15 gennaio 2016

Gianluca Colla e la Fuji X-Pro2
"Leo". Lo sapevi che era questo il nome "in codice" della X-Pro2?
Bene, oggi "Leo" scompare per lasciare tutto il palcoscenico alla X-Pro2, la nuova ammiraglia Fuji che, in quanto tale, può permettersi di ostentare tutta la nuova tecnologia Fujifilm in campo fotografico.


Prima, però, di passare alla specifiche tecniche, al comunicato stampa ed alle foto, mi sembra più interessante leggere e ascoltare i primi commenti dei fotografi che hanno già provato la X-Pro2, anche se in versione "prototipo".


Colgo l'occasione per ricordarti che acquistando la X-Pro2, o qualsiasi altro prodotto, su Amazon tramite questo link mi dai una mano a far crescere questo blog, senza spendere un centesimo in più. Grazie!
Ed ora, buona lettura.


Charlene Winfred: "La X-Pro2 tocca le giuste corde, con il suo straordinario nuovo sensore e otturatore, che migliorano la già eccezionale gestione delle situazioni con poca luce e la reattività. La forma rimane straordinariamente discreta, con quello stile classico per la quale la serie X è conosciuta. Sono rimasta stupita nel constatare che Fuji ha cambiato poco l'estetica della sua ammiraglia; giusto il joystick sul dorso, l'integrazione della ghiera degli ISO nella ghiera dei tempi di scatto, e il pulsante AE-L che, nel prototipo che ci è stato consegnato, è stranamente incassato"


Damien Lovegrove: "Questa nuova X-Pro2 riporta di colpo in auge l'idea originale della serie X. Con il suo esclusivo mirino ibrido ottico / elettronico, la X-Pro2 è una fotocamera di nicchia per un mercato di nicchia,  che abbraccia la fotografia di strada, la fotografia documentaria ed il reportage. Questi fotografi avevano chiesto una nuova fotocamera che fosse fedele al concetto iniziale, e l'anno avuta! Non ci sono pulsanti superflui, flash integrati o monitor basculanti. La X-Pro2 è una fotocamera senza fronzoli inutili, che servirà fedelmente il suo proprietario per i prossimi 4 anni."


Kevin Mullins: "E' veloce, è piccola, è leggera, produce immagini incredibili, è (più) economica (di una DSLR, ndr) e le ottiche sono incredibili, ha dietro una società che sa ascoltare e, soprattutto,... probabilmente la cosa più importante è che è bello usarla, è una fotocamera per fotografi."



Patrick la Roque: "L'X-Pro2 è l'orgogliosa e degna erede della X-Pro1, la capostipite di questo sistema, ed è estremamente giusto che la sua presentazione coincida con i festeggiamenti per i cinque anni della serie X. Se la stavi aspettando, non indugiare, non c'è nulla che ti potrà deludere. E' un classico, rinato."


David Cleland (FlixelPix): "La X-Pro2 è qualcosa di speciale, le sue prestazioni e potenzialità la rendono immediatamente la mia fotocamera per le uscite in montagna, con la X100T come riserva. La X-Pro2 è straordinaria sotto ogni aspetto, inizia già a mettere a fuoco prima che io prema il pulsante e grazie alla velocità, alla precisione e alla straordinaria resa dei colori tutto quello ch emi resta da fare è concentrare la mia attenzione sulla composizione. In poche parole, la X-Pro2 è un piacere da usare, è uno straordinario aggiornamento di una già brillante piccola fotocamera, e non posso farne a meno."


Flemming Bo Jensen: "La Fuji X-Pro2 è una macchina fotografica fantastica, con un rumore straordinariamente basso e un sensore d'immagine d'alta qualità, un otturatore velocissimo e l'estremamente apprezzata ergonomia della X-Pro1."


Pete Brigdwood - "Ci sono apparentemente innumerevoli miglioramenti al design di questa nuova X-Pro , ma nessuno di questi cambia la sensazione generale e l'esperienza di utilizzo della fotocamera, il che è una meravigliosa prodezza dei progettisti Fuji ."








La Fujifilm X-Pro2 sarà in vendita dal prossimo mese di febbraio al prezzo indicativo suggerito al pubblico di 1829,99 euro, Iva inclusa (1.830 euro, ma che prezzo è?).
E se acquisti la X-Pro2, o qualsiasi altro prodotto, su Amazon tramite questo link mi dai una mano a far crescere questo blog, senza spendere un centesimo in più. Grazie!



SPECIFICHE TECNICHE
Corpo: tropicalizzato
Sensore: APS-C da 24,3 megapixel X-Trans™ CMOS III
Processore: Processor Pro
Monitor: 3" e 1.620K punti
Video: FullHD a 60p, 50p, 30p, 25p, 24p- Formato del file: MOD - compressione: MPEG-4 AVC / H.264 - audio: Linear PCM/ Stereo campionato a 48KHz
Sensibilità: da 200 a 12800 iso (fino a 25.600 / 51.200 in modalità estesa). Tre funzioni auto-iso
Esposizione: misurazione su 256 zone. Multi, Spot, Media, Pesata al centro
Compensazione dell'esposizione +/- 5EV
Otturatore: da 30 sec. a 1/8000 sec. con otturatore meccanico; da 1 sec. a 1/32000 sec. con otturatore elettronico
Syncro flash: 1/250 sec
Scatto in sequenza; fino a 8 fps
Braketing: esposizione, modalità simulazione pellicola, Range Dinamico, ISO, bilanciamento del bianco
Messa a fuoco: AF singolo, AF continuo, manuale.
AutoFocus: 273 punti di messa a fuoco, 77 dei quali a rilevamento di fase
Selezione del punto di messa a fuoco: singolo, zona, wide / tracking
Intervallometro: intervallo di scatto, numero di scatti, ora di inizio
Flash: hot shoe
Mirino: ibrido ottico-elettronico (con 2.360k punti)
Modalità di simulazione pellicola: PROVIA, Velvia, ASTIA, CLASSIC CHROME, PRO Neg.Hi, PRO Neg.Std, Bianco e nero, Bianco e nero + filtro giallo, Bianco e nero + filtro rosso, Bianco e nero + filtro verde, Seppia, ACROS, ACROS + filtro giallo, ACROS + filtro rosso, ACROS + filtro verde)
Wireless: IEEE 802.11b / g / n
Connessioni: USB 2.0. HDMI, ingresso microfono, cavetto meccanico per scatto remoto
Doppio slot per schede di memoria
Dimensioni: 140.5mm x 82.8mm x 45.9mm
Peso: 495 grammi con batteria e scheda di memoria; 445 grammi solo corpo
Temperatura di utilizzo da -10° a 40°
Umidità di utilizzo: da 10 a 80%

Robert Falconer e la Fuji X-Pro2


COMUNICATO STAMPA
FUJIFILM X-Pro2, la nuova ammiraglia dalle prestazioni ai vertici: esclusivo mirino ibrido e nuovo sensore X-Trans III da 24MP

LA Fuji X-Pro2 con il 35mm f/2

X-Pro2 è la nuova ammiraglia della serie X di Fujifilm che vanta un “Hybrid Viewfinder” (mirino ibrido) in grado di passare istantaneamente dalla visione ottica a quella elettronica, oltre a un sensore e un processore di immagine aggiornati, in grado di migliorare notevolmente la qualità delle immagini.

L’insieme di queste caratteristiche, unito all'elevato standard qualitativo, acquisito da Fujifilm in oltre 80 anni di esperienza come produttore di pellicole fotografiche, consentono a X-Pro2 di offrire i migliori risultati, mai ottenuti fino a ora da una fotocamera della Serie X.

Il mirino elettronico (EVF) utilizzato dalle macchine fotografiche mirrorless, può essere molto vantaggioso rispetto a quello ottico, perché alcune impostazioni, tra cui il bilanciamento del bianco e l'esposizione, possono essere controllate immediatamente e l'immagine visualizzata può essere ingrandita per verificarne la messa a fuoco di precisione. Tuttavia, in alcuni casi, i fotografi preferiscono una visione più naturale, come quella che si ottiene con il telemetro ottico, che consente la medesima visualizzazione del soggetto che si avrebbe a occhio nudo. Questo mirino è estremamente efficace e spesso preferito dai documentaristi e dai fotografi di reportage e street. X-Pro2 si presenta oggi come l'unica fotocamera al mondo ad ottica intercambiabile dotata di mirino ibrido che incorpora entrambe le tipologie di mirino.


Elevata qualità delle immagini grazie al sensore da 24MP ed esclusive tecnologie del colore
X-Pro2 vanta il nuovo sensore X-Trans CMOS III da 24,3 MP che utilizza l’esclusivo filtro colore a matrice casuale per ridurre l’effetto moiré e i falsi colori, senza la necessità di un filtro ottico passa-basso (OLPF). Eliminando il filtro OLPF, il potere risolutivo degli obiettivi Fujinon è massimizzato per fornire immagini paragonabili a quelle ottenute con un sensore di maggiori dimensioni e una risoluzione più elevata.
L’esclusiva tecnologia di riproduzione del colore di Fujifilm, sviluppata attraverso oltre 80 anni di esperienza come produttore di pellicole fotografiche, garantisce colori splendidi e fedeli, inclusi i toni caldi della pelle, l’azzurro del cielo e il verde vivido delle foglie.
X-Pro2 presenta la nuova modalità di simulazione della pellicola ACROS. Sfruttando le elevate prestazioni di elaborazione di X Processor Pro, questa modalità produce tonalità morbide, neri profondi e ricche texture che sono notevolmente superiori alle modalità monocromatiche convenzionali.
La nuova modalità “Grain Effect” (effetto grana) aggiunge l’effetto “grana” alle fotografie, per produrre immagini che ricordano vecchie foto, soprattutto in fase di stampa.
La riduzione del rumore è resa possibile da un miglioramento della tecnologia di elaborazione del segnale. Anche le prestazioni a elevate sensibilità ISO sono state migliorate, al punto che l'intera gamma di sensibilità, ora estesa fino ad un massimo di 12.800 ISO, può essere utilizzata con profitto. Anche agli ISO più elevati si ottengono gradazioni uniformi e neri più profondi, aumentando notevolmente le opzioni di scatto in condizioni di scarsa illuminazione.
Una velocità di trasferimento della carica elettrica e un algoritmo migliorati rendono possibile una lettura ultra-veloce dei dati; ciò ha portato a un significativo miglioramento delle funzioni tra cui la velocità dell’AF e prestazioni più elevate dello scatto continuo.

Ottime prestazioni del nuovo X-Processor Pro
Vanta una velocità di elaborazione quattro volte superiore ai convenzionali processori d’immagine. In combinazione con il sensore X-Trans CMOS III, il nuovo processore offre un autofocus ancora più veloce, rumore più basso e una riproduzione dei toni e del colore che supera il precedente EXR Processor II.
Nonostante la maggiore risoluzione, X Processor Pro permette di ridurre tutti i tempi di risposta. Il tempo di avvio è di soli 0,4 sec., la fotocamera vanta anche un più breve intervallo tra gli scatti pari a soli 0,25 sec., un tempo di ritardo allo scatto di 0,05 sec. e un AF in 0,06 sec.
Utilizzando file RAW compressi, le prestazioni e la funzionalità della fotocamera soddisfano ora le esigenze dei fotografi professionisti. Inoltre, migliora il “live view” e i filmati offrono un dettaglio più elevato.

Il dorso della Fuji X-Pro2 con il mirino ibrido e il joystick per la selezione del punto AF


Mirino avanzato “Multi Hybrid” che combina il mirino ottico ed elettronico
Con X-Pro2 si possono sfruttare i vantaggi del mirino ottico per una visione diretta del soggetto e del mirino elettronico per visualizzare in anteprima le impostazioni di scatto. Questa versione di mirino ibrido disponibile su X-Pro2 è più avanzata di quella presente su modelli precedenti della serie X. Dotato della funzione “Multi-Magnification” (multi-ingrandimento), passa automaticamente all’ingrandimento ottimale a seconda dell’obiettivo in uso; inoltre, può essere utilizzato il Telemetro Elettronico che mostra un piccolo mirino elettronico sopra il mirino ottico, per controllare in tempo reale la messa a fuoco, la parallasse, l'esposizione e il bilanciamento del bianco, anche quando si scattano foto con il mirino ottico (OVF).
Il mirino elettronico utilizza un LCD da 2,36 MP. La velocità di visualizzazione è stata migliorata dai 54 fps del modello precedente a una velocità massima di 85 fps, che riduce sensibilmente il fenomeno del ritardo dell’immagine durante l'inseguimento di un soggetto in movimento. Il tempo di blackout dopo lo scatto è stato ridotto di circa la metà, a 150 ms, paragonabile quindi a un mirino ottico.
Il progetto del mirino ottico è basato sul collaudato sistema presente su X-Pro1. Esso incorpora un meccanismo di correzione diottrica e ha un eye point migliore (16 mm) in modo da rendere più confortevole la visione. Inoltre, la cornice luminosa relativa al teleobiettivo è ora utilizzabile fino a 140mm dai precedenti 60mm, migliorando ulteriormente la praticità e la comodità.

AF più veloce e preciso
Il numero dei punti di messa a fuoco selezionabili è stato ampliato dai 49 dei modelli precedenti a 77 per una migliore funzionalità e una messa a fuoco automatica più veloce. Circa il 40% dell’area dell’immagine è ora coperto dal veloce e preciso AF con pixel a rilevamento di fase, che si traduce in un notevole miglioramento della velocità quando si fotografano soggetti in movimento. Unendo la capacità di elaborazione del nuovo X Processor Pro con l’AF a contrasto, che vanta una velocità di lettura due volte superiore rispetto al passato, X-Pro2 fornisce le più rapide prestazioni AF mai registrate prima d’ora da una fotocamera della serie X.
Migliorando l'algoritmo AF predittivo e aumentando l'accuratezza dell’AF a rilevamento di fase è ora possibile lo scatto continuo fino a 8 fps.

Corpo robusto e affidabile
Il corpo, realizzato in lega di magnesio, è sigillato in circa 61 punti per proteggerlo da spruzzi e polvere. La fotocamera sarà operativa con temperature fino a -10°C in modo che possa essere utilizzata ovunque, senza doversi preoccupare delle condizioni climatiche.
Offre la stessa finitura semi-lucida nera della X-Pro1. Questo rivestimento può essere applicato solo dopo un’accurata lucidatura per offrire un tocco di raffinatezza che conquisterà gli appassionati più esigenti..
L'otturatore a tendina si presenta ora più versatile e affidabile grazie alla velocità massima di 1/8000 sec., la sincronizzazione flash fino a 1/250sec e una durata pari a 150.000 scatti. Il rapido otturatore meccanico fornisce grande flessibilità per la selezione di diaframmi in condizioni di elevata luminosità o quando si scatta con il flash durante il giorno. Inoltre, mentre solitamente i livelli di rumorosità e vibrazione aumentano con tempi di posa più rapidi, X-Pro2 è più silenziosa e vibra meno rispetto ai modelli convenzionali grazie una superiore ingegnerizzazione dei componenti.
Inoltre è dotata di un otturatore elettronico con un tempo di posa fino a 1/32000sec. Quindi è possibile scattare con ottiche luminosissime e a tutta apertura anche in condizioni di forte luminosità, come su campi innevati o sulla spiaggia in pieno sole. Poiché non vi sono parti ad azionamento meccanico e non viene emesso nessun rumore, possono essere scattate facilmente foto di animali nel loro habitat naturale e a bambini che dormono.
Per la prima volta in una fotocamera della serie X è stato aggiunto un doppio slot SD. Questo non solo riduce la necessità di sostituire frequentemente la scheda di memoria, ma migliora anche le prestazioni dello scatto continuo e riduce il rischio di perdita dei dati.
Il monitor LCD posteriore utilizza un display da 3 pollici con 1,62 milioni di pixel; perfetto quindi per la composizione delle immagini e la valutazione di nitidezza, accuratezza dei colori e bilanciamento del bianco.

Fotografia con scatti intervallati
È disponibile un timer per la ripresa di sequenze time-lapse che scatta ad intervalli compresi tra un secondo e 24 ore per la ripresa fino a 999 fotogrammi.

La calotta della Fuji X-Pro2 con le ghiere di controllo


Facile accesso a tutti i comandi principali
Il selettore dei tempi di posa, quello della compensazione dell’esposizione e la leva di commutazione del mirino sono tutti fresati dall’alluminio per assicurare un raffinato design e la massima ergonomia.
Il selettore della sensibilità ISO, ora incorporato nel selettore dei tempi di posa, ricorda le vecchie fotocamere a pellicola. Le impostazioni della fotocamera possono dunque essere controllate a colpo d'occhio, senza doverla accendere.
Una posizione ghiera di comando (C) è stata aggiunta al selettore di compensazione dell'esposizione. La selezione di questa funzione commuta l’operazione di compensazione dell'esposizione alla ghiera di comando frontale e amplia la gamma di ± 5 EV.
Le ghiere di comando frontale e posteriore integrano anche la funzione di pulsante facilitandone così l’utilizzo, pur mantenendo la resistenza a polvere e spruzzi.
In tutto sono presenti sei pulsanti di funzione che consentono un facile accesso a quelle utilizzate frequentemente.
L'aggiunta della misurazione ponderata centrale è ideale quando si utilizza il mirino ottico per le riprese quotidiane. È una modalità di misurazione di base, perfetta per i fotografi che non desiderano fare affidamento su elevati livelli di misurazioni automatiche.
Un nuovo selettore di messa a fuoco consente agli utenti di selezionare rapidamente un punto di messa a fuoco, velocizzando l’operatività della fotocamera.

Nuova interfaccia grafica
Sono state aggiunte nuove categorie alla schermata del menu, consentendo un accesso più rapido alle voci.
Con la nuova funzione My Menu possono essere registrate un massimo di 16 funzioni di uso frequente, inoltre, in combinazione con i 16 elementi del “Q Menu”, è possibile creare un totale di 32 voci di scelta rapida.
Il display del mirino offre un maggior livello di personalizzazione per soddisfare ulteriormente le esigenze del fotografo.
Il carattere del menu e il suo layout è stato cambiato per un look più pulito ed elegante.
Una funzione “Bright Frame Simulation” (simulazione luminosa dell’inquadratura) è stata aggiunta alla modalità mirino ottico, in questo modo è possibile capire quale sia l’obiettivo ottimale per riprendere la scena inquadrata.

Sistema di accessori per un maggiore comfort
Impugnatura MHG-XPRO2. Migliora la presa della fotocamera e ne riduce le possibilità di movimento, soprattutto quando si utilizzano pesanti obiettivi luminosi. Questa impugnatura può essere lasciata in posizione quando si utilizza un treppiede e consente di sostituire la batteria e la scheda SD senza doverla rimuovere dal corpo macchina. Con treppiedi compatibili può essere usata la piastra a sgancio rapido Arca Swiss.
Custodia in pelle BLC-XPRO2. Questa custodia in pelle lascia in mostra il design di X-Pro2, proteggendo il corpo della fotocamera. La batteria può essere sostituita mentre la fotocamera è inserita nella custodia che è fornita anche di un panno per avvolgere la fotocamera quando la si ripone in una borsa.
Adattatore M Mount per estendere la compatibilità con altri obiettivi
Tubi di estensione macro MCEX-16/MCEX-11
Sono disponibili due tubi (16mm e 11mm) per il montaggio tra corpo macchina obiettivo, per consentire elevati ingrandimenti nelle riprese macro.
Slitta per il montaggio del flash
Sono disponibili tre modelli di flash esterni FUJIFILM, ciascuno dei quali garantisce un preciso controllo automatico TTL. EF-20 e EF-X20 con numero guida 20 e EF-42 con numero guida 42.
Microfono Stereo Esterno MIC-ST1
Offre una fedele registrazione della voce per video Full HD di qualità.
DC coupler CP-W126 (accoppiatore CC)
AC adapter AC-9V (adattatore CA)
Remote Release RR-90 (scatto flessibile)

Wi-Fi incorporata per scattare da dispositivi mobili smartphone o tablet.
Scaricando l’app gratuita “FUJIFILM Camera Remote” sul proprio dispositivo smartphone o tablet, gli utenti possono utilizzare la funzione di controllo remoto, che consente una vasta gamma di operazioni. Questa funzionalità è l’ideale in una grande varietà di situazioni, ad esempio quando si realizzano foto di gruppo, autoritratti e scatti a soggetti nel loro habitat naturale.
Le foto e i video possono essere inviati a dispositivi come uno smartphone con un semplice tocco. Tramite lo smartphone è possibile sfogliare, selezionare e importare foto e video dalla fotocamera, il tutto senza l’immissione di ID o password. È possibile aggiungere informazioni sulla posizione di ripresa dell’immagine acquisita da smartphone o tablet.
È supportato il “Wi-Fi Transfer” (trasferimento via Wi-Fi) che consente il backup wireless dei dati verso un computer (è richiesta l'installazione sul computer del software gratuito FUJIFILM PC AutoSave).

Ciao
Giovanni B.

6 commenti:

  1. Articolo che ben riassume tutto ciò che riguarda la x-pro2...quando hai letto mag72, hai letto tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Marco.
      Purtroppo, questa X-Pro2 è veramente bella... il che può essere un problema.
      Adesso aspetto di vedere come se la cava sul fronte "video"... sembra che qualche passo avanti sia stato fatto anche lì.

      Buon fine settimana!

      Elimina
  2. Non mi è chiaro il costo visto che la X-Pro1 costava circa 900,00€ solo corpo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gino,
      sono andato a rivedermi i prezzi "ufficiali" comunicati da Fuji poco dopo la presentazione della X-Pro1; dphoto (http://www.dphoto.it/fuji-finepix/fuji-x-pro1-prezzi-uffiiciali-per-corpo-e-obiettivi.html) riporta 1.699,95 dollari per il solo corpo.
      Non mi ricordo i prezzi ufficiali poi comunicati per l'Italia ma mi sembra che, quantomeno a livello di "annuncio", il prezzo non sia cambiato.
      In una scheda di giugno 2012 (http://www.mag72.com/2012/06/fujifilm-x-pro1-nikon-v1-olympus-om-d-e.html) riportavo, per la X-Pro1, 1.479 euro, precisando che era il miglior prezzo trovato on-line.
      La X-Pro1 oggi si trova, su Amazon, a 450 euro, e secondo me rappresenta ancora oggi un ottimo acquisto.
      Ciao, e buon fine settimana.
      Giovanni

      (PS: sia chiaro, anche a me piacerebbe la X-Pro2 a 900€!)

      Elimina
  3. Bella è bella ma il prezzo e' da pelo dritto :). Per fortuna che arriva il nuovo firmware per la X-E2 cosi' si tira avanti con quella (che per le mie modeste necessità va più che bene)

    Grazie per il prezioso riassunto e complimenti per la foto a Tokyo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Fuji X-E2 è una signora macchina (io uso la X-E1, che dovrei dire??), e il nuovo firmware porterà un bel po' di nuove funzioni.
      Un saluto alle tue splendide montagne (sì, mi sono fatto un giro sul tuo blog!)

      Ciao
      Giovanni

      Elimina