12 ottobre 2013

La Fujifilm X-M1, presentata a giugno 2013, è la quinta fotocamera con sensore APS-C della serie X di Fuji (l'hanno preceduta, nell'ordine, la X100, la X-Pro1, la X-E1 e la X100S), ed è la prima ad abbandonare la classica disposizione dei comandi (ghiera dei tempi e della compensazione dell'esposizione sulla calotta, ghiera dei diaframmi sull'ottica), divenuta rapidamente un segno distintivo delle Fuji. Come buona parte delle sorelle, è dotata di un sensore X-Trans CMOS, la cui qualità è quasi unanimamente indiscussa.

Eloquente: la qualità di una reflex digitale in un corpo molto più compatto.

A differenza delle altre Fuji, la X-M1 non è stata accolta con unanime favore: accanto a chi ha apprezzato la possibilità di godere della notevole qualità d'immagine del sensore X-Trans in un corpo compatto, c'è chi ha visto nella X-M1 un tradimento della "filosofia" della serie X. Quest'ultima posizione, qui solo sinteticamente richiamata, è ottimamente illustrata nel bel post del fotografo La Roque "A loss of control - Fujifilm X-M1".
Pur apprezzando e stimando molto il giudizio di Patrick La Roque, la mia breve esperienza con la X-M1 (che spero di poter approfondire presto) è stata diversa: per me la X-M1 è una fotocamera divertente, facile e con una notevole qualità d'immagine. Il tutto in un corpo molto compatto (qui il confronto tra le dimensioni della X-Pro1, X-E1, X100S e X-M1).

Sperando di fornirvi un quadro il più possibile esauriente ecco, di seguito, una rassegna piuttosto esaustiva delle principali recensioni della Fujifilm X-M1.

Le tre varianti di colore della Fujifilm X-M1

FlixelPix
«L'ultimo modello, la X-M1, sfrutta tutta la qualità d'immagine del medesimo sensore X-Trans che equipaggia la X-Pro1 (e la X-E1 e la X100s), ma in un corpo piacevole realizzato in plastica di qualità. Quando si tratta di fotografia di viaggio la X-M1 è particolarmente difficile da battere...
La prima volta che ho letto della Fujifilm X-M1 ho pensato, sbagliando, che fosse un semplice modello entry-level, con pochi controlli.  Lungi dall'essere una versione semplificata, è un piccola bomba e un attestato dell'impegno di Fuji a mettere la tecnologia di qualità a disposizione di tutti. La società si è data da fare per ridurre i costi di questa fotocamera X ma allo stesso tempo è stata attenta a non minare la qualità d'immagine o la funzionalità della macchina fotografica....
I comandi sono un po' più semplici e più simili al menù visto sulla X-20 o sulla X-F1. Accoppiare un sensore di livello professionale con un'interfaccia semplice da usare è una combinazione ideale per chi sta imparando a fotografare. E chi sa già fotografare non abbia alcun timore, questo non limita in alcun modo le capacità di questa macchina fotografica.»


Video di presentazione della X-M1 (in inglese)



Confessions XL
«Questo compromesso (usare ghiere multifunzione al posto dei comandi dedicati, ndr) rende la X-M1 la scelta ideale per chi è alla ricerca di una macchina fotografica compatta, con una grande qualità d'immagine e un costo contenuto. Ma c'è di più, la X-M1 non è solo una serie di compromessi, in quanto ha due caratteristiche che nessuna delle altre fotocamere serie X possiede: un monitor basculante e la connettività wi-fi incorporata. ... avendo lo stesso sensore della mia macchina fotografica principale, la X-Pro1, ben si adatta ad essere una fotocamera di riserva. Il monitor basculante e il wi-fi mi danno quelle opzioni in più che la mia attuale fotocamera di riserva, la X-E1, non mi offre. ...
Nonostante i miei dubbi iniziali, ho deciso di riservare un posto fisso nella mia borsa alla X-M1, dove sostituirà la X-E1 [...] come macchina fotografica di riserva»


Video girato con la Fuji X-M1



laROQUE
«La qualità delle immagini, di per se, è fantastica, il sensore X-Trans restituisce tutta quella ricchezza di dettagli e nitidezza per le quali sono note le sorelle maggiori.  Ma per me - un fotografo professionista che ha scelto di lavorare con le fotocamere Fuji - la qualità d'immagine è solo uno degli aspetti dell'equazione. Per me, per quello che è il mio uso, questa macchina fotografica non ha nulla a che vedere con la filosofia della serie X. ...
A mio parere - e so bene che questa opinione è influenzata da esigenze che non si applicano necessariamente a tutti - questa macchina fotografica va in senso contrario a quella che io considero l'esperienza d'uso della serie X. Come ho detto prima, io considero parte essenziale di questa esperienza d'uso sia il controllo, sia il flusso di lavoro, qualcosa che non può - e secondo me non dovrebbe - essere distinta dal marchio. Togliendo il mirino, realizzando lenti senza ghiera dei diaframmi... quando si elimina l'aspetto fisico di questa esperienza che cosa ti rimane? Una Canon o una Nikon. La qualità d'immagine della X-M1 è favolosa ma, alla fine, è un robot. E' una macchina fotografica digitale che ostenta la sua natura digitale in ogni momento e che elimina dalla nostra equazione l'intuitività, la discrezione, l'approccio riflessivo ed il piacere. Ti scollega completamente dalla scena. So di essere duro, ma c'è un motivo se sono così entusiasta delle fotocamere della serie X; e questa non lo è»

La linea elegante della Fuji X-M1 (con il 27mm pancake)

Steves Digicams
«Il più grande handicap della X- M1 è il suo elevato prezzo di partenza, circa 800 dollari per il kit. A prezzi inferiori si trovano reflex digitali e mirrorless più potenti e più ricche di funzioni. Tuttavia molti di questi modelli non possono competere con l'aspetto elegante e con il fascino della Fujifilm X-M1.
La X-M1 è abbastanza piccola da poter essere utilizzata comodamente con una sola mano, e tuttavia la fotocamera ha una struttura robusta. E' un modello comodo da usare e, anche se il corpo della fotocamera è piccolo, i pulsanti sono di buone dimensioni e sono facili da raggiungere e premere. La qualità delle immagini e i livelli di prestazione di questa fotocamera sono piuttosto buono rispetto ad altre mirrorless entry-level, anche se questi aspetti della X-M1 non sono così impressionanti se si considerano tutti gli  altri modelli nella sua fascia di prezzo.
È possibile scattare in RAW o JPEG, caratteristica che non è disponibile in tutte le mirrorless entry-level. L'X- M1 si comporta molto bene anche quando c'è poca luce, grazie alla presenza del flash incorporato e alla buona resa ad alti ISO, così come al sensore APS-C CMOS di grandi dimensioni.
La X-M1 offre un un monitor basculante LCD di elevata qualità e alta risoluzione. Un buon monitor è indispensabile dal momento che non è disponibile un mirino esterno, neppure opzionale.
Fujifilm ha abbinato in modo magistrale funzioni automatiche e controlli manuali, il che rende la X-M1 una buona opzione per il fotografo dilettante che sta cercando di migliorare le proprie abilità fotografiche cercando di avere un sempre maggiore controllo manuale della fotografia. La X-M1 ha molte cose per farsi amare, ma il prezzo elevato la penalizza. Se sei alla ricerca di una macchina elegante e riesci a trovare la X-M1 ad un prezzo scontato, sarai molto soddisfatto della tua scelta.»


DPreview
«La Fujifilm X-M1 è una mirrorless elegante e ben costruita, che non lesina sulla funzionalità e produce foto eccellenti. Ha tutti gli elementi che hanno reso la X-E1 un prodotto di successo e, in più, un monitor basculante con maggiore risoluzione e il wi-fi, ma questo è a scapito del mirino elettronico. Tuttavia, la maggior parte degli acquirenti della X-M1 proverrà dalle fotocamere compatte, quindi la mancanza di un mirino elettronico non dovrebbe essere un grande problema.
L'aspetto migliore della X-M1 è l'alta qualità delle foto. Lo zoom 16-50mm offerto in kit produce dei buoni risultati, ma le foto scattate con le ottiche fisse Fuji - alcune delle quali costano quanto la fotocamera stessa - sono veramente spettacolari. Il rumore digitale non è un problema neppure agli ISO più elevati ed è, quindi, possibile scattare con sicurezza anche in condizioni di scarsa luce.
Se stai passando ad una mirrorless, o semplicemente sei alla ricerca di una seconda fotocamera con un'elevata qualità d'immagine, ci sentiamo di raccomandarti caldamente la Fujifilm X-M1.»

La funzione Wi-Fi della X-M1

The Phoblographer
«Con la X-M1, Fuji non ha introdotto elementi innovativi, ne ci si aspettava che lo facesse. Tuttavia, hanno inserito tutta una serie di funzioni che risulteranno interessanti sia per il fotoamatore alle prime armi, sia per quello più smaliziato. Non solo: hanno preso il loro fantastico sensore, l'hanno messo in un corpo super robusto, hanno migliorato leggermente l'autofocus ed hanno mostrato di essere in grado di modificare le loro idee per attirare sempre più clienti. E per quello che può valere, non c'è molto da criticare della X-M1. Qualcuno potrebbe desiderare un monitor touch-screen e questo potrebbe addirittura rendere ancora più veloce il processo di messa a fuoco. Ma, alla fine della giornata, non siamo riusciti a trovare una vera ragione per non scegliere la X-M1, a meno che non si voglia un mirino.»


Photoxels
«La Fujifilm X-M1 è una macchina fotografica che consiglio a chiunque voglia iniziare a dedicarsi alla fotografia. Si può iniziare con le modalità completamente automatiche, o farsi aiutare dalle modalità "scena", per poi imparare a prendere il controllo dei parametri di esposizione, grazie alle due ghiere di comando separate. Per chi sta valutando un acquisto, la sua straordinaria qualità d'immagine, al livello delle migliori reflex digitali, può essere il fattore decisivo. Il tutto in un corpo elegante, robusto e compatto. Altamente raccomandata!»

Tutti i comandi a portata di mano. Di una mano.

Digital Camera HQ
«Con la Fujifilm X-M1 è facile scattare fotografie splendide, ricche di dettagli. Il disegno del corpo, del sensore e del processore la rendono una macchina fotografica eccellente. La X-M1 è davvero una fotocamera estremamente versatile: i principianti apprezzeranno la semplicità delle modalità automatiche, mentre i fotoamatori più evoluti  apprezzeranno il sensore di grandi dimensioni e la vasta gamma di funzionalità manuali. Il settore delle mirrorless, tuttavia, è molto competitivo. Come si comporta la X-M1? L'Olympus E-P5 è molto simile, ma usa un sensore micro quattro-terzi. ... Con le sue immagini nitide e ricche di dettagli e l'eccellente design, la Fujifilm X-M1è probabilmente la migliore mirrorless - sotto gli 800$ - di quest'anno.»


photographylife
«Complessivamente, la X-M1 è una fotocamera eccellente, intuitiva e semplice da usare, con una qualità d'immagine superba. Nonostante la mancanza di un mirino elettronico, crea dipendenza come tutte le altre fotocamere della serie X di Fuji»



Giovanni B.

3 commenti:

  1. Salve, ho letto che Fuji ha intenzione di integrare il nuovo filtro simulazione pellicola "ClassicChrome" su alcuni vecchi modelli come la X-E1. Lei sa se anche la X-M1 sarà interessata da questo aggiornamento firmware? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera Alfredo. Sì, ho letto anch'io la notizia.
      Al momento, sono solo voci, quindi nulla è confermato, quindi non mi sbilancio. Anche perchè, le medesime fonti, davano per certo l'aggiornamento delle modalità di simulazione pellicola per la X-E1, mentre lo escludevano per la X-E2. Tutto è possibile, però...
      Comunque, sabato a Roma c'è il Fuji X-Photographer DAYS, e proverò a rubare qualche dritta. Riposterò eventuali aggiornamenti qui sotto, ok?
      Buona serata!

      Elimina