3 luglio 2014

In netta controtendenza rispetto al mercato, Sony si defila dalla corsa ai megapixel e presenta la Sony A7s che, nel compatto corpo che caratterizza l'attuale serie A7, ospita un sensore full frame in questo caso da "soli" 12 megapixel. Scelta, tuttavia, che permette a Sony di spingere la sensibilità fino all'incredibile valore di 409.600 iso (50iso è, invece, l'impostazione minima), una delle caratteristiche più pubblicizzate di questa fotocamera.


Un'altra caratteristica su cui Sony ha puntato è la possibilità di acquisire video in 4K (con supporto esterno per la registrazione); indipendentemente dal 4K, la vocazione "video" della A7s emerge anche da altri piccoli particolari, quali la disponibilità del formato XAVC S, la funzione time code, l'impostazione di gamma S-Log 2, la possibilità di impostare fino a 7 picture profile (regolando gradazione, colore, colore di base e altri parametri), l'uscita per le cuffie e il controllo dei livelli audio in camera.


Corpo tropicalizzato in lega di magnesio, monitor LCD da 3 pollici e 921k punti e mirino elettronico XGA OLED Tru-Finder con risolzione pari a 1024x768 pixel completano questo sintetico quadro.



La parola, ora, a chi ha già provato la Sony A7s.

dpreview
«Più la conosci, più diventa evidente che la Sony A7s è stata progettata principalmente per fare video. E, in questo contesto, è superlativa: il suo sensore di grandi dimensioni produce video puliti e ricchi di dettagli, anche con poca luce. E' meno convincente come macchina fotografica, e la sua ergonomia non è particolarmente adatta alle riprese video, ma se girate video professionalmente, è veramente impressionante.»




«Con il mio team ho girato un video - un po' time lapse, un po' esplorazione urbana - di Miami, interamente con la A7s ed utilizzando come fonti luminose unicamente la luna e le luci della strada. La parte di mezzo è stata registrata a Miami Beach alle 2 di notte, con la sola luce della luna piena (la sequenza inizia al minuto 1.06), e il risultato ci ha impressionato, e soddisfatto.» (Andy)



«Di recente ho preso parte al primo 48 Hour Horror Film Project di Pittsburgh PA. E' un festival cinematografico nel quale hai 48 ore di tempo per scrivere la sceneggiatura, che deve contenere alcuni elementi dettati dagli organizzatori, girare e montare un corto e il mio film "runner" si è classificato secondo. Ve lo racconto perchè l'ho girato interamente con una A7s in un seminterrato poco illuminato ed in un parco di notte. Buona parte delle scene girate nel seminterrato è stata illuminata solo con una o due lampafine da 60 watt, e le immagini sono notevoli. ... ricordatevi che è un film horror e che, quindi, è meglio non guardalo al lavoro e potrebbe non essere adatto ai bambini. Eccolo qui.» (Jeffrey)



Philip Bloom


EosHD
«La Sony A7s è la prima fotocamera che batte la Canon 5D Mark III su tutti i fronti, sia per le foto che per i video, e soprattutto per quest'ultimi. La A7R non aveva una qualità video tale da poter competere con le Canon, ma la A7s è un'offerta completamente diversa e alza ulteriormente l'asticella, probabilmente mettendo fine al dominio delle reflex in questo settore. Non vedo più ragione per acquisire video con la Canon 5D Mark III, quando posso registrare in formato XAVC-S con la A7s.»


Ben Klea, "24 hours in Alsaka"


Westcoastvisualfx
«Complessivamente, questa fotocamera supera le mie necessità e mi permette di lavorare, più efficientemente e rapidamente, in una grande varietà di situazioni. ... Bisogna prestare attenzione all'effetto "rolling shutter", che tuttavia non è un problema nelle riprese cinematografiche. E' un piacere lavorare con poca luce, e sono rimasto impressionato dallo slow motion. La Sony A7s è nettamente superiore alla Mark III e anche alla 7D Mark II. ... E fa pure belle foto.»


Mike Kobal
«All'inizio di quest'anno ho deciso di acquistare solo fotocamere adatte sia per la fotografia, sia per i video.
Quando è arrivata la A7s non ero sicuro che l'avrei tenuta: la qualità video era straordinaria, la possibilità di regolare i profili immagine senza precedenti per una fotocamera ibrida compatta; ma non ero interessato ad acquistare solo una "videocamera". A causa del basso numero di megapixel, era quasi deciso a non ordinarla: i 12 megapixel li ho abbandonati quasi 5 anni fa e, comprensibilmente, non ero troppo entusiasta dell'idea.
Come poi si è scoperto, la A7s è diventata rapidamente la mia macchina fotografica preferita sia per le foto che per i video. ...
Dopo averla usata per un paio di mesi, posso dire che la A7s è la macchina fotografica del 2014 che ha ricevuto in assoluto meno attenzione di quanto merita, e io la adoro.»



Alin Popescu
«La Sony A7s è straordinaria sia per i video, sia - se non di più - per le foto. Le fotografie prese con questa fotocamera hanno quel "non so che", quell'aspetto piacevole che richiama la pellicola. ... Le fotografie a sensibilità oltre i "normali" limiti ISO sono icredibili. Inoltre, anche in condizioni di buio pesto, quando è veramente difficile vedere il soggetto, il sistema autofucosu funziona a meraviglia, e l'immagine è perfetta anche con diaframma tutto aperto. ... Sony ha spremuto a fondo questo nuovo sensore e ancora adesso, mentre scrivo questo articolo, così come durante i miei test, faccio fatica a credere alla qualità delle immagini che produce in ogni situazione.»

Carbon Studios



Peter Georges su Steve Huff
«Per questo considero la A7s un prodotto rivoluzionario: mi permette di essere creativo; mi permette di essere molto più ambizioso nelle mie riprese, e di ottenere i risultati che ricerco. Se solo questa fotocamera fosse stata presentata tre anni fa, mi avrebbe evitato un sacco di problemi...»


Steve Huff
«Una risposta al volo? Per le mie necessità, la migliore macchina fotografica che abbia mai testato, usato o recensito. Punto. Fine. La migliore. Notate che ho specificato "per le mie necessità"!
Sono parole forti, ma dalla mia ho il fatto che in tre settimane la Sony A7s non ha fallito un colpo, anche nel buio più pesto. Fornisce risultati eccezionali in qualsiasi condizione di luce. Non ha fallito una messa a fuoco. Ho potuto usare tutte le ottiche con innesto M senza alcun particolare problema, compreso il "Voigtlander 15mm con innesto M che non ha mai funzionato su di una full-frame digitale". La Sony A7s apre nuove possibilità, sconosciute ai più. Certo, ha solo 12 megapixel e si perde la possibilità di ritagliare in postproduzione. E, sì, quei 12megapixel non sono fatti per i voyeur dei "100% crop" e, indubbiamente, è un'altra fotocamera Sony che promette grandi cose.
Ma, questa volta, la Sony A7s mantiene tutte le promesse fatte.»


Yokohama917, "A7s nightride"


Yokohama917, "A7s Test at SHIBUYA"


Brian Smith (NdR: la migliore recensione in assoluto di una A7s, da leggere)
«Se lo puoi vedere, lo puoi fotografare. Grazie all'elevata sensibilità del sensore, la Sony A7s riesce a mettere a fuoco rapidamente e con precisione anche con pochissima luce. ...
Per le situazioni nelle quali è necessario essere assolutamente silenziosi, ad esempio i matrimoni, sui set, in tribunale o per i fotogiornalisti che non vogliono assolutamente farsi notare, la Sony A7s offre la modalità "scatto silenzioso" che permette ai fotografi di essere il meno invadenti possibile.
NON E' "MENO RUMOROSO" come la prima tendina elettronica della Sony A7, A99, A77, A6000 o della concorrenza.
NON E' "QUASI SILENZIOSO" come l'otturatore centrale della Sony RX1.
E' ASSOLUTAMENTE S I L E N Z I O S O. ...
Anche se non hai mai pensato di girare video a 4K, la Sony A7s ha molto da offrire.»


Planet 5D
«La Sony A7s è una fotocamera che ravviva la competizione, della quale un mercato sano ha bisogno e della quale gli acquirenti - sia i professionisti che gli appassionati - beneficiano.
E' anche una macchina fotografica che ti porta a domandarti cosa è importante, e cosa no, e quanto è più importante, specialmente nel settore video.
Complimenti a Sony per tutto questo.»


TheCameraStore


dpreview
«La Sony A7s permette di scattare a sensibilità elevatissime, inclusi alcune inarrivabili per la maggior parte delle macchine fotografiche. E fotografando in condizioni di luce scarsissima, la A7s fornisce perlopiù risultati nettamente migliori di qualsiasi altra macchina fotografica.»


Yoshihiro Enatsu, "Into the darkness"



Luminous Landscape
«... come ho precedentemente rilevato, le fotografie realizzate con la A7s hanno una resa visiva simile a quella di una fotocamera medio formato, il che è un po' curioso considerati i soli 12 megapixel del sensore, ma questo è quello che vedo. Semplicemente, le immagini generate da pixel più grandi hann un aspetto diverso. ...
Il mio pensiero finale è che la A7s non è nè la fotocamera perfetta, nè una stravagante variazione sul tema. Ha sicuramente bisogno di fotografi con una spiccata capacità di analisi delle immagini per apprezzare ciò che ha da offrire.»


DxOMark
«Il sensore della Sony Alpha A7S ha ottenuto, nei test DxOMark, 87 punti, a livello con concorrenti quali la Nikon Df e la D4, la più vecchia D3X e davanti alla Leica M (Typ 240). Complessivamente è un buon punteggio, ma la profondità colore e, probabilmente, la gamma dinamica sono un po' al di sotto delle aspettative, considerate le promesse di Sony.
La valutazione della sensibilità a 3702 ISO, invece, è la migliore mai misurata.»


WorldofDSLR, "Sony A7s vs Panasonic GH4 4K"



Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento