1 febbraio 2016

2/01/2016
Brooklyn è un sedicenne con la passione per la fotografia e, come molti suoi coetanei, sogna di trasformare la propria passione in un lavoro.

Detto fatto, Brooklyn - che di cognome fa Beckham ed è il figlio di David e Victoria -viene ingaggiato da Burberry per fotografare la campagna di un nuovo profumo. La scelta fa infuriare molti fotografi professionisti del settore che, secondo quanto riporta il the Guardian, parlano apertamente di nepotismo.

Le foto di Brooklyn Beckham per Burberry
Il profilo Instagram di Brooklyn Beckham, con alcune foto del servizio fotografico per Burberry

Ora, io non voglio entrare nel merito del "è giusto" o "è sbagliato". Parto solo dalla constatazione che
a) Brooklyn Beckham ha quasi 6 milioni di follower sul solo Instagram, e che
b) riviste e blog stanno dedicando spazio e immagini a questo caso (proprio come sto facendo io).
Vista così, a me pare una straordinaria operazione di marketing di Burberry, a costo praticamente nullo.

E, credo, che si possa fare un'altra considerazione: evidentemente, e particolarmente in alcuni settori, tra le nuove "competenze" richieste ad un fotografo c'è anche quella di saper essere presente (meglio, rilevante) sui social media. Se non hai natali "importanti" devi, quindi, inventarti qualcosa. Al più presto.

Ciao
Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento