17 novembre 2014

11/17/2014
Il mondo della fotografia è popolato da soggetti diversi: ci sono i professionisti, gli appassionati, i frequentatori di forum, le case fotografiche e così via. Ci sono, inoltre, persone che hanno la capacità di mettere assieme tutti questi soggetti, creando delle sinergie interessanti e utili a tutti. Uno di questi è Marco Bozzato, mente e cuore del "Fuji X Series" Club Italia che, nella sua "emanazione" su Facebook, ha raggiunto e superato (oggi!) i 4.000 iscritti.

Essendo uno di questi, posso dire che non è stato tanto il numero degli iscritti a colpirmi, quanto lo spirito di serena collaborazione che si respira. E questo è il motivo che mi ha ispirato l'idea di questa intervista. Anche perchè di lui - romano, fotoamatore e non professionista - in rete non si trova quasi nulla (anzi, nulla); tutto quello che si trova è legato, in un modo o nell'altro, al "suo" club.

Marco Bozzato in una foto di Mathieu Gasquet (MirrorLessons)

Ciao Marco, grazie anzitutto per la disponibilità a comparire in questa intervista.
Posso iniziare chiedendoti come, e perchè, è nato il gruppo?
Marco Bozzato: Inizio con ringraziare te per questa intervista inaspettata, per me è una novità, comunque proviamoci.
L'idea del Gruppo nasce con la presentazione da parte di Fujifilm della X100 nel 2010 e si concretizza con la presentazione della X10 nel 2011.
All'epoca X100 e X10 rappresentavano qualcosa di differente nel panorama fotografico, usandole sembrava di tornare indietro nel tempo, all'era dell'analogico. Ero convinto che Fujifilm avesse l'asso nella manica e così nacque ufficialmente il Gruppo.

© Marco Bozzato

C'è un motivo per il quale il gruppo è nato attorno alle Fuji, e non ad altre fotocamere, o semplicemente non è stato un gruppo "no brand" di appassionati di fotografia?
MB: No, nessun motivo particolare, solo una mia fortunata intuizione, se così possiamo dire, legata come ho detto in precedenza al form factor della Serie X.

© Marco Bozzato

Il gruppo è attivo solo su Facebook o ci sono altri momenti di contatto / incontro?
MB: No, il Gruppo non è solo attivo su Facebook, altrimenti sarebbe un qualcosa di sterile.
Il mio intento era quello di aggregare gli appassionati non solo virtualmente; proprio per questo motivo sono nati innumerevoli momenti di incontro, da nord a sud sono riuscito ad organizzare dei Raduni e devo dire che, in ogni città, ho sempre trovato persone disponibili ad aiutarmi.
La conseguenza di tutto ciò ha fatto si che molte amicizie virtuali si sono trasformate in reali e questo per me è motivo di orgoglio, oramai siamo un Gruppo di Amici con la "A" maiuscola.

© Marco Bozzato

D: Per la tua esperienza, cosa credi che questo gruppo possa offrire ad un appassionato di fotografia?
MB: Diciamo che oramai il Gruppo è diventato un punto di riferimento per gli utenti Fujifilm, ogni giorno si susseguono innumerevoli richieste di aiuto ed info alle quali in poco tempo viene data una risposta da chi ne sa di più.
Spesso vengono anche intrapresi argomenti molto interessanti sulla fotografia in genere, vengono anche postate molte foto e da tutto ciò si può imparare molto.

© Marco Bozzato

Hai qualche aneddoto (divertente, strano, inaspettato) da raccontarci?
MB: Sicuramente più di uno, divertenti, legati agli incontri, ma credo che la cosa migliore sia entrare nel Gruppo, partecipare ai Raduni e diventare protagonista di questi aneddoti.

© Marco Bozzato

Chiudiamo con uno sguardo al futuro del gruppo: puoi anticiparci qualche progetto che pensi di realizzare, o che ti piacerebbe realizzare, nel 2015?
MB: Oltre a continuare gli incontri, il mio sogno nel cassetto è allestire una Mostra Fotografica del Gruppo, è da un bel po' di tempo che sto cercando dei fondi per 20/30 stampe, ma sembra difficile reperirli, sicuramente ci autofinanzieremo.

Chiudo con un grazie a Marco per la disponibilità a condividere questa sua avventura; gli appassionati del marchio Fuji, in particolare, e della fotografia, in generale, possono fare un "salto" a vedere che aria si respira nel Fuji X Series Club Italia, in attesa di verificarlo - di persona - al prossimo raduno.
Ciao!
Giovanni B.


Tutte le foto sono © Marco Bozzato ed utilizzate con il permesso dell'autore.

0 commenti:

Posta un commento