10 settembre 2014

9/10/2014
Il Fujinon XF 50-140 mm F2.8 R LM OIS WR è il nuovo zoom della serie X ad alte prestazioni: resistente alle intemperie, con luminosità F2.8 costante su tutta la lunghezza focale, stabilizzato e il primo ad essere dotato del Triple Linear Motor, per una messa a fuoco rapida e silenziosa.
Il Fujinon XF 50-140 mm sarà in vendita da dicembre 2014 al prezzo di 1.550 euro.

Fotografia del Fujinon XF 50-140 mm F2.8 R LM OIS WR


Scheda tecnica del Fujinon XF 50-140 mm F2.8 R LM OIS WR
Schema ottico: 23 elementi in 16 gruppi (inclusi 5 elementi a bassissima dispersione e 1 elemento “super extra low dispersion”)
Lunghezza focale (equivalente formato 35mm): f=50-140mm (76-213mm)
Angolo di visione: 31,7°- 11,6°
Apertura massima: F2.8
Apertura minima: F22
Diaframma: 7 lamelle arrotondate
Controllo apertura: 1/3 EV (19 step)
Distanza di messa a fuoco: da 1m all'infinito (da 1m a 3m in modalità macro)
Ingrandimento: 0.12 x (Tele)
Dimensioni esterne (diametro x lunghezza): 82,9mm x 175,9mm (grandangolo/teleobiettivo)
Peso (escluso tappo e paraluce): circa 995g
Diametro filtro: 72mm


Comunicato stampa
Il Fujinon XF 50-140 mm F2.8 R LM OIS WR ha una lunghezza focale equivalente pari a 76-213mm  e una luminosità costante F2.8 per tutte le lunghezze focali. La struttura ottica consta di 23 elementi in vetro in 16 gruppi, di cui cinque lenti ED e una lente Super ED a bassa dispersione. Inoltre, il trattamento con la nuova tecnologia Nano-GI (Gradient Index) assicura elevate performance ottiche con risultati che confermano il suo status di ottica ammiraglia tra i teleobiettivi zoom XF.
La lunghezza del corpo obiettivo resta invariata per tutta la gamma di lunghezze focali; l’obiettivo vanta una finitura resistente alle intemperie e alla polvere e può funzionare con temperature fino a -10°C. Grazie al sensore giroscopico di elevate prestazioni, all’esclusivo algoritmo per la stabilizzazione dell’immagine e al luminoso diaframma F2.8, è possibile la ripresa a mano libera in differenti situazioni. Primo al mondo dotato del Triple Linear Motor, questo nuovo obiettivo consente di scattare con autofocus rapido e silenzioso.

Fotografia del Fujinon XF 50-140 mm F2.8 R LM OIS WR


Progettazione ottica studiata per un’elevata qualità d’immagine
Per offrire la migliore qualità d’immagine della sua classe, questo zoom utilizza una struttura ottica che comprende 23 elementi in vetro in 16 gruppi, con cinque lenti ED e una lente Super ED comparabile con una lente alla fluorite; questo consente la massima riduzione delle aberrazioni cromatiche e un elevato potere di risoluzione.
L’applicazione dell’esclusivo trattamento HT-EBC (High Transmittance Electron Beam Coating) di Fujifilm su tutte le superfici delle lenti, assicura il controllo dei riflessi e delle immagini fantasma per immagini chiare e nitide. Utilizzando la tecnologia di rivestimento di recente sviluppo Nano-GI (Gradient Index), che altera l’indice di rifrazione tra cristallo e aria, riflessi e immagini fantasma sono efficacemente ridotti rispetto alla luce che incide diagonalmente.
Come per gli altri obiettivi XF, il diaframma a sette lamelle arrotondate crea un morbido e circolare effetto “bokeh”. E’ stata utilizzata una struttura ottica per realizzare un fantastico effetto “bokeh” sia anteriore che posteriore.
Il meccanismo interno dello zoom non cambia la lunghezza fisica dell’obiettivo, quindi il suo bilanciamento rimane uguale per tutte le lunghezze focali.
Montando questo obiettivo su una fotocamera della serie X (X-E2 o X-T1) dotata della tecnologia “Lens Modulation Optimizer (LMO, funzione proprietaria Fujifilm di elaborazione delle immagini che corregge gli effetti ottici di diffrazione, basato sulle prestazioni ottiche di ciascun obiettivo), la performance dello zoom è ulteriormente migliorata. LMO corregge la diffrazione per realizzare immagini nitide da bordo a bordo e crea un realistico effetto tridimensionale, anche con diaframmi ridotti.


Autofocus rapido e silenzioso grazie al Triple Linear Motor
Il sistema di messa a fuoco interna, che sposta le piccole lenti nella sezione centrale e posteriore dell’obiettivo senza muovere le grandi lenti presenti nella parte anteriore, permette un AF rapido.
Silenziosità ed efficienza dell’AF sono state ottenute riducendo il peso delle lenti di messa a fuoco e impiegando il Triple Linear Motor con intervalli di 120°.
Inoltre è possibile ottenere un AF ancora più rapido se l’obiettivo è montato su una fotocamera della serie X dotata di Phase Detection AF. In combinazione con il silenzioso otturatore, si possono effettuare scatti anche nelle situazioni in cui bisogna essere più discreti.
Poiché l’AF opera utilizzando un segnale dal sensore immagine, la messa a fuoco risulta di estrema precisione.
Con una distanza di messa fuoco di 1m su tutta la lunghezza focale, questo obiettivo è fantastico anche per riprese macro.


Le migliori prestazioni di stabilizzazione d’immagine della sua classe
Grazie al sensore giroscopico di elevate prestazioni e l’esclusivo algoritmo che annulla la deriva causata dalle variazioni di temperatura, XF50-140mm offre le migliori prestazioni di stabilizzazione d’immagine della sua classe. Grazie alla luminosità F2.8, l’utilizzo a mano libera dello zoom con lunghezza focale teleobiettivo è ora possibile in nuove aree di ripresa.


Resistente alle intemperie e alla polvere, operativo fino a -10°C
Il corpo dell’obiettivo è sigillato in ogni parte per consentirgli di resistere alle intemperie, alla polvere e di operare con basse temperature fino a -10°C; quest’ottica è l’ideale completamento della fotocamera Fujifilm X-T1 che vanta gli stessi livelli di protezione.


Massima qualità costruttiva e comoda operatività
La ghiera di messa a fuoco e quella del diaframma sono in metallo, materiale utilizzato anche per la parte esterna del corpo obiettivo, per una finitura di massima qualità. Grazie alla lunga esperienza e alla profonda conoscenza maturate in ambito delle ottiche professionali, nei settori Broadcasting e CinemaScope, la zigrinatura e la coppia per la rotazione delle ghiere facilitano le riprese anche nella delicata messa a fuoco manuale. Per una maggiore resistenza, l’attacco dell’obiettivo è realizzato in ottone.
Insieme al corpo macchina, l’obiettivo pesa il 60% di un sistema reflex a pieno formato riducendo considerevolmente il carico del fotografo.
La funzione AF+MF consente la messa a fuoco manuale senza soluzione di continuità. Dopo la pressione del pulsante di scatto per l’autofocus del soggetto, è possibile la regolazione fine utilizzando la ghiera di messa a fuoco manuale.

0 commenti:

Posta un commento