21 luglio 2014

7/21/2014
Lo scorso 17 luglio è stata inaugurata la quarta edizione di Cortona On The Move, il festival internazionale di fotografia dedicato alla fotografia in viaggio.

© Tomasz Lazar. Courtesy Cortona On The Move

«Percorso reale o ideale, fantastico, immaginato e a volte sconvolgente, dirompente e rivoluzionario, scoperta di sé e dell’altro… il tema del Viaggio rimane fulcro del festival. Fin dalla nascita, il bagaglio di conoscenze acquisite e di consapevolezze di un essere umano aumenta. Possiamo quindi metterci in Viaggio. Mentre la meta si avvicina e diventa reale, il luogo di partenza si allontana e sostituisce la meta nell’irrealtà dei ricordi; guadagniamo una, e perdiamo l’altro.»

Esauriti, nei giorni scorsi, la maggior parte dei workshop e delle presentazioni, fino al 28 settembre ci si potrà "consolare" con le numerosissime mostre di fotografia in programma:

William Albert Allard | Portraits of America
Jacob Aue Sobol | Arrivals and departures
Albert Bonsfills | Lina and Mengchun
Braschler & Fischer | China
Edoardo Delille | Vapore
Rob hornstra & Arnold Van Bruggen | The Sochi Project - an atlas of war and tourism in the caucasus
Alvaro Laiz | Transmongolian: the secret history of the Mongols
Tomasz Lazar | Theater of life - focus on Polonia
Carlo Lovari | Viaggio in famiglia
Alessandro Penso | European dream, road to Bruxelles
Kathy Ryan & Scott Thode | goin’ mobile, a cura di Kathy Ryan e Scott Thode (con alec soth, ben lowy, iwan baan, david guttenfelder, miki meek)
Anastasia Taylor-Lind | Negative zero chapter 1: birth
Terraproject | Land inc.
Tomasz Tomaszewski | Overwhelmed by the atmosphere of kindness - focus on Polonia
Martin Weber | A map of latin american dreams

© William Allard. Courtesy Cortona On The Move

Accanto a questi grandi nomi della fotografia, il "Circuito OFF" ha offerto a 5 talenti emergenti, selezionati tra oltre 593 fotografi da tutto il mondo, di esporre a Cortona in uno spazio espositivo d’eccezione. Ecco quindi i lavori di:
Dimitry Kostyukov | The Russia Left Behind: a journey through a heartland on the slow road to ruin
Marco Casino | Staff Riding
Lorenzo Masi | At first glance
Sergio Rolando | Manifold Landscape
Mateusz Sarello | Swell

© Albert Bonsfills. Courtesy Cortona On The Move

Inutile dire che le mostre di fotografia sono solo l'ennesimo motivo in più per visitare Cortona: chi passa per la (splendida) cittadina toscana non può trascurare di vistare il Museo Diocesano con "L'Annunciazione" del Beato Angelico, bellissime opere di Luca Signorelli e l' "Estasi di Santa Margherita da Cortona" di Giuseppe Maria Crespi (quest'ultima sicuramente meno famosa di altri dipinti ospitati dal museo, ma a me piace e la cito al terzo posto!).


Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento