27 novembre 2012

Fotografidigitali ha pubblicato "Fotografia digitale: gli albori, ricordando Bryce Bayer" un bellissimo articolo di Alessandro Bordin che ripercorre -a grandi tappe - la storia della fotografia digitale: si parte con la prima macchina fotografica creata nel 1975 in un laboratorio della Kodak che, in "soli" 23 secondi, memorizzava un immagine in bianco e nero di 100x100 pixel su di un audiocassetta, per arrivare a Bryce Bayer, inventore dell'omonimo filtro che permette (oggi come 40 anni fa) al sensore di "vedere" i colori.

Consigliato a chi ama anche il lato hardware della fotografia.

0 commenti:

Posta un commento