7 novembre 2011

Fotocamere, tante novità, ma nessuna vera novità.

Molte le novità arrivate sul mercato in questi mesi:
  • la Panasonic Lumix DMC-GX1
  • Panasonic Lumix DMC-3D1
  • la Lytro Light Field
  • la Canon EOS-1D X
  • la Nikon J1 e V1
  • la Fujifilm X10
  • la Samsung NX200
  • Sony Alpha NEX-5N
  • Sony Alpha NEX-7
  • Sony SLT-A77
  • Sony SLT-A65
e siamo solo tornati indietro fino a settembre, escludendo le compatte (ad eccezione della X10 che mi faceva piacere citare). Eppure, se si esclude la Lytro, che ha il potenziale per rivoluzionare veramente il segmento fotografico, vedo solo tante varianti sul tema, ma di vere novità nessuna.

Abbiamo, è vero, fotocamere sempre più piccole, autofocus sempre più veloci, ISO impensabili fino a qualche anno fa, video full-HD a frame pazzeschi, fps da mitragliatrice, ma è tutto un migliorare cose già viste.

Vi posso dire una cosa?
Le vere novità, in campo fotografico, le sto vedendo negli smartphone. Dove, oltre a migliorare l'hardware, si è lasciata libertà di manovra ai software (chiedo scusa, applicazioni).
Risultato?
Hai di default il geotag delle foto, puoi applicare mille diversi effetti, condividi o carichi su internet le foto con un click, per fare un timelapse o una foto panoramica  è sufficiente scaricare un'applicazione da pochi euro (o, spesso, gratuita), eccetera eccetera eccetera.

Insomma, con gli smartphone hanno permesso di personalizzare rapidamente, e con poca spesa, la propria piccola fotocamera a seconda delle esigenze o del gusto del momento (è sufficiente fare un giro sull'Android Market, categoria Fotografia, per capire cosa intendo).

So che alcuni (molti?) storceranno il naso, ma perchè la mia reflex da 1000 e passa euro non prevede di default la geolocalizzazione? Perchè non posso scaricare un'applicazione che sfutti la potenza dei suoi due processori per elaborare le foto come piace a me, senza dover passare sempre per Photoshop / GIMP. Perchè non posso scattare una fotografia panoramica semplicemente ruotando la fotocamera? O girare un timelapse senza dovermi portare appresso il pc/mac? O condividere in tempo reale i miei scatti sfruttando una connessione wireless?

A quando, quindi, una mirrorless con sistema operativo Android/iOS che mi permetta di utilizzare tutte le applicazioni fotografiche che desidero?

0 commenti:

Posta un commento