8 aprile 2016

4/08/2016
9
In questo post non parlo di fotografia (quindi puoi saltarlo a piedi pari), ma del nuovo Moleskine, l'agendina che, da tempo immemorabile, accompagna i viaggiatori più o meno famoso nelle loro spedizioni in tutto il mondo.

E ne parlo sia perchè mi piace viaggiare, sia perchè il loro ultimo prodotto, lo Smart Writing Set, mi sembra una cosa pazzesca: praticamente, quello che scrivi sul Moleskine viene immediatamente trasferito, grazie ad una carta speciale e ad una app, sullo smartphone o sul tablet. Io (se funziona) lo trovo fantastico.

Lo Smart Writing Set di Moleskine
Gli appunti sul Moleskine sono trasferiti immediatamente sullo smartphone, o sul tablet

Il set si compone di un Moleskine speciale, chiamato Paper Tablet, con speciale carta micropuntinata specifica per la scrittura con Pen+, una sottile penna in alluminio.
Grazie alla tecnologia Ncoded (da qui in poi sto copiando palesemente dal sito), Pen+ riconosce il punto esatto in cui si trova sul Paper Tablet e cattura ogni singolo tratto di penna mentre tu fissi i tuoi pensieri su carta.
La app Moleskine Notes, quindi, trasferisce le tue note manoscritte sullo schermo, in tempo reale e con assoluta precisione, in modo che tu possa digitalizzare i testi e modificare, organizzare, condividere e dare vita alle tue idee.
Da qualche parte sulla pagina del Paper Tablet c'è l'iconcina di una busta, toccando la quale è possibile condividere gli appunti. E anche il lato social è soddisfatto.


Il giochetto, ovviamente, non è economico: 229 euro l'intero set. Mentre ciascun Moleskine costa 29,50 euro.
Al di là del prezzo, resta il fatto che questo Smart Writing Set è un'idea fantastica, e desideravo condividerla con te.



Ciao, e buon fine settimana
Giovanni B.

9 commenti:

  1. Bellissima ordinata la aspetto con ansia. Sfruttando anche lo sconto di iscrizione alla newsletter del 10%. Consegna gratis. Non vedo l'ora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ci lasci un commento per sapere come va "sul serio". Sono curiosissimo anch'io!

      Ciao

      Elimina
    2. Ok appena arriva volentieri

      Elimina
  2. Ciao dunque arrivata oggi. Ti dico le impressioni dopo un breve prova. Ho messo a caricare la penna circa 40 minuti poi è diventata verde=carica. Ho scaricato l'app per iOS (Apple) so che esiste una versione a nhe x Android, la proverò domani. Che dire... fa quello che promette in maniera egregia. Il tratto è riportato fedelmente come nessun sistema di input riesce, ne con la stilo del Samsung serie note, né con la iPencil dell'iPad Pro da cui sto scrivendo, Sono un "fissato" della digitalizzazione del testo scritto e posso garntire che questo è in assoluto il sistema più efficace che finora ho provato. Inutile girarci attorno, nessun sistema penna/monitor può garantire lo stesso feeling di biro a inchiostro su carta. La cosa bella è che proprio domani ho un corso di 8 ore di aggiornamento sul lavoro e quindi metterò a dura prova batteria e memoria interna della stilo, mi piace prendere un sacco di appunti. Il sistema funziona On-line con app aperta e biro che scrive e hai l'immediata visualizzazione a schermo di quanto scritto a biro sul note. Poi hai invece un funzionamento offline che permette di scrivere e poi una volta tornato a casa colleghi a iPad e il sistema ti avvisa che ci sono dati sulla penna da "scaricare" . Accetti e nel giro di poco il testo precedente viene completato come per magia. Provato con poca roba funziona da dio. Domani sera i saprò dire mlt di più, sarà una giornata di stress test per tt il sistema. Ah un ultima chicca, non capisc come ma riesce a riprodurre fedelmente il tratto fine è quello più marcato, inoltre se giro pagina sul quaderno gira pagina anche nell'app, cioè capisce sempre in che foglio e in che posizione sto scrivendo sia in che off line. Davvero una novità interessante e curiosa, che di questi tempi è una rarità. Brava Moleskine!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Onestamente, sono piuttosto sbalordito
      VOlevo giusto chiederti "ma riconosce il diverso tratto della penna", e mi hai preceduto.
      Oggi come è andata?

      Elimina
    2. Male, nel senso che il corso è saltato per mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti. Rimandato tutto a giovedì. Ti tengo aggiornato

      Elimina
  3. Eccomi rientrare a casa dopo una giornata intera di corso in aula. Volutamente con me non ho portato nessun tablet, ma solo carta e "penna". Ho preso in totale 6 facciate di appunti, scritti in un totale di 6 ore di aula. Preciso che c'erano parti che conoscevo bene per cui non mi sono appuntato nulla e altre dove mi appuntavo quasi tutto quello che veniva detto. Giungo a casa e apro l'app Moleskine su iPad, subito riconos la penna e mi dice che ci sono dati da scaricare. Lo scaricamento dei dati è TREMENDAMENTE LENTO, nel senso che ci sono voluti più di 3 minuti per scroccare qst 6 pagine, mi domando come possono dare una autonomia di 1000 pagine in memoria... Ci vorrebbero ore ore per trasferirle. Comunque poco male, posso fare benissimo altro mentre si competa il trasferimento. Una volta completato tutto appare perfettamente ordinato e la trasposizione digitale di quanto scritto è pressochè perfetta. Uno difettino, se si vuole cercare il pelo nell'uovo, è che la penna dopo un inutilizzo di 20 min (modificabile da app) si spegne automaticamente e si riaccende non appena viè una minima pressione dello stilo sulla carta. Il problema è che ci mette circa 1 secondo ad entrare in funzionamento e quindi in un paio di casi le prime lettere della prima parola non sono state memorizzate. Poco male, se vedo che si spegne perchè è più di 20 min che non scrivo (si vede xè si spegne il led che altrimenti p sempre acceso e ben luminoso) faccio un puntino e poi aspetto 1 sec a riprendere a scrivere. Su una pagina di particolare interesse durante la riunione ho tagguato il simbolo della busta, anche per curiosità x vedere se succedeva qlk quando scricavo i dati : non succede un bel niente purtroppo. Nel senso che l'invio automatico della pagina come .pdf dal client email avviene nel solo se si sta scrivendo in modalità on-line. Nulla di grave ma si poteva implementare che l'invio avvenisse anche nel momento del download dei dati. Comunque ora che so che si comporta così vedrò di fare un circoletto intorno al simbolo della busta di modo che quando arrivo a casa, scarico i dati e mi ricordo di spedire/spedirmi quella determinata pagina. Se mi lasci una tua mail la invio anche a te, così ti rendi conto di come viene memorizzato e riprodotto il testo scritto a penna, Ah nel lungo utilizzo la penna si sente che è un po' più grossa di una penna tradizionale ma resta piuttosto leggera e piacevole, per cui ci si può scrivere a lungo senza problemi. Ho verificato una batteria al 50% quindi un risultato più che soddisfacente e che difficilmente lascerà a piedi gli scrittori più incalliti. Non ho pensato di verificare quanta memoria sulla penna era libera, perchè mi è venuto in mente successivamente al download ... E quindi era 100% libera. Che dire un sistema davvero particolare e curioso, ne sono rimasto soddisfatto anche in considerazione a questi trascurabili difettini. Credo che questo simpatico taccuino e la biro hi-tech diventeranno miei fedeli compagni di vita.
    Un saluto a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fabio,
      grazie per il tuo dettagliatissimo resoconto; sono sicuro che potrà essere utile anche a molti altri che sono rimasti incuriositi da questo Smart Writing Set. Il mio indirizzo email è giovanni(at)mag72(dot)com.

      Buona domenica
      Giovanni

      Elimina