2 ottobre 2013

Presentata 8 mesi dopo la X-Pro1, la Fujifilm X-E1 ha dovuto superare l'iniziale diffidenza di chi la vedeva solo come una "copia economica" della più prestigiosa sorella; la musica è, tuttavia, cambiata rapidamente quando i primi esemplari sono arrivati in mano ai fotografi.
E Fujifilm, dal canto suo, è stata molto brava a rimediare, abbastanza rapidamente, ai punti deboli che via via emergevano, in primo luogo la lentezza del sistema di messa a fuoco: con il firmware v. 2.0 le cose, su questo fronte, sono nettamente cambiate.

Fotografia della Fuji X-E1 nel colore nero e silver


Lo sviluppo delle ottiche disponibili, generalmente con un ottimo rapporto qualità-prezzo, le dimensioni contenute (ma non troppo da compromettere la maneggevolezza), la qualità d'immagine e l'estetica azzeccatissima hanno fatto il resto, rendendo la X-E1 una delle mirrorless più apprezzate sul mercato.

Dopo il video promozionale, una raccolta delle recensioni della Fuji X-E1 apparse sui principali siti e blog (la traduzione, come sempre, è mia; il consiglio è quello di leggersi gli articoli originali, e qui sotto solo citati).



Adriel Henderson
«Sono cresciuto di più, come fotografo, lo scorso anno con la X-E1 in mano che con qualsiasi altra fotocamera negli anni precedenti. Questo fatto è emozionante, sorprendente, ed è un percorso di crescita che voglio mantenere. Un passo alla volta, imparare, crescere, assumendo nuove e stimolanti opportunità, e condividere il viaggio.
Ci sono tutta una serie di ragioni che mi fanno dire che la X-E1 è stata così importante per me; singolarmente presi sono piccoli motivi, ma la somma è qualcosa di straordinario. ...

Ma c'è un ma. I video. Ironia della sorte, è stata la mia crescita come fotografo che ha riacceso l'interesse per i video, una cosa che avevo fatto professionalmente ad inizio carriera.
Voglio tornare a girare video, ma questa volta con un approccio più cinematografico, ... . e, a questo punto, il sistema X si rivela inutile per un serio lavoro fotografico. ...
Non sto parlando di ottiche PL. Nè voglio portarmi dietro una soluzione full frame come la 5D Mark III, o la Canon EOS C, una BlackMagic, la Sony FS700 o la Sony A7. Vorrebbe dire tornare indietro a costi e pesi tipici di un sistema full frame. Ma ci sono stati dei movimenti interessanti nel mondo delle micro 4/3 in tema di qualità video cinematografica, inizialmente con la GH3 e la BlackMagic Pocket Cinema, ed ora con la E-M1 e la GH4. Un output video vero, utilizzabile, lavorabile, che possa essere utilizzato professionalmente quando girato con cura»




Frank Doorhof
«Ma quando guardo questa fotocamera, i risultati, la velocità di messa a fuoco, ecc. ecc. penso solo che la X-E1 è la compagna perfetta per il fotografo di viaggio / di strada e veramente ci penserete due volte prima di portare la DSLR con voi, perchè - ad essere onesti - con il nuovo zoom (il Fujinon XF 18-55mm f2.8-4 R LM OIS, n.d.r.) penso che non ci sia alcun bisogno di portare la reflex digitale in viaggio.
Comprerei la Fuji X-E1 in un baleno e, onestamente, penso che in questo momento questo è il sistema che ti dà le migliori prestazioni, la migliore qualità d'immagine e mette a disposizione grandi ottiche... e poi, siamo sinceri, è incredibilmente sexy.»

Il mirino elettronico della Fuji X-E1


Photography life
«Quelli che leggono il nostro sito con una certa regolarità sanno che l'anno scorso ho scelto la Olympus OM-D E-M5. Anche se mi era piaciuto fotografare con la Fuji X-Pro1, i due principali motivi che mi hanno trattenuto dall'acquistarla sono stati lo scarso rendimento del sistema autofocus e la mancanza di supporto nello sviluppo dei file RAW. Da allora, Fuji ha lavorato duramente per migliorare il sistema AF.
Quindi, grazie alle richieste di alcuni lettori, ho voluto testare nuovamente la X-Pro1, assieme a due altre fotocamere, la X-E1 e la X-M1...
Con mia grande sorpresa, il rendimento dell'autofocus è stato brillante e la maggior parte dei problemi che avevo riscontrato sono stati risolti...
La Olympus OM - D E - M5 ha un AF straordinario ed è uno strumento eccellente. Tuttavia, ho preso la decisione irrevocabile di passare da Olympus a Fuji. Questa decisione è frutto di una serie di fattori.
In primo luogo, la qualità dell'immagine è sorprendente. Adoro i colori, la profondità e l'assenza di rumore che caratterizza le immagini prodotte dal sensore X -Trans.
Il secondo fattore è qualcosa di molto soggettivo, ma qualcosa che sicuramente è comune a quelli che fotografano con una Fuji: il piacere. Sì, la Fuji X-E1 è una fotocamera che ti fa venire voglia di fotografare. Non saprei dire il motivo, se l'ergonomia, lo stile, le sensazioni che evoca, il rumore dell'otturatore... Ad oggi, il piacere di fotografare con la Fuji X-E1 è incomparabile.»


Maxim Dondyuk


One camera one lens
«In definitiva, non riesco pensare ad un solo elemento di questa macchina fotografica che cambierei. L'autofocus è sufficientemente veloce per le mie esigenze. Lo zoom (18-55mm/2.8-4) è superbo ed è un piacere da usare. Questa combinazione mi mette semplicemente voglia di uscire e fare altre foto.»

Le ghiere dei comandi della Fuji X-E1


G Dan Mitchell
«So che alcune persone che sono state abbastanza pazienti da leggersi questo lungo post sperano di trovare, a questo punto, La Risposta alla domanda: "La compero o no?".
Ma non posso rispondere a questa domanda al posto vostro, anche se ora probabilmente avete qualche elemento in più per capire se i punti di forza e di debolezza di questa macchina fotografica possono adattarsi alle vostre esigenze fotografiche. Io posso dire che sono rimasto molto impressionato dalla mia X-E1, che sono contento di averla presa, che continuerò ad usarla, e che ho scattato fotografie bellissime che, in sua assenza, non avrei ottenuto.»


About photography
«Se le dimensioni compatte sono un fattore determinante, allora è da preferire la Sony NEX-6, soprattutto se accoppiata con il suo compatto zoom. Ma quando si è trattato di usare la macchina fotografica, mi sono sempre trovato a preferire l'ergonomia della X-E1. I controlli ed il menù sono più ampi e più intuitivi, ed estremamente razionali, una cosa che un fotografo esperto apprezzerà. Non avrei alcun problema a portare come me, per un viaggio fotografico, la sola Fuji X-E1. ...
Alla fine mi sono trovato costantemente a preferire la X-E1. E' una macchina fotografica talmente piacevole e suggestiva da usare che ho deciso di aggiungerla alla mia già troppo ampia collezione di macchine fotografiche. Penso che questa sia la migliore sintesi.»




CameraStuffReview
«La Fuji X-E1 è una macchina fotografica bella, robusta e facile da usare con una qualità di immagine notevole. In termini di risoluzione, gamma dinamica e rapporto segnale/rumore è al livello di una reflex digitale professionale con sensore full frame.
E' la macchina fotografica ideale per la fotografia di viaggio e la street photography, e la vostra presenza sarà molto meno invadente che con una reflex professionale. Ma la qualità di immagine sarà allo stesso livello. La qualità dei file jpeg è talmente buona che per la maggior parte dei fotografi non c'è alcun bisogno di fotografare in RAW.
La Fujifilm X-E1 è una fotocamera che rende piacevole fotografare, e che ti fa dimenticare tutta la tecnologia che c'è dietro.»

La Fuji X-E1 è, orgogliosamente, "Made in Japan"


PC mag
«La X-E1 è una mirrorless "seria", costruita attorno ad un sensore innovativo, ma non ha la versatilità di alcune sue concorrenti. L'ottica in kit (il Fujinon XF 18-55mm f2.8-4 R LM OIS, n.d.r.) è veramente eccellente, molto meglio di quella in dotazione alla Sony NEX-7. Questa macchina fotografica e la sua sorella minore, la NEX-6, sono da preferire per l'uso di ottiche con messa a fuoco manuale, grazie alla funzione di focus peaking. Sul fronte video, inoltre, le fotocamere NEX offrono la possibilità di scegliere frame-rate diversi ed un autofocus affidabile.
La nostra scelta, la Olympus OM-D E-M5, ha un sensore di dimensioni inferiori, quindi non è la migliore scelta se volete utilizzare vecchie ottiche grandangolari, ma potete pur sempre scegliere tra tantissime ottiche micro quattro-terzi, è tropicalizzata, e l'autofocus è molto più veloce di quello della X-E1.
Se l'aspetto video non è prioritario, la X-E1 è una opzione percorribile, soprattutto se intendete affiancare al suo zoom 18-55 una o due ottiche fisse. La gestione dei controlli è in grado di soddisfare fotografi esigenti, il mirino elettronico è eccellente e potete star certi che il suo design farà girare le teste.»


Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento