19 marzo 2015

Ci sono diversi modi per correggere una dominante di colore da una fotografia; questi sono quelli cui ricorro quando sono di fretta.
Si dice, però, "la gatta frettolosa fece i gattini ciechi", e questo vale anche in questo caso; non sempre, infatti, i risultati sono perfetti, soprattutto utilizzando il secondo metodo. Ma, mediamente, funziona.

Questa è la fotografia di partenza (cliccate sull'immagine per ingrandirla). L'immagine non è scelta (del tutto) a caso: c'è una lieve dominante rossa ma, soprattutto, c'è un predominio (voluto) del colore rosso. E tra breve vedremo perchè questo è un'elemento interessante.



Il primo metodo per rimuovere, da una fotografia, una dominante di colore con Photoshop oscilla tra il semplice e il banale: menù Immagine -> Colore Automatico (o Maiusc + Ctrl + B). Questo il risultato:

Photoshop, correzione automatica del colore

Sempre Photoshop, qualche passaggio in più che funziona bene quando la scena ritratta è una scena "media". Ovvero, non in questo caso, caratterizzato da un "naturale" predominio dei rossi.
Partendo dal livello dell'immagine, si duplica tale livello; lo si sfuoca applicando il Filtro -> Sfocatura -> Media; sopra questo livello si crea un nuovo livello di regolazione "curve"; dal livello "curve" creato si sceglie lo strumento "campione di immagine per impostare il punto di grigio" e si clicca sul livello sfuocato; si elimina, infine, il livello immagine cui è stato applicato il filtro sfocatura media. Ovvero:


E questo è il risultato:

Photoshop, correzione "automatica" del colore con le curve
In questo caso, la correzione del colore - lavorando sulla media dei colori dell'immagine - è stata ingannata dalla predominanza (naturale) dei rossi ed ha, di conseguenza, accentuato i verdi. Il risultato è accettabile, ma la correzione colore automatica di Photoshop è sicuramente migliore.


La correzione automatica del colore, in GIMP, si trova nel menù Colori -> Livelli -> Auto.
Il risultato è questo:

GIMP, correzione "automatica" del colore con i livelli

Questi, come detto, sono i metodi più veloci che conosco per correggere una dominante di colore con Photoshop o GIMP.
Entrambi i software strumenti mettono a disposizione strumenti più precisi per effettuare questa regolazione, che consentono di ottenere risultati migliori ma che richiedono, ovviamente, un po' più di dimestichezza. Quando si ha fretta, questi vanno più che bene (soprattutto, a mio parere, la correzione automatica del colore di Photoshop).


Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento