6 gennaio 2015

1/06/2015
1
Inizia il CES e Fuji presenta il tanto atteso zoom Fujinon XF16-55mmF2.8 R LM WR.
Il nome riassume bene le caratteristiche di questa lente:
  • XF, è un'ottica della "fascia alta" di Fuji;
  • 16-55 mm, la lunghezza focale è variabile e copre il range tra i 24 mm e gli 84 mm nel formato equivalente 35 mm;
  • F2.8, la luminosità è fissa, su tutta la lunghezza focale;
  • LM, la messa a fuoco è affidata ad un (doppio) motore lineare;
  • WR, l'ottica è tropicalizzata.
Grande assente, il sistema di stabilizzazione.

La Fuji X-T1 con lo zoom XF16-55mm F2.8 R LM WR

Inevitabile il riferimento all'XF 18-55mm, il fantastico (leggi le recensioni) zoom proposto "in kit" con le fotocamere Fuji, ma anche solo le dimensioni lasciano intendere che ogni confronto è inutile:
  • l'XF 18-55mm pesa 310g, è lungo 70 mm e ha un diametro di 65 mm;
  • l'XF 16-55mm pesa 655g (più del doppio), è lungo 106 mm (+51%) e ha un diametro di 83 mm (+18mm).
Due mondi, quindi, completamente diversi, nelle dimensioni come nello schema ottico (14 elementi in 10 gruppi il primo, 17 elementi in 12 gruppi il secondo) o in altri piccoli particolari (ad esempio, il diaframma a 9 lamelle del 16-55mm, rispetto alle 7 del 18-55mm).
Ma anche nel prezzo: il Fuji XF16-55mmF2.8 R LM WR sarà infatti disponibile da febbraio a 1.200 euro, ben più del doppio del prezzo del 18-55mm.

Questo è l'aspetto più interessante: cosa può giustificare i quasi 700 euro in più necessari per acquistare l'XF16-55mm?
Non (solo) i 2 mm in più di lunghezza focale,
non lo stop in più di luminosità,
non la tropicalizzazione,
non il maggior peso,
non l'assenza del fantastico sistema di stabilizzazione Fuji!
E' evidente che c'è qualcosa in più che non emerge dalle carte e, dal momento che Fuji sino ad ora non ha sbagliato un'ottica, aspetto di leggere le prime prove per vedere di cosa è capace questo zoom.

Per ingannare l'attesa, si può iniziare a dare un'occhiata alle "prime impressioni" sul Fujinon XF16-55mm f/2.8 pubblicate da:

Di seguito, per chi desidera approfondire le caratteristiche dell'XF 16-55mm, la scheda tecnica e il comunicato stampa ufficiale.

Il Fujinon XF16-55mm F2.8 R LM WR

Scheda tecnica del Fujinon XF16-55 mm f/2.8 R LM WR
Costruzione ottica: 17 elementi in 12 gruppi (compresi 3 elementi asferici e 3 elementi a bassissima dispersione)
Lunghezza focale: 16-55 mm (24-84 mm equivalente al formato 35mm)
Angolo di visione: 83.2° - 29°
Apertura max.: F2.8
Apertura min.: F22
Diaframma: 9 lamelle arrotondate, 19 step (1/3EV)
Distanze di messa a fuoco:
- normale: da 0,6m a infinito
- macro: da 30cm a 10m (grandangolo), da 40cm a 10m (teleobiettivo)
Ingrandimento max.: 0,16x (teleobiettivo)
Dimensioni esterne: diametro 83,3 mm, lunghezza (dalla flangia) 106 mm (grandangolo) / 129,5 mm (teleobiettivo)
Peso (escluso tappo obiettivo e paraluce): 655 g
Diametro filtri: 77 mm


Comunicato stampa del Fujinon XF16-55mm F2.8 R LM WR
Fujifilm presenta l’obiettivo FUJINON XF16-55mmF2.8 R LM WR - FUJINON XF16-55mm F2.8 R LM WR è uno zoom standard resistente agli agenti atmosferici, con una luminosità costante pari a F2.8 per tutte lunghezze focali che, nel formato equivalente al 35mm, vanno da un grandangolo 24mm fino a un medio teleobiettivo da 84mm. Questo nuovo obiettivo, quindi, consente di ottenere immagini nitide alla massima apertura a qualsiasi lunghezza focale.

L’avanzato progetto ottico del nuovo XF16-55mm controlla le diverse forme di aberrazione per garantire nitidezza da bordo a bordo, su tutta la lunghezza focale. L’impiego della tecnologia di rivestimento Nano-GI*1 (Gradient Index), di recente sviluppo, inibisce efficacemente la creazione di immagini fantasma e riflessi, producendo fotografie della massima nitidezza. Questo pratico obiettivo zoom standard si adatta a un’ampia gamma di situazioni fotografiche, grazie alla focale grandangolare da 24mm, perfetta per le riprese paesaggistiche, e un medio teleobiettivo da 84mm ideale per la ritrattistica.

L’obiettivo XF16-55mm è mosso da un motore lineare che consente facili riprese, grazie a un autofocus rapido e silenzioso. In grado di resistere a difficili situazioni atmosferiche e alla polvere, l’obiettivo può funzionare a temperature fino a -10°C e se utilizzato con la fotocamera mirrorless Fujifilm X-T1, consente di ottenere un sistema totalmente resistente agli agenti atmosferici.

Progetto ottico per ottenere la massima qualità dell'immagine da un obiettivo zoom standard
Per ottenere la massima qualità dell’immagine, il luminoso zoom standard con F2.8 su tutta la lunghezza focale è costituito da 17 elementi in 12 gruppi. Per il controllo delle aberrazioni sferiche e delle distorsioni sono presenti tre lenti asferiche, mentre tre lenti in cristallo ED riducono le aberrazioni cromatiche laterali (grandangolo) e le aberrazioni cromatiche assiali (teleobiettivo), ottenendo così un’elevata nitidezza da bordo a bordo sull’intera gamma di lunghezze focali.

L’applicazione dell’esclusivo rivestimento HT-EBC (High Transmittance Electron Beam Coating) di Fujifilm su tutte le superfici dell’obiettivo assicura il controllo di immagini fantasma per garantire immagini chiare e nitide. Utilizzando la tecnologia di rivestimento Nano-GI di recente sviluppo, che modifica l’indice di rifrazione tra vetro e aria, le immagini fantasma sono efficacemente ridotte quando la luce incide in diagonale.

L’otturatore, costituito da nove lamelle arrotondate, crea un morbido e “rotondo” effetto bokeh. L’eliminazione dell’aberrazione sferica contribuisce a produrre uno splendido effetto bokeh frontale e posteriore.
La combinazione di quest’ottica con il corpo di una fotocamera della serie X*2 dotata di tecnologia Lens Modulation Optimiser*3 (LMO), migliora ulteriormente le performance dell’obiettivo. LMO corregge la diffrazione*4 per produrre immagini nitide da bordo a bordo e creare un realistico effetto tridimensionale, anche a ridotte aperture del diaframma.

Motore lineare autofocus rapido e silenzioso
Il sistema di messa a fuoco interno (Inner Focusing System*5) assicura un AF ad alta velocità. La riduzione del peso delle lenti per la messa a fuoco e l’impiego del “Twin Linear Motor” (doppio motore lineare), rendono possibile un autofocus rapido e silenzioso. Utilizzando questo obiettivo con un corpo macchina della serie X*2 che offre il Phase Detection AF (autofocus a rivelamento di fase), la maggiore velocità AF, pari a 0,06 secondi, renderà confortevole ogni sessione fotografica. Il ridotto rumore dell'otturatore, quasi silenzioso, consente la realizzazione di riprese con discrezione nei luoghi più tranquilli. La funzione AF, che utilizza un segnale dal sensore d’immagine, consente una messa a fuoco di elevatissima precisione.

Resistenza agli agenti atmosferici, alla polvere e operatività fino a -10°C
Grazie alle 14 guarnizioni di cui è composto, l'obiettivo è resistente agli agenti atmosferici e alla polvere, ed è operativo a basse temperature fino a -10°C, rendendolo l’ideale complemento di X-T1 che vanta i medesimi livelli di protezione.

Elevata qualità costruttiva e confortevole operatività
Le ghiere di messa a fuoco e di regolazione del diaframma sono in metallo; il metallo è stato utilizzato anche per la parte esterna del corpo obiettivo, per una finitura della massima qualità. Grazie alla lunga esperienza e al know-how nel settore degli obiettivi professionali di fascia alta, come quelli per il broadcasting e i sistemi di ripresa cinematografica, la lavorazione e la coppia sulle ghiere rende confortevoli le riprese con una delicata messa a fuoco manuale. Per una migliore resistenza, l’attacco dell’obiettivo è realizzato in ottone.

Unito al corpo della fotocamera, l’obiettivo rappresenta circa il 60% del peso dell’intero sistema*6, riducendo notevolmente il carico per il fotografo, per una sorprendente facilità d'impiego.
La funzione AF+MF consente la messa a fuoco manuale senza soluzione di continuità. Dopo aver premuto il pulsante di scatto per la messa a fuoco automatica del soggetto, si possono effettuare regolazioni di precisione, utilizzando l'anello di messa a fuoco manuale*7.


FUJINON XF16-55mmF2.8 R LM WR sarà in vendita da fine febbraio 2015 al prezzo suggerito al pubblico di 1199,99 euro Iva inclusa.

*1 Tecnologia che consente la formazione sull'obiettivo di una struttura superficiale irregolare nano-dimensionata che ne riduce la riflessione.
*2 Supportato da Fujifilm X-T1, Fujifilm X-T1GS e Fujifilm X-E2 da gennaio 2015.
*3 Funzione proprietaria Fujifilm per l’elaborazione delle immagini che corregge gli effetti ottici di diffrazione, basata sulle prestazioni ottiche di ciascun obiettivo.
*4 Fenomeno che si verifica quando si effettuano riprese con diaframma chiuso dove, immagini che dovrebbero essere originalmente nitide, diventano sfuocate.
*5 Modalità che sposta le piccole lenti nella sezione centrale e posteriore dell’obiettivo, senza muovere le lenti di maggiori dimensioni presenti nella sua parte anteriore.
*6 Ricerca Fujifilm.
*7 Una funzione che consente la messa a fuoco manuale senza soluzione di continuità ruotando l'anello di messa a fuoco mentre si preme il pulsante di scatto a metà corsa durante il blocco AF. Per utilizzare questa funzione, è necessario un aggiornamento firmware del corpo macchina. (Applicabile ai modelli: X-Pro1/X-E1/X-E2/X-T1/X-T1GS).


Giovanni B.

1 commenti:

  1. Io suppongo che la mancanza di stabilizzazione (assente anche nel 56mm f:1.2 e nel 14mm f:28) faccia presagire la prossima comparsa di un corpo macchina con la stabilizzazione incorporata (tipo Olympus).

    RispondiElimina