31 maggio 2013

Iniziano a circolare le prime versioni della nuova, splendida, Olympus PEN E-P5 e, di conseguenza, ad apparire su internet le prime impressioni dei fortunati che la stanno provando.


Fotografia della Olympus PEN E-P5,

Andy Westlake (dpreview, Olympus PEN E-P5 Hands-on Preview)
«Onestamente, siamo impressionati ... I dati tecnici e le foto pubblicate non possono dire quanto questa fotocamera è ben rifinita: la costruzione è esemplare, le ghiere offrono la giusta resistenza, e l'otturatore è silenzioso e pulito come quello della E-M5 ... La nuova PEN è una macchina fotografica seria, ma che ha anche carattere. ...
Complessivamente la E-P5 fa un bel passo avanti rispetto alla E-P3, e forse è meglio vederla come una E-M5 in un corpo più compatto. Anzi, ha qualche caratteristica in più, come l'otturatore da 1/8000 secondo, la modalità autofocus "super spot", la possibilità di registrare di timelapse, il riconoscimento automatico del panning. Il nuovo VF-4 è, inoltre, uno dei migliori mirini elettronici visti sino ad ora, anche se il costo complessivo della E-P5 con il VF4 è ben più alto del costo della E-M5. ...
Se in passato i sensori micro-quattroterzi soffrivano agli alti ISO, il sensore Sony usato nelle nuove fotocamere Olympus fornisce risultati nettamente migliori. ...
Complessivamente, la E-P5 sembra offrire tutte gli elementi che hanno reso la E-M5 così popolare in un corpo ancora più compatto; in particolare la medesima qualità d'immagine ed il fantastico sistema di stabilizzazione a 5 assi, con i benefici di un anno di esperienza in più. Indubbiamente è una macchina fotografica nettamente superiore alla E-P3, ed una delle migliori mirrorless in circolazione. Entra in un settore molto competitivo, e dovrà vedersela con avversarie come la Sony NEX-6 e la  Fujifilm X-E1.»

Pekka Potka (Olympus PEN E-P5 w. VF-4 Hands On Preview, pt.2)
«Lo so, molti proprietari della E-M5 si stanno domandando se devono passare alla E-P5. Non sono sicuro che ne valga la pena, a meno che una di queste caratteristiche non sia fondamentale per voi: un migliore mirino, tempi fino ad 1/8000s, rilevazione automatica del panning, pre-visualizzazione delle zone a fuoco (c.d. focus peaking) e connessione WiFi. In ogni caso non si perde nulla, solo un po' di soldi e di impugnatura. Per chi sta valutando di cambiare macchina fotografica e passare ad una mirrorless, la E-P5 è una delle migliori scelte a disposizione. E' bella e ben fatta, ed ha un sacco di funzioni. E' in grado di produrre immagini eccezionali, come molte persone hanno già mostrato con le loro E-M5 e E-PL5.»

0 commenti:

Posta un commento