17 aprile 2013

La Ricoh GR è una fotocamera compatta con sensore APS-C e focale fissa. Piccola, leggera ed economica, e con contenuti interessanti, potrebbe sbaragliare la concorrenza.

Fotografia frontale della Ricoh GR

Pentax Ricoh Imaging Company presenta la Ricoh GR, con la quale entra nel nascente (e interessante) segmento delle fotocamere compatte con sensore APS-C e focale grandangolare fissa.
La concorrenza in questo settore, tuttavia, è forte: parliamo di Fujifilm X100S, Sigma DP1 Merrill e Nikon Coolpix A. La Ricoh GR, tuttavia, oltre ad un elenco di caratteristiche tecniche e di funzioni di primo piano, si gioca delle carte interessanti sul fronte delle dimensioni, peso e prezzo: è, infatti, la più piccola, leggera ed economica tra le fotocamere "compatte" con sensore APS-C e focale grandangolo fissa.

Dimensioni (mm)
Fujifilm X100S: 127 x 74 x 54
Nikon Coolpix A: 111x64x40
Ricoh GR: 117x61x35
Sigma DP1 Merrill: 122x67x64

Peso (grammi)
Fujifilm X100S: 445
Nikon Coolpix A: 299
Ricoh GR: 245
Sigma DP1 Merrill: 330

Ingombro (cm3)
Fujifilm X100S: 507
Nikon Coolpix A: 284
Ricoh GR: 250
Sigma DP1 Merrill: 523

Prezzo (prezzi B & H Foto & Electronics Corp.)
Fujifilm X100S: 1.299$
Nikon Coolpix A: 1.096,95$
Ricoh GR: 796,95$
Sigma DP1 Merrill: 999$ (scontata a 799$)

e, visto che me le sono annotate, aggiungo anche la
Lunghezza focale equivalente e luminosità max.
Fujifilm X100S: 35mm f/2.0
Nikon Coolpix A: 28mm f/2.8
Ricoh GR: 28mm f/2.8
Sigma DP1 Merrill: 28mm f/2.8

Fotografia dall'alto della Ricoh GR

Ma parlare della Ricoh GR solo perchè "piccola, leggera e meno costosa" è riduttivo; la GR, infatti, offre caratteristiche di primo piano:
  • il corpo è in lega di alluminio ed ospita un sensore CMOS formato APS-C da 16,2 megapixel, privo di filtro anti aliasing, che grazie anche al nuovo processore GR Engine V permette di arrivare a 25600 ISO e ad una velocità di scatto di 4 fps (fino ad un massimo di 4 in formato raw, e di 999 in formato jpeg). Il tempo di messa a fuoco dichiarato è di 0,2 sec e il tempo di accensione è di 1 sec.;
  • l'ottica è fissa ed ha una lunghezza focale di 18.3mm (con angolo di campo equivalente a 28mm nel formato 35mm) e luminosità f/2.8. Lo schema ottico prevede sette elementi (due dei quali asferici) in cinque gruppi. Il diaframma è a nove lamelle, per migliorare l'aspetto dello sfocato. Via software è inoltre possibile simulare l'angolo di campo di un 35mm (riducendo le dimensioni dell'immagine a 10 megapixel);
  • il tempo di scatto minimo varia a seconda del diaframma selezionato: 1/4000 di secondo per aperture pari o inferiori a f/5.6, 1/3200 fino a f/4.5, 1/2500 sec. fino a f/3.5 oltre il quale il tempo di scatto minimo è pari a 1/2000;
  • il monitor è un LCD RGBW, che offre una migliore visibilità all'aperto, da 3" e 1.230k punti.
  • la registrazione di video è in FullHD (H.264) a 24, 25 o 30fps, con audio stereo e con autofocus continuo;
  • oltre al flash integrato, è presente anche una slitta hot-shoe per montare flash esterni.
Fotografia del dorso della Ricoh GR

Tra le funzioni, inoltre, vale la pena segnalare:
  • la previsualizzazione della profondità di campo tramite un apposito pulsante;
  • la gestione dei file raw (formato DNG) direttamente in camera;
  • la possibilità di trasmettere video e fotografie a smartphone e tablet, tramite scheda Eye-Fi X2 e potendo ridimensionare le immagini prima del trasferimento;
  • la modalità time lapse, per programmare gli scatti ad intervalli predefiniti;
  • la modalità Snap Focus e Full Press Snap Focus, che permette di preimpostare la distanza di messa a fuoco;
  • la modalità TAv, a priorità dei tempi e di apertura, che permette al fotografo di impostare il tempo di scatto ed il diaframma desiderato, lasciando alla fotocamera il compito di regolare la sensibilità ISO di conseguenza.
La nuova Ricoh GR eredita tutti gli accessori della serie GR digital (mirini, flash, paraluce, o la lente addizionale grandangolare da 21mm) e sarà disponibile (le informazioni si riferiscono al mercato americano) da maggio, al prezzo di 800$, ben inferiore a quello delle concorrenti sopra richiamate.

Fotografia della lente addizionale grandancolare e del paraluce per la Ricoh GR

Piccola, leggera, economica e con tante caratteristiche interessanti: la Ricoh GR sembra candidarsi come la proposta più interessante per chi cerca una fotocamera compatta, senza dover sacrificare la qualità d'immagine.

Giovanni B.

(PS: su Imaging-resource un esauriente approfondimento della caratteristiche della Ricoh GR).

0 commenti:

Posta un commento