5 gennaio 2017

1/05/2017
2
Dopo l'anteprima di qualche mese fa, oggi Panasonic ha presentato ufficialmente la Lumix DMC-GH5. Oltre al nuovo processore, al nuovo sensore e alla stabilizzazione Dual I.S. 2, a stupire sono le caratteristiche video.


Come efficacemente sintetizzato da Philip Bloom, che di video se ne intende:
"L'elenco delle caratteristiche è incredibile, in particolare per la registrazione interna a 10bit di video 4K 4:2:2 a 30p, che arriveranno a 60 con un aggiornamento del firmware. Quanto al prezzo... sì, a 1.999$ è molto più elevato di quello della GH4 ma, mio Dio, con quei soldi ti porti a casa un sacco di roba.
... Panasonic potrebbe aver calato una carta vincente nel settore delle produzioni video indipendenti. Registrazione interna a 10bit senza limite di durata? Se si rivelerà buona, aspettati di vederla utilizzata anche come videocamera aggiuntiva nelle grosse produzioni"
La Panasonic GH5 sarà in vendita da aprile. Sono già previsti due aggiornamenti del firmware, il primo proprio ad aprile e il secondo in estate, che ne potenzieranno le prestazioni video fino alla possibilità di acquisire internamente video 4K 4:2:2 10 ALL-intra a 400mbps.

Di seguito le specifiche tecniche, i video di presentazione ed il comunicato stampa della Panasonic GH5.



Specifiche tecniche della Panasonic Lumix DMC-GH5

Sensore Live MOS da 17,3 x 13 mm (in rapporto 4:3) e 20,30 Megapixel, senza filtro AA
Stabilizzazione del sensore immagine (5 assi/5 stop) Dual I.S., Dual I.S. 2 con gli obiettivi compatibili. Disponibile anche durante le riprese video
Processore Venus Engine 10
Mirino LVF OLED (3.680.000 pixel)
Ingrandimento circa 1,52x/0,76x (equivalente di una fotocamera da 35 mm)
Sistema AF a Contrasto con tecnologia DFD, e funzioni post focus e focus stacking, funzionante nel range da EV -4 a EV 18
Modalità AF: Rilevamento di viso-occhi, Tracking, 225 aree, Custom Multi, 1 area, Pinpoint.
Funzione focus peaking
Focus bracket a 1 a 999 immagini, step messa a fuoco impostabile in 5 livelli
Misurazione dell'esposizione multi-pattern a 1.728 zone, in modalità multipla, ponderata centrale o spot
Sensibilità per le rioprese fotografiche : da 200 a 25.600 iso (100 iso in modalità estesa)
Sensibilità per le riprese video  da 200 a 12.800 iso (100 iso in modalità estesa
Compensazione dell'esposizione fino a ±5 EV (±3 EV per le immagini in movimento) in step EV 1/3
Esposizione a forcella (AE bracket) da 3, 5, 7 immagini con step EV 1/3, 2/3 o 1, max. ±3 EV
Tempi di esposizione da 30 sec a 1/8000 secondo con l'otturatore meccanico, fino a 1/16.000 con l'otturatore elettronico
Scatto in sequenza fino a 12 fps con AFS, 9 con AFC
Buffer fino a 60 file RAW, o 600 jpeg
Flash esterno TTL (venduto separatamente)
Velocità di sincronizzazione fino a 1/250s
Presa flash sync
Display LCD TFT orientabile, con controllo touch statico, da 3.2" e 1.620k pixel
Photo stile disponibili per le foto: Standard, Vivid, Natural, Monochrome, L. Monochrome, Scenery, Portrait più 4 modalità personalizzate
Photo style disponibili per i video: Cinelike D, Cinelike V, Like709, V-LogL (venduto separatamente).
Video FullHD a 180p
Video 4K 60/50P (150mbps, 4:2:0 8-bit) senza ritagli. L'aggiornamento del firmware attesto per quest'estate permetterà di passare alla velocotà di 400 Mbps (ALL-Intra) e alla registrazione di video 4k (e video) 4:2:2 a 10bit ALL-intra
Terminali: uscita cuffie da 3,5mm, USB tipo C, USB3.1 GEN1 Super Speed, HDMI full size, ingresso telecomando da 2,5mm, ingresso microfono esterno da 3,5mm
Wi-FI, NFC e Bluetooth
2 slot per scheda SD
Dimensioni: 138,5 x 98,1 x 87,4 mm
Peso: 725 g  con scheda SD, batteria, corpo macchina; 645 g solo corpo macchina;
Corpo tropicalizzato, resistente fino a -10°
Altre funzioni: Livella, Istogramma in tempo reale, Linee guida (3 modelli), Marker centrale, Visualizzazione luci (immagine still / immagini in movimento), Zebra pattern (immagine still / immagini in movimento), 6K PHOTO che permette di ricavare una foto da un video 4:3 o 3:2, con risoluzione di circa 18 megapixel (circa 6000 x 3000 pixel effettivi) supportata dalle immagini 6K.



Video di presentazione della Panasonic GH5






Comunicato stampa della Panasonic GH5

Panasonic presenta LUMIX GH5 la prima fotocamera DSLM al mondo con registrazione video in 4K a 60p/50p  e 4:2:2 a 10 bit - Ancora una volta Panasonic supera i limiti tecnici della fotografia e della cinematografia con un prodotto rivoluzionario

Las Vegas, 4 Gennaio 2017 - In data odierna, Panasonic ha annunciato LUMIX GH5, nuovo fiore all'occhiello della linea di fotocamere ad ottiche intercambiabili LUMIX G, basate sullo standard Micro Quattro Terzi. La nuova fotocamera offre prestazioni di altissimo livello agli appassionati di fotografia e ai videomaker che desiderano catturare immagini in 4K a 60p/50p ed in modalità 6K PHOTO.



Qualità d’ immagine senza precedenti
La fotocamera LUMIX GH5 realizza immagini ad alta risoluzione estremamente realistiche e dettagliate, con cromie eccezionali. Grazie al nuovo sensore Digital LIVE MOS, la risoluzione passa da 16.05 a 20.3 MP: il 25% in più rispetto a LUMIX GH4, eliminando anche il Low Pass Filter.

Questa fotocamera è inoltre dotata di un nuovo processore di immagini Venus Engine, che migliora in particolare la Natural Texture Expression.
Il generatore di luminanza multi-pixel del motore produce immagini chiare e nitide, basandosi - durante il processo di demosaicizzazione - su un'area di informazioni pixel 9 volte più grande. Con l'elaborazione intelligente dei dettagli, le caratteristiche di ciascun pixel vengono analizzate per stabilire se si trova in un punto neutro o periferico dell'immagine oppure se fa parte di un dettaglio. Dopodiché, il pixel viene elaborato in base alle sue caratteristiche. Il risultato è un’immagine di altissima precisione, naturale, straordinariamente dettagliata e senza colori falsati ai bordi.

Il controllo cromatico tridimensionale rileva non solo il tono e la saturazione, ma anche la luminosità, applicando un controllo ottimale in base al valore di ciascun fattore. In tal modo, i colori dell'immagine risultano intensi, sia nelle parti scure che in quelle luminose.

Il convenzionale processo di riduzione del rumore Multi Process NR è stato potenziato e trasformato in High Precision Multi Process NR, quattro volte più preciso nell'individuazione del rumore rispetto al modello precedente e in grado di conservare i dettagli anche al termine dell'operazione. Ciò consente di scattare foto con sensibilità ISO fino a 25600.

La nuova LUMIX GH5 incorpora lo stabilizzatore d'immagine Dual I.S. 2 a 5 assi, che elimina efficacemente il mosso nelle foto e nei video (anche in 4K). Coniugando uno stabilizzatore ottico O.I.S. a due assi ed uno stabilizzatore integrato nel corpo macchina B.I.S. a cinque assi, la fotocamera compensa i movimenti più ampi, solitamente non controllabili. Il sensore giroscopico ad alta precisione della fotocamera LUMIX GH5 controlla la compensazione O.I.S. e B.I.S., esaminando la lunghezza focale e le condizioni di scatto e consentendo l'utilizzo di una velocità di otturazione più bassa (fino a 5 stop). Tutto ciò contribuisce a migliorare notevolmente non solo gli scatti effettuati con grandangolo e teleobiettivo, ma anche quelli ottenuti in condizioni non ottimali (ad esempio di notte oppure impugnando la macchina con una mano sola).



La prima fotocamera DSLM al mondo con standard di qualità professionale
La serie epocale LUMIX GH ha destato clamore nel settore Digital Imaging per le eccezionali prestazioni delle registrazioni video, con funzioni evolute che soddisfano gli standard qualitativi professionali.

Grazie al nuovo sensore Digital Live MOS, la velocità di lettura del segnale è stata aumentata fino a 1,7 volte, mentre il nuovo Venus Engine elabora i segnali a una velocità fino a 1,3 volte più elevata. Questa sinergia genera, per la prima volta in una fotocamera DSLM, una registrazione video fluida ad alta definizione in 4K a 60p/50p. Con GH5 è inoltre possibile realizzare una registrazione video interna con campionamento 4:2:2 a 10 bit, come quello utilizzato comunemente nella produzione cinematografica, per una riproduzione dei colori ancora più fedele.



Il sensore MOS ad alta sensibilità e il Venus Engine eliminano efficacemente la distorsione da rolling shutter, realizzando una lettura ad alta velocità di segnali digitali completi. Ciò assicura una qualità delle immagini eccezionalmente elevata per ciascun frame. Inoltre, la lunghezza focale della registrazione video rimane uguale a quella dello scatto fotografico (nessun cropping).

Gli utenti sono liberi di scegliere tra i formati MOV, MP4, AVCHD Progressive e AVCHD e tra vari frame rate, senza limitazioni dei tempi di registrazione, né per i video in FHD né per quelli in 4K. Gli utenti professionisti, operativi a livello globale, possono impostare la frequenza di sistema su 59,94 Hz (59,94 Hz), 50,00 Hz o 24,00 Hz.

Mentre le opzioni "Cinelike D" e "Cinelike V", che presentano caratteristiche simili per la produzione di filmati, sono disponibili in Photo Style per la registrazione video, la fotocamera LUMIX GH5 offre anche l'opzione "Like 709" per assicurare la compatibilità con la HDTV. È inoltre disponibile un upgrade software a pagamento per supportare la registrazione video V-LogL.

Per soddisfare esigenze specifiche di utenti professionali, la fotocamera LUMIX GH5 è dotata di Waveform Monitor e Vector Scope. Utilizza inoltre il codice orario a norma SMPTE con i metodi di conteggio Rec Run o Free Run, agevolando la sincronizzazione di più riprese video o sorgenti audio nel flusso di lavoro post produzione. È possibile selezionare i livelli di luminanza tra 64-1023, 64-940 e 0-1023 (10 bit). La modalità Synchro Scan consente di eliminare lo sfarfallio e sono inoltre disponibili le barre cromatiche (standard SMPTE, EBU e ARIB).


Nuovo sistema AF con tecnologia DFD per cogliere i momenti indimenticabili

La fotocamera LUMIX GH5 utilizza un sistema AF a contrasto con rinnovata tecnologia DFD (Depth from Defocus) che non solo calcola la distanza dal soggetto valutando due immagini con diversi livelli di nitidezza, ma analizza anche la forma, le dimensioni e persino il movimento del soggetto nel loro complesso. Grazie al nuovo Venus Engine, la misurazione della distanza dal soggetto è 6 volte più rapida, mentre la velocità della fattorizzazione planare o di profondità della distanza è stata raddoppiata.

La velocità del sistema di azionamento del sensore durante la messa a fuoco automatica è stata aumentata a 480 fps, il doppio rispetto a quella del modello GH4. Pertanto, LUMIX GH5 offre una messa a fuoco automatica ultrarapida di circa 0,05 sec. e una ripresa continua a 12 fps (AFS) e 9 fps (AFC), con un otturatore meccanico a risoluzione completa. Un'attenta analisi dei singoli frame evidenzia una precisione di rilevazione fino al 200% più elevata, con minimo errore di rilevazione dei movimenti, assicurando una migliore tolleranza di tracciamento con soggetti in movimento.

Le aree di messa a fuoco sono state portate da 49 a 225. A seconda della composizione, gli utenti possono creare un gruppo di aree da mettere a fuoco e controllarle con facilità attraverso un nuovo joystick posto in prossimità del pollice, senza allontanare lo sguardo dal soggetto. Questo è possibile anche quando si utilizza il mirino LVF (Live View Finder) o si toglie il dito dal pulsante dell'otturatore.

La funzione Post Focus permette di selezionare il punto di messa a fuoco anche dopo aver scattato. La funzione è particolarmente utile nelle situazioni che richiedono una messa a fuoco molto specifica, come gli scatti macro.
La fotocamera è anche dotata di funzione Focus Stacking, in grado di facilitare gli scatti macro, dove la messa a fuoco può essere più difficoltosa: si possono ottenere più immagini dello stesso frame, con diversi punti di messa a fuoco, per poi combinarli in un'unica immagine applicando la sfocatura desiderata.

La nuova funzione 6K PHOTO della LUMIX GH5 consente di immortalare attimi fuggenti a 30 fps, estraendo il frame migliore dal file burst in 6K (con aspetto 3:2 o 4:3) e salvandolo come fotografia in alta risoluzione da circa 18 MP. Anche la funzione 4K PHOTO è stata potenziata e consente un'acquisizione ad alta velocità di 60 fps con risoluzione di circa 8 megapixel. Nella funzione 6K/4K PHOTO, è possibile scegliere fra tre diverse modalità in base alla situazione: 6K/4K Burst, 6K/4K Burst (Start/Stop) e 6K/4K Pre-burst.

Compensando le informazioni di segnale tra i frame, Venus Engine consente la rifinitura post-registrazione delle immagini per correggere la distorsione e ridurre il rumore durante la riproduzione o l'estrapolazione delle immagini dal file burst 6K/4K. Si ottiene quindi un netto miglioramento della qualità delle immagini riprese con funzione 6K/4K PHOTO a velocità di otturazione elevata e ad alta sensibilità così come delle immagini riprese in panning.



Struttura resistente, per scattare in ogni condizione
Per affrontare le più intense sollecitazioni sul campo, il telaio anteriore/posteriore della fotocamera LUMIX GH5 è in lega di magnesio pressofuso. La robustezza e la tenuta di ciascun giunto, selettore e pulsante, rendono la fotocamera resistente non solo alla polvere e all'acqua, ma anche alle temperature più rigide, fino a -10 °C.


LUMIX GH5 dispone di doppio slot per scheda SD, compatibile con UHS-II ad alta velocità e alta capacità, dotazione presente per la prima volta nelle fotocamere digitali LUMIX. Gli utenti possono scegliere il metodo di registrazione che preferiscono: Relay Rec, Backup Rec o Allocation Rec.

Questa nuova fotocamera dispone di un mirino LVF (Live View Finder) di grandi dimensioni, con un rapporto di ingrandimento eccezionale pari a circa 1,52/0,76 (35 mm equiv). Il display OLED ad alta precisione e alta velocità presenta un'elevata risoluzione (3.680.000 punti) e campo visivo del 100%. Con un sistema di controllo touch di tipo statico, il monitor posteriore Free-Angle da 3,2 pollici con aspetto 3:2 ed elevata risoluzione (1.620.000 punti) fornisce un campo visivo pari a circa il 100%.

L'otturatore ha una durata di circa 200.000 scatti.


Espandibilità, accessori e altre funzioni
  • Riprese più flessibili e condivisione facile e immediata delle immagini, grazie alla connettività Bluetooth 4.2 e Wi-Fi® 5GHz (IEEE 802.11ac) integrata nella fotocamera LUMIX GH5.
  • LUMIX GH5 è compatibile con la nuova impugnatura Battery Grip DMW-BGGH5. L'accessorio DMW-BGGH5 permette di utilizzare due batterie (una alloggiata nella fotocamera e l'altra nell'impugnatura), aumentando l'autonomia e permettendo quindi un uso prolungato nel tempo.
  • L'adattatore per microfono DMW-XLR1, acquistabile separatamente, è un adattatore di tipo plug-in per microfoni XLR e consente una registrazione stereo di alta qualità.
  • Per il risparmio energetico, la fotocamera entra automaticamente in Sleep Mode dopo aver rilevato l'allontanamento dell'occhio dal sensore LVF.
  • Sono disponibili diversi otturatori: un otturatore meccanico con velocità massima di 1/8000 sec., un otturatore elettronico sulla prima tendina con velocità massima di 1/2000 sec. da utilizzare con il flash eliminando le vibrazioni dell'otturatore, e un otturatore elettronico senza vibrazioni con una velocità massima di 1/6000 sec.
  • Gli aggiornamenti del firmware aggiungeranno: capacità di registrazione video in Full HD con campionamento 4:2:2 a 10 bit (in programma per aprile 2017); registrazione video a 400 Mbps (All-Intra) con campionamento 4:2:2 a 10 bit in 4K a 30p/25p/24p; registrazione video ad alta risoluzione in Full HD, in modalità anamorfica; Hybrid Log-Gamma in modalità Photo Style che consente la popolare registrazione video 4K HDR e USB tethering.
Lumix GH5 sarà commercializzata nel mercato Italiano nelle versioni GH5 (solo corpo), GH5L (corpo macchina + nuovo H-ES12060) e GH5M (corpo macchina + H-FS12060) a partire dal mese di aprile.

Ciao
Giovanni B.

2 commenti:

  1. Se é così, questa sarà la macchina che influenzerà il mercato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nico.
      Panasonic è sempre stata molto seria sul fronte video; comunque, non appena inizieranno ad apparire le prime recensioni indipendenti sulla GH5, le tradurrò e pubblicherò, e vedremo se le promesse fatte saranno mantenute.
      Io credo di sì.

      Ciao, e buon fine settimana
      Giovanni

      Elimina