11 giugno 2013

Steve Huff ha ricevuto in anticipo le caratteristiche ufficiali della Leica X Vario Mini M e con suo grande disappunto... confermano tutte le indiscrezioni passate (vedi "Leica Mini M, ovvero la Leica X Vario Type 107")

Fotografia della Leica X Vario Mini M (in primo piano)
La Leica X Vario Mini M (in primo piano)

Prima delle considerazioni personali ecco i freddi numeri delle caratteristiche tecniche e del prezzo:

Ottica: Leica Vario-Elmar 18-46 mm (28-70mm equivalente) f/3.5-6.4, 8 lenti in 6 gruppi, 1 lente asferica
Apertura: da f/3.5 a f/16 a 18 mm / da f/6.4 a f/16 a 46mm a step di 1/3EV
Distanza minima di messa a fuoco: 30 cm
Messa a fuoco: 1 punto, 11 punti, spot, rilevazione dei visi

Sensore: CMOS APS-C da 16.1 megapixel
Formato file immagine: JPEG super fine, JPEG fine, DNG + JPEF super fine, DNG + JPEG fine
Modalità di esposizione: Programma (P), Priorità di diaframma (A), priorità di tempo (T), manuale (M)
Impostazione colore: standard, vivace, naturale, bianco e nero, bianco e nero con alto contrasto

Compensazione dell'esposizione: 3EV a step di 1/3EV
Bracketing dell'esposizione: 3 fotogrammi, fino a 3EV a step di 1/3EV
Misurazione dell'esposizione: multi area "intelligente", media ponderata al centro, spot
Bilanciamento del bianco: automatico + 4 preimpostati + bilanciamento manuale

Sensibilità: da 100 a 12500 ISO, manuale e automatica
Otturatore: da 30s a 1/2000s
Scatto in sequenza: 3fps o 5fps, max. 8 scatti consecutivi in modalità DNG + JPED fine quality

Modalità flash: automatico, correzione dell'esposizione, riduzione occhi rossi, fill-in, slow sincro, studio, sincronizzazione sulla 1^ o 2^ tendina
Flash esterno: Hot shoe compatibile con le unità flash Leica SF 24D e Leica SF 58

Monitor: TFT LCD da 3", 920k pixel, copertura del 100 %

Supporto di memoria: schede di memoria SD, SDHC, SDXC
Interfaccia: uscita HDMI, USB (USB 2.0 high speed), innesto Leica EVF

Durata batteria: circa 450 scatti
Dimensioni: 133mm x 73mm x 95mm
Peso: 650 gr, 650 gr con la batteria

Incluso: download gratuito di Adobe Photoshop Lightroom dopo la registrazione della fotocamera
Prezzo: 2.850$

Ed ora, spazio a qualche considerazione personale, assolutamente opinabile e discutibile.
E' inevitabile partire dal prezzo: 2850$, in Europa potrebbe essere (secondo Leica News & Rumors) 2.450 euro.
Sono un sacco di soldi, ancor più per portarsi a casa una fotocamera con ottica fissa ingombrante e lenta: la X Vario Mini M dovrà mostrare una qualità di immagine straordinaria per sperare di potersi affermare, perchè le concorrenti (limitandoci a quelle con sensore APS-C) si chiamano:
  • Fujifilm X-E1 che, in kit con l'ottica 18-55mm f/2.8-4.0, si porta a casa con 1.027 euro, con un risparmio di 1.423 euro;
  • Fujifilm X-Pro1 (1.199 euro) e ottica 18-55mm f/2.8-4.0 (629), per un totale di 1.828 euro, con un risparmio di 622 euro;
  • Sony NEX 6 in kit con lo zoom 16-50mm f/3.5-5.6 PZ (per restare su di un'ottica lenta, ma in questo caso compatta) a 748 euro, con un risparmio di 1.702 euro.
Mi si dirà che non si può confrontare la Leica X Vario Mini M con la Fuji X-E1, la X-Pro1 o la Sony NEX 6 e, in cuor mio, lo spero. Per la Leica, ovviamente.


Giovanni B.

2 commenti:

  1. Leica, ormai, vende merendine, ma...a caro prezzo sempre. La filosofia è quella dei settori da anni in voga, come l'abbigliamento. Il costo, quasi sempre esorbitante (per il valore intrinseco della merce), risiede sempre e solo nella "griffe".

    RispondiElimina
  2. Di certo le venderanno ai ricchi russi e cinesi le loro camere. Sono solo più beni di lusso inutili le loro camere, le lenti le sanno costruirle bene ma troppo care , Zeiss meglio , stessa qualità e prezzi minori. Essendo morto il fotoreportage (Viva L' Iphone! che seppellirà la banda di esteti della morte fotografi di cadaveri)le loro M , mini m , x restano giocattoli per cafoni danarosi e snob. Faranno i soldi forse ma il vero marchio , quello che significava, è MORTO.

    RispondiElimina