11 gennaio 2014

La storia della Fujifilm X-E2 è molto semplice: Fuji ha preso la X-E1, e ha risolto tutte le piccole magagne che i clienti avevano segnalato. Molto semplice, appunto.
A quanto pare, e basta leggere - qui sotto - le recensioni che si trovano sul web, ne è venuta fuori una macchina fotografica estremamente interessante.

Fotografia di due Fujifilm X-E2, colore nero e argento
La Fuji X-E2 nei colori nero e argento

dpreview
«La X-E2 non è una tuttofare, ma è veramente straordinaria in una cosa: riprendere grandi immagini e rendere il fotografare un'esperienza appagante. Fujifilm non ha fatto grandi cambiamenti rispetto alla già buona X-E1, ma tutti i cambimenti apportati la rendono più funzionale ed attraente per una certa categoria di fotografi. Questi cambiamenti non sono probabilmente sufficienti per giustificare il passaggio dalla X-E1, ma a nostro parere anche il solo Wi-Fi è un bel valore aggiunto rispetto al modello precedente. Non è una macchina fotografica per la fotografia sportiva o da usare con soggetti in movimento veloce, non è uno strumento multimediale per riprendere fotografie e scattare foto, ma è una macchina fotografica che mantiene le aspettative legate al suo aspetto classico ed alla disposizione dei controlli.»


Finding Range
«La X-E2 è una fotocamera fantastica, e risolve molti dei problemi della X-E1. Fujifilm non ha stravolto la formula della X-E1, che l'hanno resa una macchina fotografica spettacolare; piuttosto che rivoluzionare il disegno di base della X-E, apprezzato da molti, Fuji ha scelto di affinarlo e rifinirlo.»




Paul Schlemmer
«La nuova Fujifilm X-E2 è un bel passo avanti rispetto al modello precedente quanto ad autofocus e affidabilità complessiva, non solo sulla terra ma anche sott'acqua... e puoi usare una protezione aquapac senza alcun timore :)» (NB: le fotografie sott'acqua con la X-E2 sono da vedere)


Photographylife
«Grazie all'impegno costante di Fuji, la serie X è uno dei migliori sistemi mirrorless attualmente sul mercato.
... La qualità d'immagine (della X-E2) è sorprendente, le prestazioni complessive sono veramente notevoli e usarla è un puro piacere. Il mio unico dubbio riguarda il funzionamento "a singhiozzo" dell'autofocus a rilevamento di fase, ma sono sicuro che Fuji lo sistemerà rapidamente con un aggiornamento del firmware. Per fortuna, l'autofocus non è più un problema come quando venne presentata la prima X-Pro1, ma dà ancora qualche noia.»




Admiring Light
«Con la X-E2, Fuji ha affrontato praticamente tutti i problemi che lamentavo della X-E1. Hanno migliorato la velocità di messa a fuoco, hanno reso utilizzabile l'autofocus continuo, migliorato la velocità del mirino elettronico, migliorato il monitor posteriore, hanno reso la fotocamera più veloce, sia nel ritardo di scatto, nell'eleborazione dell'immagine, nella scrittura e nella gestione delle varie operazioni. Ha aggiunto alcune caratteristiche interessanti, come la messa a fuoco a immagine spezzata e il WiFi, migliorando nel contempo l'esperienza fotografica complessiva.
Il risultato è una mirrorless ben rifinita e potente. Non ha tutti i gingilli che altre macchine fotografiche hanno, ma quelli che ha sono finalizzati a migliorare l'esperienza fotografica.
Lo slogan della nuova Nikon Df era "pura fotografia". La X-E2 ha sviluppato nella giusta direzione questo slogan.»

Admiring Light
«La X-E2... è semplicemente enormemente più veloce: con una scheda da 45MB/s libera la memoria 2,7 volte più velocemente della X-E1, e addirittura 3,2 volte più velocemente con una scheda da 90 MB/sec.
Sembra, quindi, che Fuji sia stata un po' prudente nell'affermare che la X-E2 ha una velocità di scrittura 1,8 volte più veloce della X-E1. In pratica, quando la scheda di memoria non è un collo di bottiglia, la X-E2 è tre volte più veloce della X-E1.
Se la velocità di scrittura è un fattore importante per te, la X-E2 offre un notevole miglioramento. Inoltre, se stai usando della schede SD lente, procurati alcune schede UHS-1 e noterai un notevole miglioramento con entrambe le macchine fotografiche.»




Admiring Light
«I RAW della Fuji X-E2 sono leggermente migliori di quelli della X-E1. Tuttavia, a mio parere, non è una differenza tale da giustificare un aggiornamento. Le ragioni per passare dalla X-E1 alla X-E2 sono da ricercarsi, prevalentemente, nei miglioramenti di velocità e usabilità.»

Admiring Light
«Nonostante i profili del rumore digitale siano leggermente diversi, non c'è una reale differenza quanto a rumore tra le due macchine fotografiche (la Fujifilm X-E2 e la Sony A7, ndr) nella maggior parte dei casi. La Sony ha un livissimo vantaggio a 12.800 ISO, e a 25.600 ISO. la Sony mostra meno dominanti di colore (anche se presenti nelle zone d'ombra di entrambe) ma, complessivamente, a parità di dimensione dell'immagine i livelli di rumore sono sostanzialmente uguali ...
Dove il sensore X-Trans di Fuji eccelle è nella soppressione del rumore colorato. In sostanza, a conclusione di questo test ero impressionato dalle prestazioni di entrambe le macchine fotografiche. Il fatto che la Fuji X-E2 regga il confronto, nella gestione del rumore, con un nuovo sensore full frame di fascia alta è sinceramente notevole. Fuji ha fatto un ottimo lavoro con la sua serie X, e qui si vede.»


photographyblog
«La velocità dell'autofocus della Fujifilm X-E2 è ulteriormente migliorata rispetto al modello precedente [...] Se utilizzi prevalentemente la messa a fuoco automatica, piuttosto che manuale, questo solo miglioramento giustificherebbe il passaggio dalla X-E1 alla X-E2.
L'X-E2 è sicuramente a livello delle migliori fotocamere con sensore APS-C sul mercato, e pure con alcuni modelli full-frame. Il tempo non aspetta nessuno, e con i recenti arrivi della professionale Olympus OM-D E-M1, della full-frame Sony A7/A7R e della compatta Panasonic GX7, la Fujifilm X-E2 ha certamente molta concorrenza. La nostra impressione, tuttavia, è che la X-E2 offra qualcosa di veramente diverso, che è certamente più che sufficiente per poter mantenere la propria posizione."

Il WiFi consente di trasferire rapidamente le immagini dalla X-E2 allo smartphone

Tom Grill
«La prima domanda è se vale la pena passare dalla X-E1 alla X-E2- Questo la dice lunga sulla X-E1, che è di per se una macchina fotografica straordinaria. E tuttavia, i cambiamenti introdotti con la X-E2 risolvono dei problemi che sono importanti per chiunque usi queste macchine fotografiche per lavoro. Ora che ho avuto il tempo per provarla, posso dire senz'ombra di dubbio che vale la pena passare alla X-E2.»

Tom Grill
«Due cambiamenti importanti nella X-E2, rispetto alla X-E1, hanno velocizzato lo scatto. Il primo è la possibilità di muovere il punto di messa a fuoco in modalità AF-C. ... Il secondo è nella velocità di aggiornamento del mirino quando si scatta a 3fps. Questo mi permette di vedere i cambiamenti nella scena in tempo reale, o quasi."


Bert Stephani (prime impressioni)
«Partiamo con gli aspetti negativi, per me è stato un errore togliere il pulsante View Mode. ... Mi sarebbe piaciuto vedere, sulla X-E2, il monitor basculante della X-M1, ma non è andata così. Queste sono le sole note dolenti che sono riuscita a trovare dopo avere usato questa macchina fotografica per un paio di giorni. ...
Quanto agli aspetti positivi, ci sono tutta una serie di piccole migliorie che semplificano la vita. ...
I file jpeg sono spettacolari e, senza alcuna pretesa scientifica, posso dire che la qualità d'immagine è quanto meno alla pari con la X-E1, e probabilmente un po' meglio agli alti ISO...
La X-E1 è un'ottima fotocamera, ma richiede concentrazione. Con la X-E2 è molto più semplice fotogafare. ...
Non mi aspettavo che la velocità di messa a fuoco della X-E2 fosse a livello della Canon 1Dx o della Nikon D4, ma neppure mi aspettavo di poter fotografare una partita di calcio. Ma, con mia grande sorpesa, ha retto bene ed ho portato a casa qualche fotografia di azione. L'autofocus continuo è ancora poco preciso, ma mette a fuoco così velocemente che si può usare l'autofocus singolo.»

Immagine promozionale della X-E2

Bert Stephani
«La novità più interesssante è la somma delle piccole cose che sono state migliorate o aggiunte. Probabilmente non si riesce a trovare una nuova funzione veramente spettacolare, ma semplicemente tutto funziona un po' meglio e un po' più velocemente, il che semplifica la vita del fotografo. ...
Il mirino elettreonico della maggior parte delle fotocamere recenti (compresa la X-E2) è arrivato ad un livello di sviluppo che i limiti tecnologici (risoluzione e frequenza di aggiornamento, ndr) non rappresentano più un grande problema. ...
Il sistema di misurzione dell'esposizione della Fuji lavora talmente bene che anche un fotografo abituato ad esporre manualmente si sente tranquillo a lavorare in priorità di apertura. ...
Il sistema di messa a fuoco è nettamente migliorato. Quello della X-E1 non era affatto male, e non posso dire che mi ha fatto sbagliare molti scatti. Ma non dispiace avere a disposizione un autofocus più velcoe e più affidabile. Ciò nonostante, penso ancora che chi viene dalle reflex digitali debba dedicare un po' di tempo per capire come usare l'autofocus.»


Rafa García
«Sono impressionato dal ritardo di scatto, inesistente. Questo è importantissimo per chi (come me) fa fotografia di strada, dove lo scatto a raffica non è una scelta. Non ci saranno più scatti mancati per questo motivo..»


Kevin Mullins (prime impressioni)
«... credo che resterete colpiti dalla qualità d'immagine e dalle prestazioni agli alti ISO che, è la mia impressione, sono un gradino sopra sia alla X-E1, sia alla X-Pro1 ... Messa fuoco: istantanea. Questa è la parola che mi viene in mente. in confronto alla X-pro1 e alla X-E1, la X-E2 mi smebra che metta a fuoco molto velocemente. ... L'autofocus è estremamente reattivo, e questo, per me, è un bel passo avanti.»


Reviewed.com (prime impressioni)
«Ancora più sconcertante è l'affermazione di Fuji del "autofocus più veloce al mondo", con 0,08 secondi. E' un'affermazione audace, ma durante le nostre prove la X-E2 ci è sempre sembrata al livello delle migliori concorrenti.»


PhotoMadd
«Il video mostra la differenza di velocità tra l'autofocus della Fujifilm X-E2 e quello della Sony A7. In condizioni di luce normale, le due macchine si equivalgono. ... Quando la luce scarseggia la X-E2 vince a mani basse ...
E' un esempio molto semplice. Ma è nell'uso quotidiano che la X-E2 splende veramente. Per le fotografie domestiche al chiuso, la X-E2 è nettamente avanti rispetto ad ogni altra Fuji, inclusa la X100s.»



Confronto tra la velocità di messa a fuoco della X-E2 e X-E1


c|net
«Quanto a qualità d'immagine e ad esperienza d'uso, la Fujifilm X-E2 è la migliore nella sua fascia di prezzo. Ma per la fotografia d'azione e i video è meglio spendere qualche centinaio d'euro in più per una fotocamera come l'Olympus OM-D E-M1 o una reflex digitale come la Nikon D7100.»


Mike Kobal
«Ci sono voluti solo pochi giorni perchè la X-E2 diventasse la mia macchina fotografica preferita. Ehy, ci sono coppie che si conoscono e si sposano nello stesso giorno, capita! Piccoli ritocchi e lievi migliorie che sulla carta non sembrano spettacolari, ma che si traducono in un'esperienza d'uso nettamente migliore. La X-E2 è diventata uno strumento fotografico maturo.»


photoreview
«La X-E2 si rivolge a tutti coloro che hanno apprezzato l'aspetto e la funzionalità della X-E1. Sotanzialmente, Fujifilm ha preso una buona fotocamera (CSC) e l'ha migliorata seguendo le indicazioni dei proprietari della X-E1. Gli acquirenti di questa fotocamera saranno soprattutto fotografi puristi che vogliono controlli sofisticati in un corpo macchina che non fa compromessi sulle prestazioni o sulla qualità costruttiva. La sua interfaccia piacerà ai fotografi tradizionalisti e agli appassionati. I fotografi documentari e i fotogiornalisti ne apprezzeranno la reattività e la facilità di configurazione.»


Flixelpix
«La combinazione tra CMOS II & EXR Processor II è spettacolare. Le prime mirrorless soffrivano il confronto, quanto a prestazioni, con le reflex digitali. LA X-E2 riduce questo gap, e i motivi per conservare anche una DSLR diventano sempre più labili.»


thedigitaltrekker
«La qualità d'immagine è notevole. In effetti, è nettamente sopra le media della concorrenza. La grana agli alti ISO è praticamente inesistente. Quantomeno fino a circa 1600 iso ...
Posso dire con certezza che, anche solo dopo due settimane (di uso giornaliero), non rimpiango di aver sostituito la mia Canon EOS 5D Mark III con la Fujifilm X-E2. Questa macchina fotografica è tutto ciò che ho desiderato da quando ho acquistato la X-Pro1.»


SoundImagePlus
«Questa è ad oggi la migliore Fuji X in termini di velocità e facilità d'uso. Il mirino elettronico è incantevole e luminoso e l'autofocus veloce e affidabile. Per la prima volta con una Fuji ho potuto intuire uno scatto, portare la macchina fotografica al mio occhio e premere il pulsante di scatto tutto in un unico movimento. L'autofocus della  X-E1 non era male, ma la X-E2 è notevolmente migliore. Non so dire se veloce come alcune recenti micro-quattroterzi che si vedono in giro ma, come ho detto prima, stiamo veramente sottilizzando.»



Ciao
Giovanni B.

2 commenti: