27 novembre 2015

11/27/2015
8
Avvertenza: Questo non è un post scritto da un tecnico per tecnici, ma da un appassionato di fotografia per altri appassionati di fotografia che devono scegliere un pc portatile che vada bene anche per utilizzare programmi di fotoritocco (tipo Gimp, Lightroom, Photoshop e simili) e di montaggio video (tipo DaVinci Resolve, Lightworks, Premiere Pro e simili).

Bambini al lavoro al pc portatile
Primi lavori al pc | Fuji X-E1 + XF35mm

Il nuovo pc è arrivato: per ragioni di spazio (il mio studio è stato fagocitato dalla camera della figlia!) è un portatile, piuttosto grande (lo schermo è da 15.6") e non leggerissimo, ma pur sempre un portatile.
In realtà devo ancora aprire il pacco: per quello che ne so, dentro potrebbero esserci due mattoni :) ma, ovviamente, spero di no.

Scegliere non è stato facile (sono lentissimo in queste cose), anche se i requisiti iniziali erano abbastanza semplici:
  • un pc, e non Mac. Per due motivi: di prezzo (i Mac sono fuori dal mio budget) e di orgoglio (non la voglio dare vinta a mio cognato/a su questo punto!);
  • un portatile, come detto, anche se sono stato a lungo in dubbio se privilegiare la portabilità (e schermo da 14") o lo schermo da 15.6";
  • schermo FullHD, il più possibile idoneo alla lavorazione delle foto. Assolutamente no touch screen;
  • disco fisso da 1TB in su, per evitare di dovermi portare sempre appresso un disco esterno;
  • memoria RAM da 8GB in su;
  • scheda video dedicata da 2GB in su;
  • prezzo inferiore a 1.000 euro, e il più possibile vicino ai 750.

In queste settimane ho confrontato decide di modelli e, necessariamente, ho acquisito qualche elemento utile per scegliere, dato il mio budget e le mie necessità, il pc portatile più adatto anche alla fotografia; senza alcuna pretesa, le condivido.
Altre esperienze, idee, commenti e suggerimenti sono sempre i ben venuti!
  1. I portatili non sono tutti uguali. Se, a parità di prezzo, un portatile promette 16GB di RAM e scheda video dedicata da 4GB, e un altro 8GB e 2GB di scheda video, un motivo probabilmente c'è. E questo motivo, di solito, si chiama "monitor" e "hard disk".
  2. Restando nel mondo dei pc, da quello che ho potuto vedere i monitor più adatti alla fotografia sembrano essere quelli utilizzati da MSI e, a seguire e con caratteristiche diverse, da Asus e dagli Acer Nitro. Molto utile mi è stato, nella scelta, il sito notebookcheck;
  3. In corso d'opera ho scoperto che "essere FullHD" non è tutto per un monitor. Ad esempio, alcuni monitor adottano la tecnologia IPS che, in linea di massima, garantisce "maggiori angoli di visione e buona riproduzione dei colori";
  4. Scoprire le caratteristiche dell'hardware montato è un'impresa titanica! Ecco, magari non proprio titanica, ma non è facilissimo. Eppure, a parità di prezzo, la differenza la fanno le caratteristiche dei componenti utilizzati: per l'hard disk, ad esempio, è abbastanza facile conoscere la velocità di rotazione (più altà è, meglio è), ma è meno facile conoscere il tempo di accesso ai dati;
  5. Per la fotografia, e per l'utilizzo con i programmi Adobe, sembra che siano da preferire i processori Intel e le schede video nVidia. Non entro nella diatriba tra opposte fazioni; non avendo la competenza per decidere mi sono affidato agli articoli di Nasim Mansurov su photographylife, nella sezione "PC / Mac / Tablet Hardware" (in generale utili per tutto quello che riguarda il rapporto tra pc/mac e fotografia);
  6. A "parità" di processore, in questo caso l'i7, Intel propone versioni che privilegiano i consumi, e altre la potenza di calcolo. Per le esigenze di un appassionato, e non di un professionista, vanno più che bene entrambe (in realtà, per le esigenze di un fotoamatore va più che bene anche un i5...);
  7. Un disco fisso SSD, magari con l'HD da 1TB come disco secondario, sarebbe stato fantastico, ma il prezzo era assolutamente fuori budget. Non escludo un futuro intervento per sostituire l'HD con un SSD (se i prezzi dovessero miracolosamente crollare) o con un SSHD (ne vale la pena?). Ma, prima, voglio vedere questo come si comporta.

Ora scappo, che ho un nuovo pc da provare!
Ciao
Giovanni B.

PS: nel pacco, per fortuna, non c'erano dei mattoni, ma il pc che avevo ordinato! :)

8 commenti:

  1. Bellissimo post, come al solito!
    Condivido in breve il mio inventario tanto per cronaca (o voglia di fare chissà che "show" :P)
    Escludendo un vecchio laptop Hp del 2008, attualmente ho due "devices". Un pc fisso nella mia vecchia casa e un portatile che uso per scuola. Fin qui nulla di anormale.
    Il pc fisso è un simpaticissimo mostro da gaming assemblato due anni fa sfiorando i 1500€ mentre il portatile è, beh, l'esatto opposto: un chromebook da meno di 300$.
    Devo però assolutamente consigliare il mio Chromebook, Toshiba Chromebook 2, essendo fornito di un magnifico schermo IPS Full HD e che quindi, nonostante hardware poco prestazionale, per fare editing di minor intensità (e per giunta su software molto leggeri come Polarr) è - price/performance ratio ovviamente - perfetto!
    Certo, niente gtx 980 a bordo e men che meno processori i7 da 8 core però lo schermo c'è, eccome!
    In breve, il Toshiba Chromebook 2 (ahimè disponibile solo da USA o UK) è un'ottimo "budget" laptop per "quasi" tutto oso dire.

    In ogni caso, buon divertimento con il tuo bestio Giovanni!

    Saluti,
    Riccardo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Riccardo,
      grazie per tutte le info che hai condiviso!

      Giovanni

      Elimina
    2. Grazie a te che tieni sempre aggiornato il blog con utilissime novità dai campi più variegati della fotografia (e non solo!)!

      E, anche se un po' in anticipo, Buone Feste!

      Saluti,

      Riccardo

      Elimina
    3. Ciao Riccardo. Se adesso ti rispondo, a mia volta, con un "grazie" andiamo avanti all'infinito! Quindi: buone feste anche a te!

      Ciao
      Giovanni

      Elimina
  2. Ma alla fine..... che notebook hai acquistato?!?! :-) io ho le stesse esigenze tue... solo che ancora non sono riuscita a scegliere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. OK, facciamo nomi e cognomi. Ho preso un Asus N55JW (https://www.asus.com/Notebooks/N551JW/). Col senno di poi, facendo praticamente solo foto e poco video, e poco o nullo color grading, avrei potuto acquistare anche un portatile con processore i5. Lo schermo ips, invece, fa la differenza. Insomma, dovendo, risparmierei un po' sul processore ma non sul monitor.

      Ciao, e buona PAsqua.

      Elimina
    2. Giusta domanda, me lo chiedevo anch'io. Alla fine della fiera erano state scritte tante belle cose ma il notebook quale era?

      Elimina
    3. Ciao. E' l'Asus N55JW. Alle considerazioni scritte sopra, oggi aggiungerei che lo sceglierei più leggero è compatto.
      Se non fosse per il costo, oggi come oggi sceglierei un Microsoft Surface 4 (http://amzn.to/299uN62).
      Ciao!

      Elimina