28 gennaio 2016

1/28/2016
9
La mia esperienza e i pro e i contro di Flickr come spazio online, gratuito, per il backup delle fotografie. NB: dall'8 marzo 2016 la funzione di caricamento automatico da desktop è riservata a chi sottoscrive un abbonamento a Flickr Pro, a 5,99$ al mese o 49,99$ per il piano annuale. Sto, quindi, valutando delle alternative a Flickr per fare il back up online delle foto (leggi il post)

Screenshot della mia homepage di Flickr
La mia pagina pubblica su Flickr

Da qualche tempo sono tornato ad utilizzare alcuni dei social network dedicati alla fotografia:
  • su Instagram condivido alcuni scatti e perdo tempo (molto) a guardare le foto pubblicate da altri;
  • Google Foto l'ho "relegato" ad alimentare (in automatico) una cornice digitale, e di questo prima o poi ti racconterò perchè è un sistema molto comodo per non lasciare le proprie fotografie a marcire in un hard disk;
  • Flickr, infine, è diventato il mio spazio di archiviazione gratuito on line. Anzi, non solo mi assicura il backup di tutte le foto, ma mi permette di accedere alle mie foto ovunque mi trovi, e con qualsiasi dispositivo (pc tablet o smartphone). Il che è molto comodo quando voglio pubblicare una fotografia, e non ho accesso al mio pc, oppure quando voglio sfogliare qualche foto a mo' di album fotografico.
OK, perdonami la digressione, torno rapidamente sul pezzo. Su Flickr tengo il backup di tutto il mio archivio fotografico e, dopo quasi un anno, posso tirare qualche conclusione sui pro e sui contro di questa scelta.

I Pro di Flickr
- è gratuito, non costa assolutamente nulla, 0€!
- 1 terabyte di spazio a disposizione è tantissimo
- mantiene il formato originale delle fotografie
- è possibile caricare le foto sia da pc che da un dispositivo mobile (tablet e smartphone)
- è possibile organizzare le fotografie in album, visualizzarle per dta di caricamento o di scatto, etc.
- è possibile definire, per ogni foto e/o album, chi può visualizzarli (tutti, solo quelli che rientrano nel gruppo degli "amici" o dei "familiari", nessuno). Per gli upload massivi può essere impostato un profilo di visibilità standard.

I Contro di Flickr
- i file raw sono convertiti in jpeg
- non c'è una funzione di riconosimento dei volti (il che, per un servizio di back up, non è poi un grandissimo problema)
- Flickr Uploadr, il programma che si occupa del caricamento automatico delle foto dal pc, funziona (senza troppi giri di parole) male. E, dall'8 marzo 2016, è riservato agli abbonati a Flickr Pro. Flickr offre uno sconto del 30% a chi si abbona nei prossimi 14 giorni; io me ne vado a provare Amazon Prime Foto. 

Due sono i principali problemi di Flickr Uploadr:
- non dà evidenza dei file "scartati dal caricamento" in quanto considerati duplicati
- non dà evidenza dei file caricati (e, quando fai un upload di più di qualche migliaia di foto divise in diverse cartelle, sarebbe carino sapere se sono state caricate tutte quante). Mi è capitato, infatti, che il programma considerasse concluso l'upload, salvo poi "trovare", al successivo avvio, nuove foto da caricare
- non sincronizza il pc con il web (se cancelli o modifichi un'immagine sul pc non viene cancellata o modificata su Flickr; se aggiungi una foto ad una cartella inserita in Uploader, invece, Flickr viene aggiornato)

Soprattutto l'ultimo punto è piuttosto frustrante perchè, ogni volta che si cancella una fotografia sul pc, bisogna ricordarsi di andarla a cancellare anche su Flickr. Dopo un po' mi sono stufato e, adesso, i due archivi sono inevitabilmente disallineati.
La saggezza popolare mi ricorda che "a caval donato non si guarda in bocca" ma, pofferbacco!, basterebbe veramente poco per migliorare le prestazioni di Flickr Uploader...

Flickr non è l'unica scelta possibile per archiviare le foto on-line: c'è anche il già citato Google Foto (qui puoi approfondirne le caratteristiche), che tuttavia ridimensiona le fotografie superiori ai 16mp, e Prime Foto di Amazon.
Quest'ultima opzione non è propriamente gratuita ma, per meno di 20 euro l'anno (il costo dell'abbonamento a Amazon Prime), offre l'archiviazione illimitata di fotografie, anche in formato raw. Se ti interessa, puoi provare gratuitamente Amazon Prime, e quindi Prime Foto, per 30 giorni cliccando qui (Amazon Prime gratis per 30 giorni).

Ho già messo in conto di testarlo nelle prossime settimane; poi ti faccio sapere come mi sono trovato.


Buona serata!
Giovanni B.

9 commenti:

  1. Articolo utile.
    Una domanda, con flikr è possibile rendere alcune foto o alcuni album privati?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. Giusta richiesta (la integro anche nel testo del post): sì per ogni foto o album puoi scegliere se renderlo visibile a tutti, a nessuno o solo ad alcuni gruppi di persone (identificati come "amici", "familiari"). Quando fai il caricamento da Flickr Uploadr, puoi impostare il parametro "standard" di visibilità da applicare, e tutte le foto saranno caricate con la visibilità predefinita. Nel mio caso, essendo un backup, tutte le foto sono caricate come "visibili solo a me"; per alcune ho inseguito modificato la visibilità per renderle visibili a tutti quelli che accedono al mio profilo flickr. Se vai qui https://www.flickr.com/photos/giovannibattisti/ ne dovresti vedere una dozzina, ma quelle caricate sono più di 24.000. Se ne vedi 24.000... c'è qualcosa che non va!

      Buon fine settimana
      Giovanni

      Elimina
    2. Grazie mille, buon finesettimana anche a te

      Elimina
  2. Mi pareva troppo bello... ora che mi hanno tolto il (pur limitatissimo) uploader automatico, come diavolo faccio a fare i backup? Tutto a mano col vecchio uploader manuale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, sembra che non ci siano alternative. Altrimenti, si paga.
      Io ho abbandonato Flickr per il backup (perchè, di farlo manualmente, non ci penso neppure) e sto provando (con molta calma) Amazon (http://www.mag72.com/2016/03/back-up-archivio-foto-con-Amazon-Prime.html). Ma tieni presente che ho fatto questa scelta anche perchè i 19 e passa euro di abbonamento a Prime li pagherei comunque, indipendentemente dall'opportunità di fare il backup delle foto.

      Ciao
      Giovanni

      Elimina
  3. Giovanni,
    A me interessa la sicronizzazione tra web e pc. In sostanza questo consentirebbe di accedere alle foto da cellulare per visualizzare le cartelle/albun e allo stesso tempo di lavorare su pc se voglio modifarle, eliminarne alcune etc. Amazon Prime è adatto a fare questo? se non lo è, hai delle alternative da consigliarmi? tu come fai? grazie mille per l'articolo, molto utile e chiaro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fabrizio. Sto ancora testando Amazon Foto. Il motivo principale è che mi sembra - ma mi riservo di fare delle verifiche - che il programma di caricamento non si accorga se aggiungo delle foto ad una cartella che ho già sottoposto a "bkup". Devo capire se si tratta di un problema momentaneo, o se è una costante.

      Detto questo, Amazon Prime funziona a tutti gli effetti come un disco del pc, con il vantaggio che questo disco può essere visto da qualsiasi pc, e da qualsiasi device. Non c'è, però, al momento una vera e propria sincronizzazione: come detto, devo verificare se il programma di caricamento di accorge di modifiche fatte nelle cartelle originali (aggiunta o eliminazione di una foto) e, soprattutto, per modificare una foto devi scaricarla in locale, e poi ricaricarla on-line. In questo non è assolutamente diverso da Flickr.
      Alternative? Tornerò al più presto (che vuole dire in agosto, quando spero di avere un po' di tempo a disposizione durante le ferie) su questo tema, in modo più approfondito, ma al momento mi sono appuntato di dare un'occhiata al "My CLoud" della WD (prova a vedere: http://amzn.to/2aoiQLG) che, oltre a funzionare da unità di bkup, permette anche di accedere (da quello che ho capito) di accedere da remoto alle proprie foto.
      Se hai altre idee, sono le benvenute!

      Ciao, e buon fine settimana
      Giovanni

      Elimina
    2. Ciao Fabrizio.
      Questa notte ho lavorato, ed ho iniziato a scrivere le prime conclusioni su Flickr, Amazon Prime e Google Foto: http://www.mag72.com/2016/03/back-up-archivio-foto-con-Amazon-Prime.html
      Nei prossimi giorni (o settimane) proverò la sincronizzazione delle raccolte tramite Lightroom e, forse, i sistemi di archiviazione personale dei dati cui ti accennavo. Trovi tutto nel link che ti ho indicato.
      Buona domenica
      Giovanni

      Elimina