12 maggio 2015

5/12/2015
A mio parere, le fotocamere micro-quattro terzi sono una delle scelte migliori per chi vuole viaggiare leggero, senza troppe rinunce sulla qualità d'immagine.
Tra queste, uno dei miei modelli preferiti è l'Olympus OM-D E-M5, recentemente sostituita dalla E-M5 Mark II.

Ed ammetto che è unicamente per questo motivo che oggi dedico qualche riga alla nuova OM-D E-M5 Mark II Limited Edition in titanio, una tiratura limitata (7000 esemplari) in tutto e per tutto uguale alla meno blasonata sorella, fatta eccezione per la placcatura in titanio e per la tracolla in pelle.
L'Olympus OM-D E-M5 Mark II Limited Edition sarà in vendita da giugno a 1.200€, per il solo corpo, o a 1.600€ in kit con lo zoom M.ZUIKO DIGITAL ED 14-150mm 1:4.0-5.6 II.

Fotografia della Olympus OM-D E-M5 Mark II Limited Edition in titanio

COMUNICATO STAMPA
L’OM-D E-M5 Mark II Limited Edition rievoca le iconiche OM placcate in titanio
Per gli amanti delle fotocamere di fascia alta che hanno fatto la storia della fotografia, la OM-3Ti del 1994 è un classico senza tempo. Ora i collezionisti possono entrare in possesso di un omaggio contemporaneo a questa iconica reflex digitale rivestita in titanio: una versione in edizione limitata della sua più recente discendente, la OM-D E-M5 Mark II vincitrice del premio TIPA.
La E-M5 Mark II, con il suo splendido design riprogettato, sarà disponibile in una versione prettamente rétro con il corpo color titanio che rievoca il periodo di massimo splendore della originaria gamma Olympus OM, periodo in cui vennero gettate le fondamenta delle fotocamere top di gamma Olympus Micro Quattro Terzi attuali.
Oltre che per la colorazione titanio, la Limited Edition si distingue dal modello normale per la presenza di una speciale tracolla in pelle con il marchio OM-D, di un certificato di proprietà che riporta una frase del leggendario progettista delle fotocamere OM, Yoshihisa Maitani, e di una raffinata custodia in pelle cucita per il certificato di proprietà.
Poiché saranno prodotti unicamente 7.000 esemplari di questa fotocamera, sull’altra faccia del certificato sarà riportato un numero compreso tra uno e 7.000.
La OM-D E-M5 Mark II Limited Edition sarà disponibile a partire dal mese di giugno 2015 in versione solo corpo o in kit con il versatile zoom M.ZUIKO DIGITAL ED 14-150mm 1:4.0-5.6 II. Il prezzo indicativo al pubblico del solo corpo sarà di 1199€ mentre quello del kit con l’obiettivo sarà 1599€.

Fotografia della Olympus OM-D E-M5 Mark II Limited Edition

La degna erede di un’icona della portabilità
Sebbene siano passati circa 20 anni dalla presentazione della OM-3Ti, la OM-D E-M5 Mark II Limited Edition ha molto in comune con la sua illustre antenata, e non solo visivamente. Entrambe offrono a tutti i fotografi una alternativa più facilmente trasportabile e di elevato livello qualitativo alle ingombranti fotocamere reflex.
Il successo della serie OM si è andato consolidando nel corso degli anni ’80 e ’90 grazie alla sua compattezza, alla sua leggerezza e alla possibilità di questo sistema fotografico di essere portato ovunque ma anche grazie alle innovazioni come il meccanismo di ammortizzazione ad aria che attutiva il contraccolpo provocato dal movimento dello specchio o il meccanismo di lettura esposimetrica multi-spot tanto apprezzato dai fotografi professionisti che utilizzavano la OM-4.
La E-M5 Mark II continua quella tradizione grazie alle dimensioni ridottissime, alla robusta costruzione e al sistema di stabilizzazione dell’immagine su 5 assi più potente al mondo. Tutto questo – come la giuria TIPA ha affermato – la rende ideale per fotografare ad elevata velocità ed in modo spontaneo in movimento (“una tecnologia innovativa che gestisce praticamente ogni situazione di ripresa.”).

Fotografia della Olympus OM-D E-M5 Mark II Limited Edition

Un titano in titanio
A partire dalla presentazione della OM-1 avvenuta nel 1973, la rivoluzionaria serie progettata da Yoshihisa Maitani ha coniugato forma e funzioni professionali, e la OM-3Ti ha rappresentato il culmine estetico (e funzionale) di questa filosofia progettuale.
Le sue piastre in titanio non erano solo più leggere dell’alluminio, risultavano anche più resistenti alla corrosione e al calore e sei volte più robuste. A livello visivo garantivano inoltre che la OM-3Ti prendesse le distanze da qualsiasi altra fotocamera disponibile a quei tempi.
La OM-D E-M5 Mark II Limited Edition rende omaggio a questo patrimonio ereditario con una nuova sensazionale colorazione e con una serie di inconfondibili richiami al design OM.
Oltre ai familiari contorni spigolosi OM, alla caratteristica forma del pentaprisma e al centro di gravità basso, la nuova fotocamera strizza l’occhio ai collezionisti con la sua inconfondibile finitura color titanio e con le ghiere e il pulsante di scatto squisitamente zigrinati. Dalla prospettiva del suo possessore, i suoi controlli rappresentano la precisione ottica allo stato dell’arte.

Fotografia della Olympus OM-D E-M5 Mark II Limited Edition

Tradizione del 20° secolo, qualità e innovazione del 21esimo secolo
Il design della OM-D E-M 5 Mark II Limited Edition può richiamare alla memoria gli anni ’80 e ’90, ma sotto ogni altro punto di vista è un innovativo esempio della migliore ingegneria ottica attualmente disponibile, come riconosciuto dalla TIPA quando ha individuato una serie di funzionalità (oltre alla stabilizzazione su 5 assi) nella motivazione del premio:
“Racchiuso in un corpo in lega di magnesio sigillato contro polvere, acqua e gelo, il sensore da 16.1MP 4/3 Live MOS ed il processore TruePic VII della Olympus OM-D E-M5 Mark II offrono una vasta gamma di opzioni imaging creative e una sensibilità ISO fino a 25.600. La fotocamera sfoggia un EVF (mirino elettronico) da 2.36 milioni di punti ed un monitor LCD touchscreen orientabile da 1.037 punti e 3 pollici. Il suo FAST AF estremamente veloce vanta 81 punti di copertura, eccellenti prestazioni in luce scarsa ed il tracking AF, fornendo un autofocus veloce per il suo scatto in sequenza a 10 fotogrammi al secondo a piena risoluzione. La fotocamera dispone anche… di una speciale opzione "High-Res Shot" che si dice fornisca una risoluzione equivalente a quella di un sensore da 40MP combinando 8 scatti in un solo JPEG mediante lo spostamento del sensore.”
Naturalmente, l’ultima nata della famiglia Olympus OM-D sarà apprezzata principalmente per la sua originale colorazione titanio, per i lussuosi accessori in pelle e per il potente retaggio storico che trasmette a chiunque la impugni.
In definitiva però rimane uno strumento sofisticato pensato per i fotografi e i video-operatori autenticamente creativi. È piccola e molto più leggera di una reflex di pari livello e, per questo, consente di girare video a mano libera in esterni senza dover trasportare ingombranti apparecchiature aggiuntive, con risultati privi di sfocature e disturbi, anche in condizioni di luce non ottimali.
Yoshihisa Maitani sicuramente riterrebbe tutto questo un tributo adeguato alle sue rivoluzionarie fotocamere OM del passato.


Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento