30 marzo 2018

Senigallia ospita, fino al 2 settembre, la mostra Robert Doisneau: le Temps Retrouvé,  una retrospettiva dedicata al celebre fotografo francese con una chiave di lettura estremamente moderna. L'obiettivo della mostra, infatti:
è quello di mettere in luce l’assoluta contemporaneità di Robert Doisneau, quale precursore delle attuali tendenze della fotografia di moda e pubblicitaria. Nonostante le apparenze, in molti suoi scatti non vi è nulla di casuale e “rubato”, molte infatti erano le immagini pianificate a tavolino fino all’ultimo dettaglio. Immagini che dissimulano una naturalità che in realtà era messa in scena, anticipando così uno stile fotografico assolutamente contemporaneo che sempre più imita il linguaggio diffusosi con l’avvento di Internet e dei social media, dove il quotidiano è sapientemente costruito con una naturalezza solo pretesa...
Doisneau, dopotutto, proveniva dal mondo della grafica e della pubblicità, ed è in quest’ambiente che imparò a comporre le immagini nel modo più leggibile per l’occhio. Persino quella che è diventata senza dubbio una delle immagini più famose dell’artista, Le Baiser de l'hôtel de ville, e che a prima vista potrebbe sembrare lo scatto casuale per eccellenza, fu invece posata: intento a realizzare un servizio per “Life”, Doisneau chiese ad una coppia di passanti di baciarsi, dando vita ad una delle immagini più iconiche della storia della fotografia.

Locandina della mostra Robert Doisneau: le Temps Retrouvé

Con Doisneau, la città -spesso la sua Parigi-, i suoi abitanti, la strada, i luoghi pubblici, i bar e i ristoranti, diventano per la prima volta nella storia della fotografia non solo soggetti passivi di una narrazione, ma anche attori di essa. Se oggi diamo per scontato che l’uomo della strada sia protagonista della fotografia, se celebriamo la street photography come sintesi della società moderna, e la street culture come espressione più autentica del contemporaneo, tutto questo lo dobbiamo anche a Doisneau come mostrano alcune delle foto esposte quali Café noir et blanc, Joinville le pont, Cour carrée du Louvre o ancora Amour et barbelés, Une femme passe, Hôtel Claridge Paris e anche il ritratto Coco.

La mostra è organizzata dal Comune di Senigallia in collaborazione con ONO arte contemporanea, l’Atelier Robert Doisneau e la Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi.

Robert Doisneau: le Temps Retrouvé
Fino al 2 settembre
Palazzo Del Duca, Piazza Duca 1, Senigallia (AN)
Info

0 commenti:

Posta un commento