5 aprile 2016

4/05/2016
3
Google, la settimana scorsa, ha reso gratuito il download della Nik Collection, che offre alcuni dei più interessanti plugin per l'elaborazione delle immagini con Photoshop o Lightroom.

Se l'hai scaricata, ma non sai come sfruttarla (ed è il mio caso), da oggi puoi seguire gratuitamente i video-corsi online sulla Nik Collection di Tim Grey, autore di diversi libri e corsi di fotografia, originariamente offerti a 116$. Un bel regalo anche questo, insomma.

Download gratuito della Nik Collection di Google e dei relativi corsi online


Il pacchetto comprende un corso base sull'utilizzo di Nik Collection, e tre corsi di approfondimento dedicati ai moduli Viveza, Silver Efex Pro e Analog Efex Pro.
Ogni corso, che può essere seguito online oppure scaricato, è composto, a sua volta, da diverse lezioni.
Spero possa esserti utile!

Ciao
Giovanni B.

3 commenti:

  1. Ho giocato per un po' con la simulazione delle pellicole con Gimp/G'MIC e qualche risultato interessante e' saltato fuori ma il piu' delle volte pero' era davvero storpiare una foto. Ho riprovato con Nik e alla fine sono giunto alla medesima conclusione. Non fa per me, non sono probabilmente capace di utilizzare e apprezzare le qualità di questi sw. Preferisco la foto sfornata dalla camera e qualche, ma davvero qualche, aggiustamento. Sarà anche per quello che continuo a scattare in analogico.

    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao walker,
      questa non è roba per te, allora: http://goo.gl/A7kIeK
      Io Nik non lo so usare, ma sono interessato ad approfondirlo. Poi deciderò... certo che saturazione, contrasto e stampa su grandi dimensioni fanno già metà della foto :(
      Quanto all'analogico, ho un aneddoto che ho trovato interesante: venerdì scorso ero a casa con mio figlio (che, in teoria, aveva la febbre. Vabbe') Per passare il tempo ho tirato fuori le macchine fotografiche e, tra queste, una Nikon FM3a, che l'ha subito interessato. Gli ho messo su un 50mm e una pellicola (cosa che lo ha stupito moltissimo!), gli ho fatto vedere come funziona il diaframma e l'otturatore (prima di mettere la pellicola, a dire il vero) e siamo usciti in giardino a fare qualche foto. Dopo un po' mi ha detto: "Papà, mi piace questa macchina, perchè è facile". E' un aspetto al quale non avevo pensato ma imparare ad usare una macchina fotografica, una volta, era veramente intuitivo: un diaframma, i tempi, l'impostazione degli iso e una modalità di messa a fuoco. Fine.
      Secondo me, poi, gli piaceva un sacco anche sentire il rumore dell'otturatore, e il rumore della leva di ricarica della pellicola :)

      Ciao

      Elimina
  2. Mi sembra che il bocia abbia gia' le idee piuttosto chiare ;)
    Ciao,

    RispondiElimina