12 febbraio 2013

di Giovanni B.

Lo scorso novembre Canon ha presentato il Canon EF 35mm f/2 IS USM, che sostituisce il Canon EF 35mm f/2.
I test di dXoMark ne confermano le migliori prestazioni rispetto al precedente modello, riassumibili in un +15% di nitidezza, con un significativo miglioramento negli angoli dell'inquadratura, vecchio punto debole.
Montato su di una Canon EOS 5D Mark III, il Canon EF 35mm f/2 IS USM si classifica come il secondo miglior grandangolo per una Canon, alle spalle dell'ottimo Sigma 35mm f/1.4 DG HSM, di cui ho scritto pochi giorni fa.

Per chi sta valutando l'acquisto di un 35 mm per una Canon (per le fotocamere con sensore APS-C la lunghezza focale equivalente è 56mm), la scelta è - quindi - tra il Sigma 35mm f/1.4 DG HSM ed il Canon EF 35mm f/2 IS USM.

Vediamo le differenza:
  • il Sigma ha una resa ottica migliore del Canon sotto ogni aspetto;
  • il Sigma è più luminoso del Canon (rispettivamente f/1.4 e f/2);
  • il Canon è stabilizzato, il Sigma no;
  • il Canon è più compatto del Sigma (rispettivamente 77,9 di diametro x 62,6 di altezza e 77 mm di diametro x 94 mm di altezza);
  • il Canon è più leggero del Sigma (rispettivamente 335g e 665g);
  • il Canon costa meno del Sigma (miglior prezzo su internet rispettivamente 850€ e 949€).
La scelta è quindi facile:
  • il Sigma 35mm f/1.4 DG HSM è per chi privilegia la resa ottica e la luminosità, anche a scapito di prezzo, dimensioni e peso;
  • il Canon EF 35mm f/2 IS USM è per chi è disposto a rinunciare ad un po' di nitidezza, a favore di un obiettivo più compatto, leggero, economico e stabilizzato.
Di seguito il confronto video tra il Canon EF 35mm f/2 IS USM e il Sigma 35mm f/1.4 DG HSM di learningcameras.


0 commenti:

Posta un commento