11 marzo 2014

3/11/2014
Viaggio e fotografia. Riesco a pensare a pochi altri abbinamenti così perfetti: la neve e il Natale; il rosso e le Ferrari; il pane e la Nutella.
Stop.
Dai: viaggiare ci emoziona e la fotografia ha il compito di prolungare l'esperienza del viaggio.
Inutile negare, però, che, riguardando le fotografie a casa, raramente ritroviamo le emozioni e le sensazioni che credevamo di avere immortalato.
Peccato... e la foto finisce dimenticata in un angolo buio e polveroso del disco fisso. E pensare che, con qualche piccolo accorgimento, quella stessa fotografia potrebbe finire sullo sfondo del desktop (per aiutarci a superare le tristi giornate invernali), o in una bella cornice.
Se vi riconoscete in questa situazione, per cominciare potete provare a dare un'occhiata all'ebook "Better Travel Photography", una piccola guida con 20 semplici suggerimenti "non tecnici"* per portare a casa fotografie "più belle".

Una delle pagine dell'ebook "Better Travel Photography" di Zarek e Aiman (25daysoff)

L'ebook è in inglese e il download è gratuito: per scaricarlo, però, di fatto ci si deve iscrivere alla newsletter del sito 25daysoff, curato dalla coppia Zarek + Aiman; seguo il loro sito da tempo e, onestamente, non mi pare un grande scotto da pagare.
L'unico rischio è che alimenti a dismisura la vostra voglia di partire per una vacanza.

Giovanni B.


(*) Quali sono i 20 consigli? Eccoli qui:
1. Scegli l'attrezzatura giusta per quello che vuoi fare
2. Porta sempre con te una fotocamera
3. Documentati sulla tua destinazione prima di partire
4. Perdi un po' di tempo guardandoti attorno
5. Assicurati che la tua foto abbia un soggetto ben definito
6. Chiedi il permesso prima di fotografare le persone
7. Non chiedere permesso se questo distrarrà il tuo soggetto
8. Non preoccuparti troppo delle impostazioni
9. Scegli un obiettivo adeguato
10. Prendi nota dell'illuminazione
... e gli altri 10 li scopri scaricando l'ebook "Better Travel Photography".

0 commenti:

Posta un commento