1 febbraio 2017

Mi piace girare per l'Italia e, negli ultimi anni, ho iniziato a tenere traccia dei posti che ho visitato (una cinquantina e più) e di quelli che mi piacerebbe visitare (arrivo quasi a 300!).

Spesso sono visite brevi, di un fine settimana: la destinazione in qualche caso è una delle classiche mete turistiche (un esempio per tutti, Venezia) ma più spesso, ci piace andare alla scoperta di luoghi meno conosciuti, ma non per questo meno affascinanti.
Onestamente sono quelli che preferisco sia perchè offrono un'esperienza meno "da turista" sia perchè, a mio parere, esprimono al meglio le caratteristiche uniche del nostro Paese.
Tra questi luoghi "inusuali" ne ho scelti tre, che mi permetto di suggerirti. Sono tutte tappe di un giorno, o di mezza giornata, perfette per essere inserite in un giro più ampio:

La Solfatara di Pozzuoli - E' un paesaggio lunare, marziano o forse, semplicemente, non di questo mondo: terra bianca e gialla che, in alcuni punti, ribolle, pennacchi di fumo, nuvole di vapore ardente. In cima alla mia personale lista delle cose da vedere.

La Solfatara di Pozzuoli


Il Fosso Bianco a Bagni San Filippo - Un ruscello in mezzo al bosco e un'enorme colata di calcare bianco e multicolore, dal quale scende acqua calda a formare splendide terme naturali.

Fosso Bianco a Bagni San FIlippo


Monterano Antica - Monterano è una città fantasma, con chiese che sorgono in un prato e castelli nascosti nel bosco. A pochi minuti a piedi da Monterano l'incredibile paesaggio della Cascata della Diosilla.

Chiesa di San Bonaventura a Monterano Antica


La Solfatara di Pozzuoli, Bagni San Filippo e Monterano Antica: questi sono i tre luoghi in Italia che ti suggerisco, se vuoi uscire dai classici giri turistici.
Ma, questa volta, chiedo anche consiglio a te: ci sono luoghi, città, paesi nella tua zona, o che conosci, che vale la pena visitare? Me li puoi indicare? Come ti ho detto, l'elenco delle cose che devo ancora vedere in Italia è lungo, ma c'è sempre spazio e voglia di scoprire cose nuove!

Ciao
Giovanni B.

6 commenti:

  1. http://www.artesella.it/ mix di arte e natura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo suggerimento, grazie.
      Me lo appunto per questa estate.
      Ciao
      Giovanni

      Elimina
  2. Se capiti in Sicilia, ti suggerisco Montalbano Elicona (ME). Oltre al borgo, nei pressi, un sito magico di megaliti che si chiama Argimusco, luogo misterioso dove si praticavano riti druidici, e una foresta, la più antica della Sicilia, che si chiama Malabotta. Non lontano il più famoso, ma sempre imprevedibile Vulcano Etna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!
      Montalbano Elicona era già nel mio elenco di luoghi da visitare, ma non mi avevano parlato né di Argimusco né del bosco di Malabotta. Ovviamente, ho già apportato gli aggiornamenti necessari :)

      Uno dei miei sogni è quello di venire a fare trekking sull'Etna (ho visto foto meravigliose!); per il momento arricchisco il mio itinerario con le tue indicazione.

      Ciao e, di nuovo, grazie!
      Giovanni

      Elimina
  3. Grazie delle dritte, in particolare per quanto riguarda Monterano Antica di cui non avevo mai sentito parlare. Da parte mia, ricordo alcune delle mete visitate recentemente che mi hanno particolarmente colpito:
    in Piemonte la minuscola Isola San Giulio, attraversata da un'unica via pedonale e circolare, che sorge nel lago d'Orta proprio di fronte a Orta San Giulio, altra cittadina molto graziosa;
    in Emilia Romagna San Leo, piccolo villaggio sovrastato da un castello in splendida posizione. San Leo si trova a poca distanza da San Marino ma, a differenza di quest'ultimo, non è affollato né pieno zeppo di negozi di paccottiglia, ma molto tranquillo e raccolto;
    sempre in Emilia-Romagna, Saludecio che, insieme alla più nota Dozza nelòla stessa regione, è uno dei borghi dipinti, pieni di murales e con scorci assai caratteristici;
    nelle Marche, Fossombrone, bel paese medievale (che ricordo soprattutto per aver qui mangiato i passatelli in una versione per me inedita: asciutti e con sugo di mare, una squisirezza)
    in Umbria, Montone, antico arroccato su una collinetta, che ospita anche un piccolo museo con una raccolta etnografica;
    in Liguria Montemarcello, anche questo arroccato con scorci verso le Apuane e muri colorati in giallo, ocra, arancione;
    Ed ora veniamo alla "mia" Toscana:
    nel Senese, l'isolata Abbazia Monte Oliveto Maggiore, con un bellissimo chiostro affrescato; ma nel Senese dove vai, caschi bene, almeno fotograficamente parlando, tanti sono i borghi antichi e i paesaggi dove la presenza umana, discreta, si fonde perfettamente con la dolcezza delle colline ed i colori delle crete.
    nel Grossetano, Sorano, borgo medievale intatto circondato da un bellissino paesaggio;
    nel Pisano, la Certosa di Pisa a Calci, una costruzione isolata nella campagna che ospita vari musei;
    nel Lucchese, Montecarlo, cittadina medievale murata in mattoni di pietra rossa;
    nel Pistoiese, Montecatini Alto, antico borgo che domina la sottostante cittadina termale;
    nella provincia di Firenze, Certaldo Alto, medievale, cinto da mura, con belle viste (si vedono anche in lontananza le torri di San Gimignano);

    Ed ora mi fermo, sennò faccio mattina. Scusami se mi sono dilungata, dato che ami viaggiare, volevo essere sicura di "beccare" almeno una località che non fosse già presente nel tuo elenco di posti da visitare.

    Grazie ancora per il tuo lavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela: SPLENDIDO! Scritto proprio in lettere maiuscole.
      Di tutto i luoghi che hai indicato, ne avevo solo due. :) E ho apprezzato particolarmente gli accenni gastronomici.
      Devo inventarmi qualcosa per raccogliere e condividere con tutti queste informazione che iniziano ad emergere... ci penso.

      Grazie mille, e buona giornata
      Giovanni

      Elimina