16 agosto 2016

8/16/2016
Annunciato nel mese di settembre 2013, l'Olympus M.Zuiko 12-40mm f/2.8 PRO è stato il primo obiettivo della serie M.ZUIKO PRO, pensata espressamente per soddisfare le esigenze dei fotografi professionista: iIl diaframma è costante (f/2.8) a tutte le aperture e la struttura è resistente a polvere, acqua e gelo. Il rivestimento ZERO (Zuiko Extra-low Reflection Optical) consente di ridurre al minimo i riflessi interni.

Zoom Olympus M.Zuiko 12-40mm f/2.8 PRO
Lo zoom Olympus M.Zuiko 12-40mm f/2.8 PRO

Le specifiche tecniche fornite dal costruttore sono le seguenti:
Lunghezza focale: 12 - 40 mm
Lunghezza focale equivalente nel formato 35 mm: 24 - 80 mm
Angolo di campo: 84 - 30°
Minima distanza di messa a fuoco: 0,2 m
Elemento ad alta rifrazione: 2
Lenti asferiche: 1 (1 lente ED)
Elemento asferico ED: 2
Lenti DSA: 1
Elementi ottici ED: 2
Schema ottico: 14 elementi in 9 gruppi
Massimo ingrandimento dell'immagine: 0,3x (Micro QuattroTerzi) / 0,6x (formato 35 mm)
Minima dimensione del campo: 58 x 44 mm
Diaframma massimo: 1:2.8
Diaframma minimo: 1:22
Numero delle lamelle del diaframma: 7. pertura del diaframma circolare per una sfocatura naturale dello sfondo
Dimensioni: 69,9 mm Ø, 84 mm
Diametro dei filtri: 62 mm
Peso: 382 g
Copriobiettivo (in kit): LC‑62D (62mm)
Paraluce (in kit): LH‑66
Copriobiettivo posteriore (in kit): LR‑2


Prima di proseguire con la lettura delle recensioni, ti ricordo che acquistando l'Olympus Zuiko 12-40mm f/2.8 PRO, o qualsiasi altro prodotto, su Amazon tramite questo link mi dai una mano a far crescere questo blog, senza spendere un centesimo in più. Grazie!
Ed ora, buona lettura.


Steve Huff
«L'Olympus E-M10 e il 12-40 f/2.8 - che coppia! E' un'ottica velocissima, nitida, con una qualità d'immagine fantastica e, nel mondo delle mirrorless, è il primo zoom che ho veramente desiderato acquistare. La qualità d'immagine è stellare. La riproduzione del colore è ricca. Il contrasto è sbalorditivo. E' assolutamente un'ottica professionale con apertura costante f/2.8 per tutta la lunghezza focale.»


Photozone
«Sin dal primo contatto ti innamori dell'Olympus M.ZUIKO DIGITAL ED 12-40mm f/2.8: la meccanica è da riferimento, e soddisfa le aspettative di un'ottica professionale. ... La qualità ottica è impressionante, estremamente nitida al centro e molto buona negli angoli. E la ridotta aberrazione cromatica laterale contribuisce a migliorare questa sensazione. ...
Ciò nonostante, la vignettatura è piuttosto visibile e fastidiosa a 12mm, e migliora solo di poco con l'aumentare della lunghezza focale.
Anche se questa prima ottica professionale non è prefetta, è una bella lente con moltissimi aspetti positivi e, anche se il prezzo è a nostro parere un po' alto, è comunque in linea con quello del Panasonic, il concorrente diretto. »




DXOmark
«L'Olympus M. Zuiko Digital ED 12-40mm f/2.8 PRO è una buona lente, molto buona in realtà, e offre una qualità ottica a livello del modello Panasonic, un po' più costoso, e delle ottiche per APS-C di fascia alta. Ma, con un prezzo di poco inferiore ai 1000$, la qualità si paga.»


Focus Numerique
«La nitidezza è complessivamente piuttosto buona ed omogenea (anche a f/2.8), soprattutto alle focali più corte. Stranamente, cala significativamente a 40mm a diaframma tutto aperto, per poi tornare a livelli normali a f/4.
Alla fine, l'Olympus 12-40mm f/2,8 risulta essere, allo stato attuale, il miglior zoom sul mercato con un'apertura costante di f/2,8, anche se alcuni aspetti possono essere ulteriormente migliorati.»




CameraStuffReview
«L'Olympus 12-40mm f/2.8 è un'ottica talmente buona da essere la prova che il sistema micro4/3 può essere usato professionalmente. I nostri test mostrano che questo zoom, solido e resistente a polvere ed acqua, può essere un'ottima alternativa di alta qualità ad un più grosso e costoso zoom 24-70mm f/2.8.
E' molto nitido già a f/2.8, dal centro agli angoli. Il bokeh è un poco meno morbido, ma questo deve essere valutato considerando la bassa propensione al flare, la bassa aberrazione cromatica e l'elevata nitidezza anche negli angoli alla massima apertura del diaframma.»


Ming Thein
«In breve, credo che questa sia l'ottica tuttofare e per tutte le occasioni del sistema micro4/3; sì, è un po' grossa ma, d'altro canto, copre una gamma di focali molto utili, è luminosa, è solida, la qualità ottica è straordinaria e la distanza minima di messa a fuoco è molto ridotta.
Non è economica ma, di nuovo, non posso pensare a nessun'altra ottica con le medesime caratteristiche che lo sia.
Dal punto di vista ottico, è uno degli zoom migliori che abbia mai usato. Può sostituire facilmente un paio di ottiche fisse; con il 75mm f/1.8 diventa un kit da viaggio tremendamente versatile. E, sì, ne ho ordinato uno per la mia E-M1.»

Dettaglio degli elementi ottici

Robin Wong
«Per chi vuole una sola ottica, e non aggiugere troppe altre ottiche nella sua borsa fotografica, lo zoom Olympus M.Zuiko 12-40mm F2.8 Pro è l'ottica giusta. E' estremamente versatile, coprendo tutte le focali dal 12mm grandangolo fino al 40mm, un tele moderato, all'apertura costante di F2.8 su tutta la lunghezza focale. Alla massima lunghezza focale, 40mm, e a diaframma aperto al massimo, F2.8, ha una profondità di campo ridotta, utile per isolare il soggetto. Il bokeh è eccellente, morbido, cremoso e molto piacevole da vedere.
Questo 12-40mm F2.8 Pro è MOLTO nitido, di sicuro non siamo ai livelli delle migliori ottiche del sistema micro 4/4 come il 75mm f1.8 ma, per un'ottica zoom, mi sento di dire che i risultati sono eccellenti. Non ho avuto alcun problema con l'aberrazione cromatica o di distorsione (sostanzialmente perchè la OM-D E-M1 ha un'ottima correzione dell'immagine, e complessivamente sono rimasto molto soddisfatto delle immagini che ho scattato.»


Lenstip
«Il Panasonic G X Vario 12-35mm f/2.8 ASPH. P.O.I.S aveva fissato un riferimento piuttosto alto per questa categoria, ma Olympus non si è fatta intimidire.
Anzitutto, sono riusciti a realizzare un obiettivo un po' più economico, con una maggiore escursione focale. E se il Panasonic è mediamente più nitido, l'Olympus è leggermente migliore alla massima apertura. In più, mostra un po' meno distorsione e aberrazione cromatica, la vignettature è nettamente minore e le prestazioni in pieno controluce sono nettamente migliori. Il Panasonic, per contro, gestisce meglio l'aberrazione comatica e il bokeh è più gradevole; è più piccolo e leggero, nonostante la stabilizzazione, ed è fabbricato in Giappone.»


Prima di salutarti, ti ricordo che acquistando questo obiettivo, o qualsiasi altro prodotto, su Amazon tramite questo link mi dai una mano a far crescere questo blog, senza spendere un centesimo in più. Grazie!

Per ora, questo è tutto. Non ti dimenticare, però, che aggiornerò questo post non appena troverò nuove recensioni o video interessanti.

Ciao
Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento