15 luglio 2013

Fujifilm Italia per il lancio della nuova Fuji X-M1 ha scelto il Max Angeloni, un “fotografo di persone” con una lunga storia professionale.

Fotografie di vele da windsurf appoggiate ad un muro

Queste sono le sue impressioni sulla nuova fotocamera:
La Fujifilm X-M1 è una macchina fotografica piccola nel prezzo ma grande nelle possibilità offerte a ogni tipologia di utente. Nonostante sia la CSC più “economica”, la X-M1 si presta ad assecondare le esigenze sia dei fotografi alle prime armi sia di quelli più smaliziati.
Condividendo lo stesso sensore d’immagine dei modelli top di gamma, X-M1 permette di mantenere il proprio flusso di lavoro inalterato se la si utilizza come secondo corpo insieme al X-Pro1 e X-E1.
Al contrario delle macchine fotografiche “entry level” presenti oggi sul mercato, X-M1 permette un controllo diretto di tutte le funzioni di scatto e il suo costo contenuto non pregiudica la capacità operativa che è alla pari di macchine fotografiche appartenenti a fasce superiori.
X-M1, oltre ad avere una perfetta compatibilità con tutte le ottiche e gli accessori del sistema X, condivide la stessa tecnologia di X-Pro1 e X-E1. X-M1 si presenta quindi come una fotocamera diversa dalle altre sul mercato, è più uno strumento semplificato unicamente negli aspetti che non sono ritenuti indispensabili dagli utenti per i quali è stato creato questo modello; è in tutto e per tutto una macchina fotografica senza limitazioni di qualità o di operatività.

E queste sono le fotografie realizzate da Max Angeloni con la X-M1.

Fotografia di penne da sub sulla spiaggia

Fotografia di vecchia barca tirata a riva

Fotografia di ragazza che accende una lanterna cinese volante

Fotografia di panni stesi da una vecchia finestra

Fotografia di un borgo antico illuminato dal sole

Ciao
Giovanni B.

0 commenti:

Posta un commento