16 luglio 2015

7/16/2015
Panasonic ha presentato oggi la nuova fotocamera ad ottiche intercambiabili LUMIX GX8, che integra le più recenti tecnologie 4K e, per la prima volta, l’esclusiva tecnologia Panasonic Dual I.S (Image Stabiliser) in un corpo compatto, leggero ed elegante.
Grazie al nuovo sensore, al corpo tropicalizzato e alla velocità dell'autofocus, la Panasonic GX8 si presenta come la fotocamera ideale per chi ama la street photography e per chi ama viaggiare "leggero", senza rinunciare alla qualità.
Sarà disponibile da settembre, nella sola variante di colore "Nero Assoluto".

Fotografia della Panasonic Lumix DMC-GX8

Il prezzo è coerente con le caratteristiche di prim'ordine (che verificherò non appena possibile) e, soprattutto, con il prezzo della Olympus OM-D E-M5 Mark II, la diretta concorrente. Ciò nonostante, mi sembra un po' alto:
  • Panasonic GX8 + 12-35: mm 2.000€;
  • Panasonic GX8 + 14-140: mm: 1600€ (come la Fuji X-T1 con l'XF 18-135mm, per dire);
  • Panasonic GX8 + 14-42: mm: 1.300€;
  • Panasonic GX8 solo corpo: 1.200€ (200€ in più del prezzo di lancio della Panasonic GX7).
Di seguito il comunicato stampa (il grassetto è quello originale!).



Sorprendente, in ogni scatto
Grazie al sensore Digital Live MOS da 20,3 megapixel, LUMIX GX8 offre una qualità d’immagine di livello superiore. Le fotografie vengono riprese con una quantità minima di rumore digitale, anche quando si scatta in ambienti scarsamente illuminati. Le capacità di ripresa in condizioni di scarsa illuminazione sono ulteriormente amplificate dall’impiego di un nuovo processore d’immagine Venus Engine, capace di mantenere una elevata risoluzione e di ridurre al minimo il disturbo del rumore digitale, preservando i dettagli più minuti. Le potenzialità del processore consentono di rimuovere blocchi di rumore che precedentemente erano difficili da rilevare, permettendo di ottenere un’ immagine fedele alla realtà.
La capacità di cogliere con regolarità immagini chiare e nitide è una delle caratteristiche chiave di LUMIX GX8, le cui prestazioni sono ulteriormente amplificate dal primo sistema Dual I.S al mondo. Combinando il sistema di stabilizzazione nell’obiettivo quello integrato nel corpo, anche le vibrazioni più accentuate vengono corrette per ottenere immagini nitide, anche scattando in situazioni di scarsa illuminazione. Tale correzione si applica dalle focali grandangolari più corte a quelle tele, più lunghe.


Il processore d’immagine Venus Engine, caratterizzato da una CPU quad-core, fornisce la potenza di calcolo necessaria all’elaborazione del segnale fino a 8 fps (AFS) / 6 fps (AFC), permettendo di mettere a fuoco ed immortalare anche soggetti in rapido movimento con la massima accuratezza e semplicità. Venus Engine migliora anche la riproduzione dei colori grazie ad una precisa valutazione di ogni singolo fotogramma che analizza sia colore, sia saturazione e luminosità. LUMIX GX8 è in grado di catturare la ‘Natural Texture Expression’ migliorando sostanzialmente risoluzione, sensibilità, fedeltà cromatica e gradazione.


Un nuovo modo di fotografare, con la funzione 4K Photo
Una delle novità più significative, rispetto alla popolare LUMIX GX7, è l’introduzione della funzione di registrazione video 4K. LUMIX GX8 registra video MP4 straordinariamente fluidi all’elevata risoluzione QFHD 4K di 3.840 x 2.160 pixel a 25p (50Hz) o 24p, oltre ai tradizionali video Full HD 1.920 x 1.080 pixel a 60p (50 Hz) in formato AVCHD Progressive o MP4 (MPEG-4 / H.264) con messa a fuoco full-time.

La nuova funzione 4K di LUMIX GX8, oltre a consentire la registrazione di video di elevatissima qualità, ha permesso a Panasonic di reinventare il processo fotografico: sfruttando la capacità di registrazione video 4K, la funzione 4K Photo permette di estrapolare immagini da 8 megapixel con la massima precisione, per catturare e rivedere anche gli eventi che si esauriscono in un battito di ciglia.
LUMIX GX8 dispone di tre esclusive modalità 4K Photo:
  • 4K Burst Shooting: consente di registrare fino a 30 minuti di video a 30 fotogrammi al secondo; si attiva come il tradizionale scatto a raffica, ovvero tenendo premuto il pulsante di scatto.
  • 4K Burst (Start/Stop): si attiva con la pressione del pulsante di scatto e termina con una seconda pressione dello stesso. Utile per le scene che necessitano di tempi di attesa più lunghi prima di individuare il momento decisivo.
  • 4K Pre-burst: registra automaticamente 30 fotogrammi nel secondo antecedente ed altri 30 in quello successivo alla pressione del pulsante di scatto, concedendo ben 60 opportunità di cogliere l’attimo perfetto.

Le modalità 4K Burst Shooting e 4K Burst (Start/Stop) consentono di registrare quasi 30 minuti di filmato alla volta, offrendo decine di migliaia di immagini tra le quali scegliere, in un’ampia gamma di formati: 3.840x2.160 (16:9), 3.328x2.496 (4:3), 3.504x2.336 (3:2), 2.880x2.880 (1:1).



Progettata per adattarsi ad ogni stile di scatto
La categoria LUMIX GX è rinomata per l’estetica elegante e le dimensioni compatte. Ricavato dalla lega di magnesio, il corpo della LUMIX GX8 è leggero ma, allo stesso tempo, robusto e durevole. Non solo: la macchina è resistente ad acqua e polvere, una caratteristica ottenuta sigillando le varie sezioni del corpo così da permettere le riprese anche in condizioni meteorologiche estreme.

Il nuovo Live View Finder (LVF) con display da 2.360k punti può essere ruotato di 90 gradi per offrire una maggiore versatilità in fase di ripresa, adattandosi ad ogni condizione. Grazie all’ampio oculare di nuova progettazione, la visibilità del mirino LVF è stata significativamente migliorata, mentre l’ingrandimento più elevato di tutti i modelli della gamma LUMIX G, pari a 1,54x (0,77x in formato 35mm), permette di inquadrare e catturare immagini e video esattamente come sono pianificati.
Il monitor posteriore touch screen Free-Angle da 3 pollici e 1.040k punti può essere orientato di 180 gradi in orizzontale e di 250 gradi in verticale, per scattare da qualsiasi angolazione.

Gli schermi OLED, che equipaggiano sia il mirino LVF sia il display posteriore, concedono una velocità di risposta superiore per riprendere così anche soggetti in rapido movimento o per girare video mantenendo un controllo totale sull’inquadratura.
Il contrasto pari a 10.000:1 consente, inoltre, una migliore riproduzione dei colori anche agli estremi della gamma dinamica, dalle aree più luminose alle ombre più intense.
Entrambi i display vantano una copertura del 100% del campo inquadrato, per verificare attentamente l’inquadratura fino ai bordi dell’immagine, e la funzione Manual Monitor Adjustment, che permette di regolare separatamente parametri come luminosità, contrasto e saturazione.
Il passaggio dalla visione a monitor a quella attraverso il mirino LVF avviene automaticamente grazie al sensore di prossimità integrato in quest’ultimo, così da risparmiare energia ed aumentare l’autonomia di funzionamento.

Per aumentare ulteriormente le possibilità di intervento da parte del fotografo, LUMIX GX8 integra il nuovo sistema di controllo configurabile Dual Dial: la ghiera frontale e quella posteriore controllano i tradizionali parametri di apertura e velocità dell’otturatore, ma è possibile assegnare loro funzioni differenti attraverso il Dial Operation Switch ed attivare determinate modalità di scatto (come 4K Photo) in modo più efficiente e preciso.


Cogliere l’attimo
Il sistema AF a contrasto delle LUMIX G è in grado di elaborare le informazioni in formato digitale a 240 fps, risultando così incredibilmente rapido e fluido. Il sistema AF a contrasto, del quale è dotata LUMIX GX8, è stato ulteriormente migliorato grazie all’integrazione della Tecnologia Panasonic Depth From Defocus (DFD), che abbrevia il tempo necessario alla messa a fuoco (l’autofocus a contrasto con la tecnologia DFD funziona solo con gli obiettivi Micro Quattro Terzi Panasonic).
DFD calcola la distanza tra fotocamera e soggetto valutando due immagini con differenti livelli di nitidezza ed analizzando contemporaneamente le caratteristiche ottiche della composizione.
Il risultato è una velocità di messa a fuoco di soli 0,07 sec. Questa incredibile velocità di messa a fuoco è tanto più utile quanto maggiore è la focale dell’obiettivo, inoltre permette uno scatto a raffica a una cadenza superiore (8 fps AFS / 6 fps AFC).

Grazie all’impiego di un nuovo algoritmo, LUMIX GX8 offre prestazioni aumentate del 200% rispetto a LUMIX GX7 nel tracking del soggetto. A differenza del sistema di tracciamento tradizionale, basato esclusivamente sul colore, il nuovo sistema di tracking prende in considerazione anche le dimensioni ed il vettore di spostamento del soggetto, agganciandolo e offrendo immagini perfettamente a fuoco ad ogni pressione del pulsante di scatto.
Non è tutto: la tecnologia Low Light AF rende possibile una precisa messa a fuoco anche in condizioni di illuminazione estremamente critiche.


Connettività funzionale
LUMIX GX8 è dotata di connettività Wi-Fi per condividere le immagini in modo semplice e rapido. Grazie alla funzione NFC, inoltre, collegare la fotocamera a smartphone e tablet è semplice ed intuitivo, consentendo di inviare sul social media preferito o via e-mail le immagini ed i video subito dopo averli registrati.
In alternativa, è possibile utilizzare smartphone e tablet come telecomando per LUMIX GX8, gestendo da remoto parametri come messa a fuoco, apertura, velocità di scatto e sensibilità ISO prima di rilasciare l’otturatore.



Altre caratteristiche
  • Nuova velocità massima di scatto di 1/16.000 sec (otturatore elettronico)
  • Modalità Panorama Multiplo migliorata (Priorità alla qualità d’immagine o al campo inquadrato)
  • Ingresso per microfono da 2,5mm
  • Mirino LVF con estrazione pupillare di 21mm per una maggiore facilità d’impiego con gli occhiali
  • Focus Peaking / Sensore di prossimità / Touch Pad AF / Starlight AF
  • Modalità di ripresa P/A/S/M disponibili nella registrazione video
  • Modalità silenziosa
  • Creative Control
  • Funzioni di elaborazione delle immagini in camera, tra le quali lo sviluppo dei file Raw e Clear Retouch
  • Funzione di ripresa Time Lapse / Stop Motion


Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento