8 giugno 2016

6/08/2016
E' l'8 giugno, chiudono le scuole e io sento già aria di vacanze. Ovvero, di tempo libero da trascorrere facendo le cose che più mi piacciono, da solo, con gli amici o con la famiglia; e di fotografie, per ricordare o condividere questi momenti.

Coraggio: se stai cercando una macchina fotografica per quest'estate, forse è giunto il momento di iniziare a tirare le fila e scegliere!
Rispondendo, anzitutto, alla domanda: "mi serve veramente una macchina fotografica?"

In riva al mare a prendere il sole
Con lo smartphone (Galaxy Nexus + Vignette) in riva al mare

In vacanza con lo smartphone

In tutta onestà, se ti trovi bene con il tuo smartphone e non senti particolare attrazione verso la fotografia, non stare a sentire gli amici e continua molto serenamente ad usare quello.

E' vero che lo smartphone  ha dei punti deboli rispetto ad una fotocamera (devi considerare la minore possibilità di controllo sull'esposizione e la qualità dell'immagine in condizioni di poca luce, di sera o in ambienti bui), ma ha anche degli innegabili vantaggi. Ad esempio:
  • la disponibilità di app per elaborare l'immagine al volo. Io, dopo averne provate un po', oramai uso solo Snapseed;
  • la facilità di condivisione delle immagini e dei video;
  • la possibilità di effettuare dei back up in viaggio, molto utile per evitare di perdere i propri ricordi. Puoi provare diverse soluzioni, da Google Foto ad Amazon Prime o Flickr.
  • è sempre a portata di mano, ed è sicuramente più piccolo, leggero e compatto di qualsiasi altra macchina fotografica
Se sei in dubbio sull'acquisto di una macchina fotografica, inizia a concentrarti sui punti di forza del tuo smartphone, e vedrai che non resterai deluso.

Se lo smartphone ti sta stretto, è giunto il momento di passare ad una fotocamera.
In questo caso, il migliore suggerimento che ti posso dare è quello di non farti incantare dai maghi del marketing: la macchina fotografica perfetta non esiste, esiste quella più adatta alle tue esigenze.
4k, zoom 20x, 24mp, mirino elettronico, 204.000iso, cosa ti serve realmente?
Chiarito quello che ti serve, e soprattutto quello che non ti serve, si tratta sostanzialmente di scegliere tra una compatta (quelle cui non puoi cambiare l'obiettivo, per intenderci) o, tra le macchine fotografiche ad ottiche intercambiabili, una reflex o una mirrorless.

Una compatta da portare al mare

Tra le compatte ti suggerisco - se rientrano nel tuo budget - quelle con il sensore più grande, possibilmente da 1"; WiFi e NFC sono funzioni molto comode per stabilire rapidamente una connessione con lo smartphone e condividere foto e video con amici e parenti lontani.

Ma, visto che si parla di vacanze estive (e, quindi, di escursioni in montagna, o di tutti al mare o al lago), possiamo allargarci un po', e prendere in considerazione anche una compatta c.d. rugged.
Sono progettate per:
  • funzionare anche in ambienti molto freddi (all'incirca fino a -10°),
  • resistere alle cadute (da altezze fino a 2 metri),
  • e andare sott'acqua, fino a 10-15 metri.
La qualità delle immagini e dei video è piuttosto buona, hanno WiFi, GPS e tutte le diavolerie elettroniche immaginabili ma soprattutto, come avrai intuito, aprono a possibilità fotografiche normalmente escluse (esempio banale: fotografare i figli e/o gli amici in acqua o sott'acqua).
Canon, Panasonic, Nikon, Olympus, Fujifilm: più o meno ogni produttore ne ha una in catalogo, non ti resta che dare un'occhiata e scegliere.

Apro una parentesi "amarcord": la prima fotocamera che ricevetti in prova fu proprio una Panasonic di questo tipo. Se ti va di fare un tuffo nel passato, sono trascorsi tanti anni!, ecco come era andata :)


E qui si chiude la parentesi "amarcord".

Reflex o mirrorless? Per chi viaggia, non ho dubbi

Tra reflex e mirrorless... se ami viaggiare non ho dubbi, mirrorless!: è più piccola, compatta e leggera. E, al posto del mirino ottico, ha un mirino elettronico (non tutti i modelli, a dire il vero), incredibilmente pratico.
E se ti hanno regalato una reflex, non disperarti: ci sono fotografi che hanno realizzato fotografie incredibili nonostante avessero una reflex :)

Piccolo suggerimento: non è sempre necessario acquistare il modello più recente. Anzi, un modello da poco sostituito ti consente di risparmiare qualche euro, che puoi (meglio) reinvestire nella tua vacanza.

Lo zoom in kit è sufficiente. Al limite, acquista un filtro

Ultimo suggerimento, e poi chiudo: non acquistare troppe ottiche, se stai iniziando il tuo percorso fotografico lo zoom che di solito trovi in kit con la fotocamera è più che adeguato e, particolare non indifferente, ti permette di viaggiare leggero.
E puoi pensare a goderti il viaggio, senza doverti fermare fermare ogni 5' minuti a cambiare ottica.
Se proprio vuoi farti un regalo, investi piuttosto in un filtro polarizzatore: oltre ad eliminare i riflessi, ti aiuta a saturare i colori. E' il filtro che, in vacanza, uso di più, e probabilmente l'unico al quale non rinuncerei.


Te l'avevo promesso: ho finito! Spero di averti dato qualche spunto di riflessione utile.

Ciao
Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento