13 gennaio 2013

Ieri ho trovato questo commento (riferito alla Nikon 1 J3): "Il sensore piccolo resta sempre la pecca di queste fotocamere nikon. Il Micro Quattro Terzi di Panasoic è più luminoso e fa foto con meno rumore di fondo." Condivido: non ho capito la scelta di Nikon di un sensore da 1". Come già scritto, nonostante un sensore così piccolo la Nikon 1 non beneficia - rispetto ad altre mirrorless - ne di un corpo più piccolo, ne di ottiche più compatte.

Ma non è questo il punto: il commento mi ha messo la curiosità di andare a verificare se esiste veramente una relazione tra la dimensione del sensore e la qualità delle immagini che è "tecnicamente" in grado di produrre.
Così mi sono armato di pazienza, ho selezionato un po' di mirrorless* (tra quelle presentate negli ultimi due anni), sono andato a vedere i punteggi assegnati ai relativi sensori da DxO Labs e li ho messi in relazione con la superficie del sensore stesso.
Ne è venuto fuori un grafico piuttosto interessante (la qualità del sensore è rappresentata sull'asse verticale: più il pallino è in alto, migliore è il sensore. La superficie del sensore è sull'asse orizzontale: i pallini più a destra sono quelli relativi ai sensori più grandi. Cliccate sull'immagine per ingrandirla):
Grafico della relazione tra le dimensioni del sensore e la qualità d'immagine
Dimensioni del sensore e qualità d'immagine
Con tutte le cautele dovute al fatto che stiamo pesando la qualità d'immagine con un "numero" che sintetizza profondità colore, gamma dinamica e risposta agli alti ISO del sensore, dal grafico emerge qualche elemento interessante:
  • il piccolo sensore da 1" della Nikon 1 regge il confronto con i sensori micro quattro-terzi di Panasonic e della E-P3, l'Olympus più anziana di questo gruppo;
  • le Olympus E-PL5E-PM2 e OM-D E-M5 rappresentano, al momento, lo stato dell'arte dello standard micro quattro-terzi. Marcano da vicino le Sony NEX con sensore APS-C, e surclassano la Canon EOS M, un progetto sul quale la casa giapponese deve tornare a mettere mano in tempi brevi;
  • la Pentax K-01 se la batte con la Sony NEX 7, la migliore del gruppo. Domanda: con un altro look le quote del mercato della mirrorless Pentax sarebbero state diverse?
  • le dimensioni del sensore contano, ma conta molto anche l'età del progetto. E, nell'era digitale, due anni sono tanti.
Vi saluto con la solita riflessione: non dimentichiamoci che la fotocamera migliore è quella che portiamo con noi, e che il contenuto della fotografia è più importante di "un punto" di profondità colore o di un po' di grana.

Giovanni B.


*PS: ho dovuto escludere dal confronto le mirrorless Fujifilm X-E1, Fujifilm X-Pro1 e la Samsung NX210/300 per l'indisponibilità dei dati di DxO Mark.


0 commenti:

Posta un commento