9 aprile 2013

La Panasonic LUMIX GF6 è una fotocamera mirrorless dotata del Sensore Live MOS ad 16 megapixel, di un nuovo tipo di processore Venus Engine, autofocus "Light Speed AF" ad alta precisione, flash incorporato (GN 6.3 - 160 ISO) e funzioni di connettività Wi-Fi e NFC che permettono il trasferimento immediato delle immagini ad altri dispositivi, la condivisione con il mondo on-line, nonché il controllo a distanza della fotocamera tramite tablet o smarphone. La Panasonic GF6 costerà 549, in kit con lo zoom 14-42mm base, e 600 euro con lo zoom 14-42mm X Vario (nella foto).



Fotografia di tre-quarti della Panasonic GF6 in colore nero

La Panasonic Lumix DMC-GF6 è stata presentata ufficialmente questa mattina.
Grazie allo svarione di un sito web, ne abbiamo conosciuto in anticipo di qualche giorno le caratteristiche. Può essere, però, ora utile approfondire le principali caratteristiche. Per l'elenco sintetico e completo di tutte le caratteristiche tecniche il riferimento non può che essere il sito Panasonic.

Fotografia dall'alto della Panasonic GF6, con evidenza della ghiera dei comandi

Nuovo Sensore MOS Live da 16.0 Megapixel e il processore Venus Engine
L’azione combinata del nuovo Sensore Live MOS e del Venus Engine permette di lavorare a 3200 ISO e di raggiungere i 25600 ISO in modalità estesa.


Levetta per il controllo delle funzioni
Una nuova levetta, attorno al pulsante di scatto, che permette di regolare la funzione attivata, come zoom, esposizione o apertura . La levetta può, inoltre, essere utilizzata in riproduzione per l’ingrandimento delle immagini e per scorrere le pagine dei menu.


Connettività senza cavi con Wi-Fi e NFC
La connettività Wi-Fi e NFC della GF6 permette:
  • di scambiare le immagini con assoluta facilità tra due fotocamere, smartphone o tablet dotati della funzione NFC;
  • di utilizzare uno smartphone o tablet per riprendere a distanza foto e video, visualizzati in tempo reale su monitor a 30 fps. Oltre allo scatto dell’otturatore, è possibile controllare da remoto zoom, messa a fuoco e impostazioni relative a tempi, diaframmi e compensazione dell’esposizione, oltre a gestire anche il tasto di avvio e arresto delle registrazioni video;
  • di trasferire automaticamente la fotografia ed i suoi i dati a un dispositivo selezionato. Anche nel modo di riproduzione, toccando l’immagine visualizzata sulla fotocamera, questa sarà trasferita direttamente e istantaneamente al tablet o allo smartphone (con sistemi operativi iOS o Android). E’ inoltre possibile taggare la localizzazione dell’immagine utilizzando il log GPS dello smartphone o tablet;
  • tramite la funzione Wi-Fi Direct, la riproduzione diretta delle immagini su qualsiasi TV HD VIERA con compatibilità DLNA (Digital Living Network Alliance)
Il servizio cloud esclusivo di Panasonic “LUMIX CLUB” permette, infine, di conservare le immagini in una cartella dedicata e di trasferirle a Facebook, Flickr, Picasa, Twitter, YouTube o qualsiasi altra piattaforma di social networking.

Fotografia del dorso della PAnasonic GF6, con il nuovo, ampio monitor

Monitor Touch
Il nuovo monitor retroilluminato ad alta risoluzione da 1.040K pixel copre il 100 per cento del campo visivo e ruota di circa 180°. Il pannello anteriore è direttamente fissato al monitor con la tecnologia “In Cell Touch”, senza che vi sia una intercapedine di aria tra i due. Il risultato è una riduzione drastica dei riflessi della luce esterna. Grazie alla maggiore risoluzione, aumentata di circa il 13 per cento rispetto alla GF5, e alla migliore riproduzione del colore, potenziata del 20 per cento, il monitor della GF6 offre una elevata visibilità.

Fotografia frontale della Panasonic GF6

Autofocus a rilevazione del contrasto
La Panasonic GF6 è dotata, come tutte le fotocamere della serie LUMIX G, di un sistema di messa a fuoco automatica a rilevazione del contrasto:
  • l’AF Light Speed permette di cogliere senza sfocature soggetti che si muovono rapidamente;
  • l’AF Tracking, invece, permette di agganciare e mantenere perfettamente a fuoco un soggetto che si sta spostando.
  • l'AF Touch Full-area permette, infine, di mettere a fuoco qualsiasi punto dell’inquadratura, con un’operazione rapida e intuitiva, per darvi la massima libertà nella composizione dell’immagine. La nuova funzione Touch AE consente di impostare messa a fuoco ed esposizione con un semplice tocco sul soggetto che appare sul monitor.

Creative Control
Panasonic ha potenziato la modalità Creative Control (che ho provato sulla Panasonic G5 divertendomi un sacco), portando a 19 il numero dei filtri disponibili.
I nuovi filtri Old Days, Sunshine, Bleach Bypass, Toy Pop, Fantasy si aggiungono ai già esistenti Expressive, Retro, High Key, Sepia, High Dynamic, Soft Focus, Dynamic Monochrome, Impressive Art, One Point Color, Cross Process, Low Key, Toy Effect e Star Filter, e alla modalità Miniature Effect.
Inoltre, la funzione...
... Creative Panorama permette di scatta un’immagine panoramica verticale o orizzontale e di aggiungervi uno degli effetti Creative Control:
... Animazione Stop Motion permette di registrare un video di animazione stop motion (passo uno) da fotografie successive di un oggetto mosso di pochi gradi ad ogni scatto;
... Clear Retouch consente di cancellare oggetti o figure da un’immagine, tracciandoli con un dito sul monitor della fotocamera, senza danneggiare l’immagine complessiva.


Modo iA+ Avanzato e scene Guida Scene per principianti:
Il modo iA Plus, oltre ad essere veramente efficace è sempre più versatile: ora permette di regolare anche la sfocatura dello sfondo, la compensazione dell’esposizione e il bilanciamento del bianco.
La Guida Scene mette a disposizione 23 immagini campione, scattate da fotografi professionisti. Scegliendo quella più somigliante alla foto da scattare si impostano automaticamente i parametri adatti. E', inoltre, possibile approfondire la procedura di scatto, accedere a suggerimenti tecnici e consultare l’obiettivo raccomandato per quella situazione.

0 commenti:

Posta un commento