27 agosto 2014

Instagram presenta la sua nuova app, "Hyperlapse", che rende gli hyperlapse, per l'appunto, alla portata di tutti.

L'app Hyperlapse di Instagram


Dopo i time lapse è arrivato, evidentemente, il momento degli hyperlapse, brevi video dove tempo e spazio si muovono in modo affascinante e violando i ritmi usuali. Come in questo, splendido, video di Kirill Neiezhmakov.


Bello, vero?
La brutta notizia è che, per realizzarne uno come quello qui sopra, è necessaria un bel po' di fantasia, un bel po' di tecnica (qui il tutorial di timelapseitalia) e un bel po' di lavoro a tavolino, prima e dopo lo scatto.

La buona notizia è che, se ci accontentiamo di risultati un po' inferiori a quello mostrato, gli hyperlapse sono, da oggi, alla portata di tutti. Instagram ha, infatti, presentato un applicazione, che guarda caso si chiama "Hyperlapse", che si preoccupa di fare tutto il lavoro sporco (e, in particolare, di stabilizzare l'immagine): chi scatta deve solo avviare la ripresa video, fermare la ripresa video, scegliere la velocità di riproduzione (fino a 12 volte la velocità normale) e condividere, su Instagram, il video. Fine.
Non male!


Ma ho ancora un paio di notizie, una buona e una brutta (ma non per tutti).
La buona notizia è che l'app è assolutamente gratuita, e non serve neppure registrare l'account per realizzare il proprio hyperlapse (almeno così assicurano i ragazzi di Instagram sul loro blog).
La brutta notizia (ma non per tutti), è che l'app è al momento disponibile solo per smartphone e tablet con sistema operativo iOS 7 o successivo (iPhone 4 e versioni successive e iPod Touch di 5a generazione).. Peggio ancora: non sono ancora state comunicate le date dei rilasci delle versioni per gli altri sistemi operativi. sigh!

E concludo con un video che mostra l'efficacia del sistema di stabilizzazione sviluppato da Instagram.


Questo è tutto; a presto!


Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento