5 ottobre 2016

L'autunno è senz'ombra di dubbio la mia stagione preferita. E il motivo è semplice quanto scontato: adoro i colori degli alberi e delle foglie in questa stagione.



D'altronde lo sappiamo almeno dai tempi della scuola: puntuale, in questo periodo, c'era il disegnino con le foglie colorate, o la canzoncina sull'autunno pittore (mai sentita? aspetta di avere dei figli o nipoti che vanno all'asilo).
Adesso, ho scoperto, si parla di foliage; è indubbiamente molto più elegante, ma la sostanza è sempre quella dello spettacolo offerto dai colori di questa stagione.


All'estero ci sono Stati che hanno reso il foliage un fenomeno turistico e, addirittura, le previsioni meteo indicano il periodo migliore per andare ad ammirare i colori dei boschi:  su internet si citano la regione del New England negli USA, il Quebec in Canada, più o meno tutto il Giappone, la Scozia e, per finire, la Valle del Loira in Francia.


Ovviamente, non è necessario prendere l'aereo per ammirare lo spettacolo offerto dalla natura; può andare bene anche il parco sotto casa. Tutte le foto di questo post, ad esempio, le ho scattate nel giardino di casa.
Ma per ammirare lo spettacolo di interi boschi accesi con i caldi colori dell'autunno può essere necessario muoversi un po': peccato, toccherà organizzare un week end fuori porta. E, purtroppo, tocca ripeterlo, i posti migliori per il foliage in Italia sono tutti in zone dove si mangia e beve benissimo.
Aggiungi che una passeggiata nel bosco in autunno è rilassante, ed è un toccasana anche per la mente e... che aspetti a partire?


Su internet segnalano queste destinazioni (qui sotto le ho divise per regioni); se hai qualche altro posto da consigliare, dove vale la pena andare per fotografare i colori dell'autunno, ben venga e grazie in anticipo!
Prima di partire, ricordati di mettere nella borsa fotografica un filtro polarizzatore, può tornare molto utile per enfatizzare i colori delle foglie, e di portarti dietro un treppiede. Se ne cerchi uno, io da qualche tempo uso con soddisfazione questo treppiede, leggero ed economico.
Ed ora via, si parte. Ecco dove andare (da nord a sud):

Foliage in Valle d'Aosta

Il Parco Naturale del Gran Paradiso e Val Ferret.


Foliage in Piemonte

Le Langhe (l'area collinare coltivata a vigneti tra Cuneo e Asti)


Foliage in Trentino Alto Adige

Mezzolombardo; Val di Non (che ai vigneti abbina le coltivazioni di meli); Val di Fiemme (in particolare, sembra, il Parco Naturale di Paneveggio); Val di Funes; Valle di Tures e Valle Aurina

Foliage in Veneto

I vigneti della Valpolicella, tra Verona ed il Lago di Garda, e di Valdobbiadene, in provincia di Treviso.


Foliage in Emilia Romagna

I Colli Piacentini, tra Piacenza e Bobbio


Foliage in Toscana

L’Appennino Tosco-Emiliano, nella zona di Montepiano (in particolare, sembra, la strada che conduce da San Marcello Pistoiese all’Abetone), o, sempre in zona Abetone, la strada per la Doganaccia che passa per Melo; il Casentino e le Foreste Casentinesi; la zona del Chianti.


Foliage nelle Marche

Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini. In particolare il fotografo Stefano Ciocchetti segnala:  la faggeta nei pressi di Castelsantangelo sul Nera (MC), la Macchia Cavaliera nei pressi di Forca Canapine (PG), la Faggeta di S.Leonardo, sotto l’Eremo di San Leonardo dalle Pisciarelle (AP); il lago di Boccafornace a Pievebovigliana (MC); il bosco di faggi nei pressi di Ragnolo (MC)

Foliage in Abruzzo

Ho trovato segnalate le faggete di Decontra, della Camosciara e della Val Fondillo, nella zona del Parco Nazionale; i boschi di Forca d'Acero e di Passo del Diavolo, oltre a tutta l'area verde che costeggia le sponde del Lago di Barrea.


Foliage in Campania

L'Irpinia e i suoi vigneti

Foliage in Puglia

La Foresta Umbra e, in particolare, i boschi attorno il laghetto d'Umbra.

Foliage in Calabria

Il Parco Nazionale della Sila,



Cosa manca?
Manca, purtroppo, una cosa fondamentale, che non ho trovato da nessuna parte: un'indicazione di massima del periodo migliore nel quale visitare questi posti. Che non è uguale da nord a sud. Per questo, chiedo il tuo contributo.
Grazie (e se vai, mandami una cartolina virtuale)
Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento