13 luglio 2016

Questa non è una recensione ma, piuttosto, un atto di riconoscenza verso il Fujnon XF 18-55 mm (il nome completo, in realtà, è Fujinon XF 18-55 f/2.8-4R LM OIS).
E' l'obiettivo venduto in kit con buona parte dei corpi macchina Fuji, e questo suo essere "l'ottica in kit" è il suo (unico) "peccato originale": dai plasticoni suoi omonimi, infatti, si differenzia quanto a qualità costruttiva, luminosità (è un 27-84mm con luminosità f/2.8-4!) e nitidezza.

47mm | f/4 | 1/125s

Altro suo pregio sono le dimensioni compatte, il peso contenuto, l'efficace sistema di stabilizzazione e la ridotta distanza di messa a fuoco minima (30cm a 18mm, 40cm a 55mm), che lo rendono un vero tuttofare.

20mm | f/2.8 | 1/15s

Quanto alla qualità delle immagini, per correggere i difetti ottici Fuji ha scelto - come altri produttori - la strada del software: il trucco c'è ma, e questo è l'importante, non si vede, mentre si vede il risultato, eccome. Io non sono in grado (ne mi interessa) di disquisire di tabelle e grafici, ma quello che vedo mi piace, e tanto mi basta. Quanto alla messa a fuoco, è veloce (anche sulla mia X-E1) e precisa.

55mm | f/4 | 1/1000

In sintesi, per la maggior parte degli appassionati che scelgono una Fuji X, il Fujinon XF18-55mm è - a mio parere - il primo obiettivo da scegliere.

Come detto, questa non è una recensione o, quantomeno, non è una recensione seria: qui di seguito, quindi, non troverete grafici (che non saprei comunque spiegare) ne crop al 100%, ma solo alcune foto scattate con questo obiettivo che mi piacciono e che ho scelto di condividerle. Tutto qua!

22mm | f/4 | 1/950s

55mm | f/4 | 1/125s

18mm | f/3.2 | 1/125s

53mm | f/4 | 1/125s

55mm | f/4 | 1/280s

34mm | f/3.6 | 1/180s

34mm | f/6.4 | 1/1500s

36mm | f/5.6 | 1/480s

18mm | f/5.6 | 1/125s

32mm | f/3.6 | 1/3500s

18mm | f/5 | 1/105s

Ciao
Giovanni B.

8 commenti:

  1. Tutte belle Giovanni, complimenti!

    RispondiElimina
  2. Ciao, vorrei capire cosa può dare questa ottica in termini di effetto bokeh: sono indeciso tra una fuji x-m1 con questa ottica ed una x30.

    Grazie per gli articoli di questo blog che leggo sempre volentieri.

    Saluti,
    Alessandro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandro,
      la quinta foto (Giuseppe con il binocolo) e la settima (le bacche) possono darti un'idea di come il 18-55 gestisce lo sfondo fuori fuoco, in un ritratto e in una foto "quasi" macro. Se trovo qualche altra foto, magari con dei punti luminosi fuori fuoco, te la segnalo.

      Per quello che riguarda la scelta tra X-M1 con 18-55 o X30, il sensore più grande sicuramente aiuta. Tieni però presente che la "sfuocatura" del fondo dipende da tanti fattori (dimensioni del sensore, apertura del diaframma, distanza del soggetto dalla fotocamera e dallo sfondo); in altre parole, puoi "sfuocare" anche con la X30.
      La X30, inoltre, è un progetto ben più recente della X-M1 (o della mia X-E1), e si vede in molti particolari non insignificanti. Ti suggerirei di approfittare di uno dei tanti Fuji X-Day per provare di persona le due fotocamere nella configurazione che più ti interessa.
      Se ti posso essere d'aiuto, non farti problemi a domandare.

      Ciao
      Giovanni

      Elimina
  3. È da un po' che non torno qui. E oggi ho trovato questo tuo articolo, che sembra fatto proprio per me. Un anno fa ho preso una x100 usata e una Xpro1. Molto combattuto sino all'ultimo momento sulla scelta dell'obiettivo,  alla fine ho preso il 18-55. Avrei voluto il 35, o il 60 macro... avevo poi fatto un pensiero al 55-200 (meno del 35mm non mi piace scattare e poi avevo anche il 23 mm della x100)... ma alla fine ha vinto la versatilità con il 18-55. Ero stato anche spinto dalle numerose recensioni positive sulla sua qualità.
    Ma in questo anno sono rimasto sempre un po' perplesso a ogni scatto. A volte ho avuto contorni troppo netti, o contorni e colori "pastosi", non so come spiegare... a volte innaturali dettagli, come la sclera degli occhietti della mia bimba... E così per un anno sono stato a sperimentare i settaggi più diversi per dare una "forma" e un'impronta più chiara alle mie nuove foto con la mia (adorabile, amata) fuji.
    Perciò oggi la lettura del tuo post mi ha dato un ulteriore supporto e conforto, ma... Vorrei capire: mi daresti qualche dritta,  tu che sei rimasto così entusiasta di questa lente? consigli, uso della luce,  impostazioni etc?
    Grazie mille
    Fabio
    ( Alcune mie foto con il 18-55 le trovi su flickr
    https://www.flickr.com/photos/zabbio )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fabio.
      Non ho grandi consigli da darti, mi dispiace; posso però dirti come scatto io, vedi se ti può tornare utile:
      scatto solo in jpeg (e, quindi, uso la "conversione" di Fuji);
      non guardo mai le fotografie al 100% sul monitor (a meno che non stia facendo qualche ritocco, ma è un altra storia), ma le guardo o dopo averle stampate, o nelle dimensioni per il web (lato maggiore 1024 o 800px);
      uso molto i profili colore personalizzati (ed ho finalmente trovato un bianco e nero che mi piace: partendo dal monocromatico, + 2 sulle luci e +2 sulle ombre. Max Angeloni consiglierebbe anche di mettere la riduzione rumore a -2, credo);
      scarto molte fotografie.

      Ho guardato le tue foto su Flickr, ma con il 18-55 non ne ho viste tante, e quelle che ho visto non mi hanno fornito spunti utili; se vuoi, linkami qualche foto come esempio.

      Ciao
      Giovanni

      Elimina
  4. In effetti le poche su flickr con la Xpro1 sono quelle "uscite meglio"... Perciò è difficile farti capire di quali dettagli parlavo.
    Senza saperlo, ho fatto come Max Angeloni (so chi è): sono arrivato alla conclusione che senza riduzione rumore (-2) escono foto assai più belle, anche a 1600 o 3200 Iso, con una grana che sa di pellicola!
    Da quello che mi scrivi, ho capito (e condivido in pieno) che riguardare i file ingranditi al 100% per cercare il dettaglio prefetto è una operazione frustrante e inutile che ci svia dall'apprezzare serenamente delle fotografie ben realizzate e piacevoli alla vista.
    Probabilmente sono stato severo e troppo rigoroso con una macchina in realtà stupenda ma con la quale, devo confessare, non riesco ancora ad entrare in intimità. Forse perché tendo a maneggiarla ancora con troppo rispetto e poca disinvoltura!
    Grazie, grazie mille per questo confronto.
    Fabio ..
    ... Altri obiettivi hai usato con la tua fuji?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La X-Pro1 puoi "trattarla male", non avere paura; pensa sempre che per i fotografi professionisti è uno strumento (e come tale vine trattato), e non un gioiello come noi la trattiamo.
      Sulla Fuji X-E1 ho provato il 27mm (http://goo.gl/l89Evv), splendido; il 56mm (troppo poco per dare il mio giudizio, ma è elogiato da tutti quelli che lo hanno provato); e il 35mm, che è l'ottica che forse più uso. Anche se la trovo un po' più difficile del 18-55, soprattutto nei controluce, ha una resa che mi piace tantissimo, soprattutto quando stampo (e nonostante io sia scarsissimo a stampare).

      Ciao
      Giovanni

      Elimina