei dire con quale coraggio l'ho poi pubblicata.

Ho caricato la foto in Photoshop e ci ho dedicato una decina di minuti, curioso di vedere cosa sarebbe saltato fuori questa volta. Non perfetta, ma molto più garbata (certo, fare peggio della prima era veramente difficile):

Fotografia in bianco e nero del Golfo di Napoli e del Vesuvio

Avrei potuto buttare l'altra foto e  tenere solo quest'ultima. Ma, alla fine, ho trovato più divertente condividere tutta la storia: Il tempo passa ma, per fortuna, non passa invano :)

Arrivati a questo punto, ci diamo appuntamento tra 6 anni e qualche mese, più o meno nel mese di ottobre 2022, per vedere come interpreterò, nuovamente, lo scatto iniziale.

Ciao
Giovanni B.


(*) La Panasonic Lumix DMC FX7 è stata la mia (nostra) prima macchina fotografica digitale. L'acquistai su pixmania nel 2005, in occasione di un viaggio in moto in Grecia, pochi mesi dopo la sua presentazione (dicembre 2004).
Vantava un sensore CCD da 1/2,5" e 5mp , uno zoom 35-105mm eq. f/2.8-5, progettato da Leica, due modalità di stabilizzazione d'immagine, un monitor da 2,5 pollici e 114k pixel, e il processore d'immagine Venus II. Qui puoi ancora leggere la recensione di dpreview.
La sensibilità andava dagli 80iso ai 400iso; ricordo che i 400iso li provai una sola volta, una vera schifezza.
Ha svolto più che bene il suo compito e si è dimostrata incredibilmente resistente: è stata il muletto con il quale hanno iniziato a fotografare i miei ragazzi, e ci ha lasciati solo qualche mese fa, dopo più di 10 anni di servizio.

4 commenti:

  1. Vedo delle nuvole a sviluppo verticale, probabilmente se saresti rimasto un'altra oretta avresti avuto dei nuvoloni pazzeschi per altri scatti.. O almeno questo è quello che mi ha spiegato la mia fidanzata napoletana laureata in oceanografia..:D
    Cominciai anche io con una Lumix LX2, che ho tutt'ora, faceva prodigi, a patto appunto che non si andava a toccare gli ISO.. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Venny. Ero ad un matrimonio, e poco dopo lo scatto sono stato risucchiato dalla festa.
      Occhio alle fidanzate napoletane, che poi si fanno sposare (so quello di cui parlo, credimi!) :)

      Ciao
      Giovanni

      PS: e, sia chiaro, io tifo per la fidanzata napoletana!

      Elimina
    2. A ottobre sarò li anche io per un matrimonio.. Il mio!! :D

      Elimina
    3. :O
      Neanche a farlo apposta!
      Congratulazioni e... ottima scelta :)

      Elimina