27 novembre 2011

Immagina di poter iniziare un tuo post in questo modo: "Esattamente trentasette anni fa come oggi (5 agosto 2011, ndr) si concludeva la mia prima settimana di lavoro come assistente di Ansel Adams".
C'è un po' di invidia,no?

A scrivere è il fotografo Alan Ross che, dal 1975 al 1979 è stato assistente di Ansel Adams, e dal 1975 si è occupato esclusivamente della stampa dei negativi dello "Yosemite Special Edition".

Sul suo sito si trova qualche aneddoto risalente a quel periodo; uno dei più istruttivi è quando Ross, riordinando il materiale del maestro, trova un sacco di fotografie "ordinarie" e ne rimane scioccato: da un maestro si sarebbe aspettato solo capolavori!
Ma è il primo passo per apprendere che
è meglio sperimentare e provare soluzioni che possono funzionare, ubbidendo all'istinto, che mettersi a filosofeggiare su di uno scatto
(il che, detto da uno che ha inventato il sistema zonale, fa un po' impressione!).

Come al solito la traduzione è mia, ed è molto poco letterale. Ma puoi trovare la versione originale qui "Assisting Ansel….the First Week".

Ciao
Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento