13 luglio 2016

7/13/2016
Il Fujinon XF18-55mm F2.8-4 R LM OIS è uno zoom compatto, che copre la gamma di lunghezze focali utilizzate più di frequente, dal grandangolo di 18mm al teleobiettivo da 55mm (27-84mm equivalente nel formato 35mm).

Lo schema ottico prevede 14 elementi in 10 gruppi di cui 3 elementi asferici, 1 elemento a bassissima dispersione e un diaframma a sette lamelle arrotondate, e dispone di un sistema di stabilizzazione ottica dell'immagine che permette di recuperare 4 stop.
La messa a fuoco automatica è affidata ad un motore lineare, ed è presente una ghiera per la regolazione dei diaframmi. Nonostante sia l'obiettivo "in kit" con la maggior parte delle fotocamere Fuji X, è luminoso (f/2.8-4), costruito bene e assicura una qualità ottica molto buona. Come emerge da queste recensioni.

Lo zoom Fujinon XF 18-55mm f/2.8-4 R LM OIS

Prima di proseguire, mi permetto di ricordarti che se acquisti su Amazon il Fujinon 18-55mm, o un qualsiasi altro prodotto tramite questo link, mi aiuti a far crescere il blog senza spendere un centesimo in più. Grazie!


Soulwoman Photo  NEW
«La qualità d'immagine del Fuji 18-55mm è sorprendente. Ovviamente è una lente che non è perfetta, ha i suoi difetti per carità, però è un tuttofare veramente degno, performante ed affidabile. Io lo paragono al Canon 24-105, lente che a me piace moltissimo e con la quale ho fatto la maggior parte dei miei scatti. Diciamo che ci si può lavorare tranquillamente e pensare ad ampliare il corredo con molta calma.»


la Roque  NEW
«Fino ad ora, tutte le ottiche Fuji offrono una qualità d'immagine spettacolare, e il Fujinon 18-55mm non fa eccezione; come molte altre recensioni hanno evidenziato, questa non è la solita "ottica in kit". Per niente. Sì, l'apertura è variabile, e non credevo che avrei più acquistato un obiettivo con apertura variabile. Ma per tutti gli altri aspetti, per quello che mi riguarda, questa è un'ottica professionale.»


Mark Schueler    NEW
«Alla fine, trovo il 18-55 più adeguato alle mie necessità del 60mm macro e, quindi, è diventato parte del mio kit quotidiano. Anche se non penso di usarlo molto per gli scatti in interno o con poca luce, dove ho bisogno di un'ottica veloce a tutte le lunghezze focali, e anche se non lo posso veramente considerare un ottica da ritratto, adempie molto bene al suo compito, e sfida tranquillamente gli zoom professionali di Canon e Nikon.»


Imaging Resource  NEW
«Fujifilm ha realizzato un ottimo obiettivo, e non è la solita "ottica in kit", e questo probabilmente giustifica il prezzo un po' alto rispetto alla concorrenza.
Considerato che il Fujinon XF 18-55mm è l'ottica proposta in kit con i corpi Fuji, non è un elemento particolarmente rilevante; ma se sei abituato a fotografare con ottiche fisse e cerchi qualcosa di un po' più conveniente, non dovresti essere deluso dal 18-55mm.»


ePHOTOzine  NEW
«Complessivamente, questo obiettivo si comporta piuttosto bene, e fornisce immagini estremamente nitide, soprattutto al centro. La notevole qualità costruttiva e le caratteristiche di maneggevolezza si accompagnano a discrete prestazioni ottiche, il che rende il prezzo richiesto piuttosto ragionevole.»


dpreview
«Le prestazioni ottiche del 18-55mm sono impressionanti, e lo rendono uno spettacolare zoom tutofare per la crescente gamma di fotocamere Fuji »


photographyblog
«Il Fujifilm XF 18-55mm F2.8-4 R LM OIS è ben più che una semplice "ottica in kit". Al centro è incredibilmente nitido su tutte le lunghezza focali, ad eccezione dei 55mm dove per ottenere una nitidezza ottimale bisogna chiudere almeno a f/8. Allo stesso modo, anche la nitidezza sui bordi della foto è notevolmente alta sulla maggior parte delle focali, con la stessa eccezione dei 55mm. La notevole apertura massima pari a f/2.8 a 18mm e f/4 a 55mm permette di sfuocare in modo creativo lo sfondo, e il diaframma a 7 lamelle arrotondate regala un piacevole bokeh.
La vignettatura non è un problema, e le aberrazioni cromatiche sono presenti ma veramente ben controllate. A 18mm è presente un po' di distorsione a barilotto, ma a 55mm non è presente alcuna distorsione a cuscino degna di rilievo. Le prestazioni macro sono piuttosto irrilevanti, ma la distanza minima di messa a fuoco di solo 30cm torna utile quando si vuole inserire qualche elemento interessante in primo piano, come capita spesso nella fotografia di paesaggio e di architettura.»


the phoblographer
«Il Fujifilm XF 18-55mm f2.8-4 R LM OIS è una ventata di freschezza in un settore stagnante. Le ottiche in kit sono spesso messe da parte molto rapidamente, per passare a obiettivi di migliore qualità, ma questo zoom lo abbiamo usato molto più di quanto avremmo mai pensato. ... Con colori accurati, linee nitide, un bokeh che semplicemente "non ne hai mai abbastanza", il 18-55mm è una fantastica scelta»


Sans Mirror
«All'inizio non avrei mai pensato di scriverlo, ma credo che molte persone dovrebbero prendere seriamente in considerazione di acquistare solo il 18-55mm, lasciando stare il 18mm e il 35mm (a meno che non si abbia assolutamente bisogno di un ottica più luminosa; in tal caso, le ottiche di riferimento sono lo Zeiss 32mm f/1.8 e il Fujinon 35mm f/1.4). Perchè? Perchè questo zoom è maledettamente nitido e, dal punto di vista ottico, offre delle buone prestazioni su tutto il range. Costa meno e, essendo f/2.8-4, non è neppure tanto lento.Nonostante abbia tutte le ottiche Fujinon X, alla fine quelle che uso di più sono il 14mm e il 18-55mm. Ogni tanto uso il 60mm e, se so che le condizioni di luce saranno inclementi, il 35mm. Manca un'ottica: il 18mm. Nonostante le dimensioni compatte e l'apertura f/2 non mi attira. Il 18-55mm è migliore negli angoli, e la macchina fotografica non ha problemi con poca luce e alti iso.»

La Fuji X-T1 con il Fujinon XF 18-55mm


Mark Schueler
«Alla fine, ho scoperto che il 18-55mm si adatta di più alle mie necessità del 60mm macro, ed ha quindi trovato un posto nel nell'uso quotidiano.
Anche se non lo userò molto in ambienti chiusi e poco luminosi, quando preferisco avere un obiettivo veloce a tutte le lunghezze focali, e anche se non lo considero una vera ottica "da ritratto", quello che fa lo fa molto bene, e regge tranquillamente il confronto con gli zoom professionali di Canon e Nikon.»


Lens tip
«Il Fujinon XF 18–55 mm f/2.8–4 OIS è un valido obiettivo ma, a dire il vero, non so dire se è solo questo, o più di questo. Da un lato, copre una gamma di lunghezze focali utile, è luminoso e nitido al centro. Dall'altro, nei nostri test non ha gestito perfettamente nessuna aberrazione, e abbiamo avuto qualche incidente di percorso: i difetti non sono gravi ma, comunque, ci sono.
Probabilmente giudicherei questo obiettivo molto meglio se non avessi provato il Sigma C 17-70 mm f/2.8-4.0 DC Macro OS HSM. Il Sigma ha indubbiamente un progetto più complesso, non fosse altro per la maggiore escursione focale. Inoltre, ha una funzione "macro". Non bisogna, infine, dimenticare che Sigma ha affidato la correzione della distorsione e della vignettatura alla componente ottica, mentre Fujinon ha scelto la via del software. Entrambi sono realizzati in Giappone, ma il Fujinon costa di più. Se consideriamo tutti questi elementi, il Fujinon avrebbe dovuto stracciare il Sigma in tutte le categorie, a parte la distorsione e la vignettatura che, per scelta progettuale, non corregge. E, invece, è solo leggermente migliore per un aspetto: la correzione dell'aberrazione cromatica laterale.»

La Fuji X-E1 con il Fujinon XF 18-55mm


PhotoMadd
«Questo zoom è a livello dei migliori Nikon e Canon 24-70mm quanto a qualità d'immagine, ma sapete che c'è? E' molto più piccolo e leggero, ed è stabilizzato! ... Se vuoi comperare una Fuji X e puoi scegliere un solo obiettivo, fino ad ora ti avrei consigliato di prendere il 35mm. Ma con la presentazione del 18-55, credo che questo obiettivo possa essere la soluzione ideale per molti appassionati. ...
Nonostante la nomea degli zoom "in kit", Fuji ha realizzato uno dei migliori zoom standard attualmente in circolazione, che merita di essere trattato con la stessa, alta considerazione riservata ai leggendari zoom 24-70mm di Nikon e Canon.»


Frank Doorhof
«La nitidezza di quest'ottica è fantastica: scatto spesso con il diaframma aperto e la combinazione del sensore + lente fornisce immagini nitide e ricche di dettagli. Ad essere onesti, il giorno che non avrò voglia di cambiare ottiche potrò lasciare tranquillamente le ottiche fisse a casa, ma... e su questo ci torniamo più tardi... sono talmente piccole e leggere che è possibile portarsele sempre dietro, soprattutto se avete qualche tasca nel giubbino o dei calzoni con le tasche laterali (metto sempre due ottiche nelle tasche del mio cappotto, ora provate a fare altrettanto con una Canon L :D )»


PC Mag
«Se hai una Fuji X e cerchi uno zoom, il Fujinon XF 18-55mm F2.8-4 R LM OIS è l'unica alternativa (non è più così, ovviamente. ndr) e per fortuna è una buona alternativa. La qualità si paga, ma anche considerando la fascia di prezzo le prestazioni sono notevoli.
Uno zoom con apertura fissa f/2.8 sarebbe stato meglio, ma avrebbe probabilmente comportato dimensioni, peso e prezzo maggiori. Lo zoom è stabilizzato, e sia la X-Pro1 che la X-E1 possono fotografare a 6400 iso con ottimi risultati, il che riduce la riduzione di luminosità a 55mm.»


CameraStuffReview
«Questo obiettivo è il primo Fujinon XF con stabilizzazione di immagine e motore AF lineare, ed entrambi sono molto buoni. L'AF è molto veloce e la stabilizzazione di immagine è molto efficace.
Fujifilm ha scelto, come Nikon, Olympus e Panasonic, di correggere le aberrazioni degli obiettivi "in camera", senza dare la possibilità al fotografo di by-passare questa opzione. A mio parere è una scelta valida. Se valuti la qualità d'immagine finale, quest'ottica può competere con le migliori ottiche, sia per fotocamere con sensore APS-C sia per fotocamere full frame.
Se è solo per la qualità d'immagine (nitidezza, vignettatura, distorsione), non hai veramente bisogno di un obiettivo XF a focale fissa nel range 18-60mm, se hai il Fujinon XF 18-55 mm. E, grazie ai 3 stop regalati dalla stabilizzazione ottica, non hai bisogno di un'ottica più veloce per le condizioni di luce scarsa.
L'accoppiata Fujifilm X-E1 e Fujinon XF 18-55mm non è solo bella da vedere. Offre anche - ad un prezzo contenuto - un'eccezionale rapporto prezzo/prestazioni.»

La Fuji X-E1 con il Fujinon XF 18-55mm


Ken Rockwell
«Questo obiettivo mi piace un sacco. E' bello usarla per fotografare, è uno stop più veloce dei plasticoni 18-55mm di Nikon e Canon, e tutto quello che fotografo è sempre nitido, a fuoco e senza mosso, anche quando c'è poca luce. ...
Personalmente, questo 18-55mm può perfettamente sostituire i vari XF 18mm f/2, XF 35mm f/1.4 e XF 60mm f/2.4 Macro. Posso avvicinarmi quanto mi serve e, grazie alla stabilizzazione, posso fotografare anche con poca luce come con le ottiche fisse più luminose. Grazie alla correzione "in camera", la distorsione è assente, e così anche questo vantaggio dell'ottica fissa sugli zoom viene meno.
Il sistema Fuji X sta riscrivendo la storia delle macchine fotografiche, grazie a Dio.»


Photozone
«Il Fujinon XF 18-55mm f/2.8-4 R LM OIS potrebbe essere una delle ragioni più valide per passare al sistem Fuji. E' incredibilmente nitido per tutta l'escursione focale, anche ad aperture elevate. L'aberrazione cromatica laterale è generalmente bassa, eccezion fatta per i 55mm @ f/4. Ovviamente, il Fujinon non è perfetto. Tecnicamente presenta un distorsione a barilotto piuttosto pronunciata a 18mm, e la vignettatura è un po troppo elevata a diaframma tutto aperto. Tuttavia, questi aspetti possono essere gestiti facilmente sia in camera, sia da un convertitore esterno dei file RAW, e non rappresentano - quindi - un motivo di preoccupazione per il fotografo.
La qualità dello sfuocato (bokeh) è piuttosto buona per uno zoom standard ma, ovviamente, non può competere con le migliori ottiche fisse.
La qualità costruttiva è di alto livello, ma è quello che ti aspetti da un'ottica in questa fascia di prezzo. E' un po' preoccupante, tuttavia, che questa sia la seconda ottica Fuji, su 5 testate, a presentare un difetto piuttosto marcato di centramento. Ci auguriamo che non sia un fatto che si ripeterà in futuro.
E' interessante notare che Fuji ha modificato il meccanismo AF. A differenza delle prime 3 ottiche (il 18mm, il 35mm e il 60mm), è piuttosto veloce e silenzioso: Fuji ha indubbiamente aggiustato la mira da questo punto di vista.
La stabilizzazione ottica è un'altra, gradita, anteprima. In definitiva, con il Fujinon XF 18-55mm f/2.8-4 R LM OIS non corri il rischio di sbagliare... se ti prendi un buon esemplare.»


Ciao
Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento