4 febbraio 2013

Panasonic ha annunciato lo sviluppo di una nuova tecnologia che, sostituendo i tradizionali filtri Bayer con dei microscopici "difrattori" di luce, permetterà di raddoppiare la sensibilità dei sensori alla luce.

Questa nuova tecnologia si basa su microscopici filtri (c.d. Micro Color Splitters) che anzichè assorbire la luce, come avviene nei filtri Bayer (che, secondo Panasonic, "bloccano il 50-70% della luce in entrata prima che raggiunga il sensore"), la separano, sfruttandone le proprietà ondulatorie: in questo modo al sensore arriva il 100% della luce in entrata.

Illustrazione esemplificativa del funzionamento della nuova tecnologia Panasonic denominata Micro Color Splitters

In altre parole, a parità di condizioni raddoppia la quantità di luce che arriva al sensore, con evidenti benefici quando si fotografa in condizioni di scarsa luminosità.

Per i dettagli della tecnologia "Micro Color Splitter" vi rimando al sito di Panasonic.

0 commenti:

Posta un commento