30 agosto 2013

Di seguito le recensioni più interessanti sulla Panasonic Lumix DMC-G6, la fotocamera che, di fatto, più che sostituire la G5 raccoglie l'eredità della GH2.
di Giovanni B.


Fotografia della Panasonic G6


E, per le sue ottime caratteristiche video, questo post non può che iniziare con una clip ispirata alla canzone "Na Cherniy Den" di Yanka Dyagileva, interamente girato con la Panasonic G6 (e le ottiche Schneider Kreuznach 25mm f/1.4 e Olympus 75mm f/1.8).


Saggiamente
«Panasonic ha preso il meglio della G5 ed ha perfezionato il corpo, le funzioni e le connessioni per fornire un'esperienza d'uso molto più appagante ed una fotocamera in grado di soddisfare anche un videoamatore piuttosto evoluto. L'ottimizzazione sembra essere quasi completamente nel video ma non è così perché oltre al corpo più comodo abbiamo anche un AF notevolmente più efficiente con basse luci, un sensore lievemente migliorato ed un modulo Wi-Fi/NFC che non teme confronti con quelli di fotocamere ben più costose. ...
Gli unici due nei che realisticamente mi sento di evidenziare sono il corpo un po' "giocattoloso" ed un sensore che non regge il passo con quello della GH3 e delle più recenti Olympus.»

Camera Labs
«La Panasonic G6 è una delle fotocamere più piacevoli ed appaganti da me usate: sfoggia un formidabile set di funzioni che è l'invidia delle concorrenti e una qualità di immagine che è al livello dei sensori APS-C da 18 megapixel della Canon.
E' pronta a rispondere, la messa a fuoco è estremamente veloce e precisa anche in condizioni di scarsa luce, quando altre fotocamere abbandonano il campo. La connessione WiFi è una delle migliori realizzazioni che si possa trovare in giro...
Ciò che la Lumix G6 non può dare è una qualità d'immagine superiore a quella del modello precedente, nè a quella del modello ancora anteriore.»

Small camera big picture
«La Panasonic Lumix G6 non ha fatto grandi passi in avanti quanto a qualità d'immagine rispetto alla sua progenitrice .... Nel complesso, tuttavia, Panasonic ha fatto centro proponendo una fotocamera di livello professionale adatta anche ai fotoamatori "evoluti". I nuovi e migliorati controlli video manuali, il jack per l'ingresso audio, la funzione di focus peaking la rendono uno strumento straordinatio per gli operatori video con un budget limitato.»

Photography Blog
«A nostro parere, la Lumix G6 è la migliore compact system camera mai prodotta da Panasonic, in grado di offire un buon mix tra caratteristiche di primo piano, velocità operativa e maneggevolezza da DSLR, il tutto ad un prezzo ragionevole. L'unico elemento che dovete valutare è se la sua qualità di immagine - che per una Micro Quattro Terzi è veramente buona - soddisfa le vostre necessità; sotto ogni altro punto di vista è gioco facile per noi raccomandarvi caldamente la Panasonic Lumix G6, una fotocamera fantastica.»

EOSHD
«In sintesi, considerato il prezzo questa è la migliore 1080/60p. ..
Considerato tutto l'insieme, per le riprese video la Panasonic G6 è la migliore fotocamera ad ottiche intercambiabili nella fascia media. Considerato il prezzo, la qualità video delle immagini non teme rivali; anche se la Nikon D5200 è migliore in condizioni di scarsa luminosità, la G6 offre molte più funzioni e mette nell'offerta l'acquisizione di file video 1080/60p. A 1080p offre, inoltre, immagini con un livello assurdo di dettagli, inarrivabili con la D5200 (per quanto contrasto locale si possa applicare in post produzione). Ha meno moire ed aliasing della Canon 50D in raw o di qualsiasi altra Canon APS-C... o delle Sony NEX!»


WebNews
«Nel complesso, la Panasonic Lumix G6 è un’eccellente fotocamera mirrorless, perfettamente in grado di rimpiazzare una reflex tradizionale nella maggior parte delle situazioni di scatto e per la stragrande maggioranza dei fotoamatori.
La qualità d’immagine pura non raggiunge quella dei migliori sensori APS-C, ma la G6 compensa con una straordinaria dotazione tecnologica, una raffica velocissima, una modalità video inarrivabile per molti strumenti concorrenti, la preziosa aggiunta del focus peaking e, infine, con le sue dimensioni ultra-compatte.»

0 commenti:

Posta un commento