27 novembre 2012

Canon EOS 650D, Nikon D5200, Panasonic G5, Pentax K-30: quattro reflex di fascia medio alta a confronto. Quale scegliere?

La scorsa settimana mi è venuta la balzana idea di mettere a confronto le specifiche tecniche e i dati relativi alla qualità d'immagine di quattro reflex di fascia medio alta: la Canon EOS 650D, la Nikon D5200, la Panasonic G5 e la Pentax K-30, in rigoroso ordine alfabetico.
Sono tutti modelli recentissimi (la più vecchia ha appena compiuto 6 mesi, e la più giovane ha solo qualche settimana) e con un prezzo "reale" di vendita inferiore ai 650 euro (fa eccezione la Nikon D5200 che, presentata a inizio mese, non è ancora disponibile sul mercato italiano e per la quale riporto il prezzo consigliato); condividono il fatto di essere "reflex" e poco più.
Più precisamente, mentre Canon e Nikon si marcano strette, e infatti le assonanze tra 650D e D5200 sono forti, Panasonic e Pentax hanno cercato di differenziare le loro proposte. In sintesi:
  • la Canon EOS 650D e la Nikon D5200 sono fotocamere complete, con il sistema autofocus, esposimetrico e di controllo del flash rubato ai modelli di fascia alta;
  • la Panasonic Lumix DMC-G5 ruota attorno al suo sensore micro quattro terzi e fa - pertanto -  della compattezza, leggerezza e velocità operativa i suoi punti di forza, senza sacrificare la qualità d'immagine;
  • la Pentax K-30 vanta un'eccellente qualità d'immagine, ha il corpo tropicalizzato, la stabilizzazione sul sensore e un pentaprisma con copertura al 100%. Elementi che si trovano, di solito, nei modelli di fascia alta.
Ed ora un po' di freddi numeri (con qualche commento sugli aspetti più interessanti):

Data di presentazione
650D: 8 giugno 2012
D5200: 6 novembre 2012
G5: 18 luglio 2012
K-30: 21 maggio 2012

Prezzo
650D: 636€ (*)
D5200: 816€
G5: 629€ (*)
K-30: 634€ (*)
(*) Solo corpo, media dei prezzi on-line dai siti Amazon, Pixmania, Forniture Conti, Euronics, Il Fotoamatore, Media World, ePrice, Lina24.
Volenti o nolenti, per la maggior parte delle persone (o, almeno, per me) il prezzo è il primo fattore discriminante nella scelta della macchina fotografica. In questo caso i prezzi sono assolutamente allineati, se si esclude, per i motivi già detti, la Nikon D5200.

Qualità d'immagine* (Punteggio totale, Profondità colore, Range dinamico, Alti ISO)
650D: 62; 21,7 bit; 11,2 Ev; 722 ISO
D5200: 84; 24,2bit; 13,9 Ev; 1284 ISO
G5: 61; 21,4 bit; 11,6 Ev; 618 ISO
K-30: 79; 23,7 bit; 13 Ev; 1129 ISO
(*) dati DxO Labs
I dati di laboratorio dicono che la qualità d'immagine della Panasonic G5, nonostante un sensore più piccolo, è allineata con quella Canon della Canon EOS 650D. Straordinaria la qualità d'immagine della Pentax K-30. Superlativa quella della Nikon D5200.

Dimensioni (l p)
650D: 133x100x79 (49%)
D5200: 129x98x78  (39%)
G5: 120x83x71  (=)
K-30: 130x97x71  (27%)
La scelta di rinunciare al pentaprisma/pentaspecchio e di adottare un sensore più piccolo delle concorrenti permette alla Panasonic G5 di puntare su dimensioni molto contenute. Per vedere "quanto" più contenute ti rimando a Camerasize.

Peso
650D: 575g (45%)
D5200: 555g (40%)
G5: 396g (=)
K-30: 650g (64%)
La Panasonic G5 è la più leggera, qualità che sarà apprezzata da chi si deve portare appresso la macchina fotografica tutto il giorno. La Pentax K-30 è l'unica tropicalizzata (81 guarnizione di tenuta) e con pentaprisma (che pesa più di un pentaspecchio e di un mirino elettronico, ma è molto molto più luminoso).

Sensore: dimensioni
650D:  APS-C (22.3 x 14.9 mm) (48%)
D5200: APS-C (23.5 x 15.6 mm) (63%)
G5:    Four Thirds (17.3 x 13 mm) (=)
K-30:  APS-C (23.7 x 15.7 mm) (65%)
Panasonic è l'unica del quartetto a puntare su di un sensore più piccolo, a favore (come si vede più sotto) di una maggiore compattezza del sistema "corpo macchina - ottiche". Le altre puntano sul "classico" formato APS-C.

Sensore: pixel effettivi
650D: 18.0 megapixels
D5200: 24.1 megapixels
G5: 16.1 megapixels
K-30: 16.3 megapixels
La caratteristica meno rilevante in assoluto: quale che sia la scelta, di pixel c'è n'è in abbondanza per qualsiasi esigenza.

Stabilizzazione
650D: sull'ottica
D5200: sull'ottica
G5: sull'ottica
K-30: sul sensore
Scuole di pensiero diverse: la stabilizzazione sull'ottica permette di ottimizzare il meccanismo a seconda delle caratteristiche di ciascun obiettivo; la stabilizzazione del sensore permette di "stabilizzare" qualsiasi obiettivo, anche vecchio di 20 anni fa. 

Sensore: tipo
650D: CMOS ibrido
D5200: CMOS
G5: Live MOS
K-30: CMOS

Processore
650D: Digic 5
D5200: Expeed 3
G5: Venus Engine VII FHD
K-30: Prime M

ISO
650D: Auto, 100, 200, 400, 800, 1600, 3200, 6400, 12800 (25600 estesa)
D5200: Auto, 100, 200, 400, 800, 1600, 3200, 6400 (25600 estesa)
G5: Auto, 160, 200, 400, 800, 1600, 3200, 6400, 12800
K-30: Auto, 100 to 12800, in 1, 1/2, 1/3 EV steps (25600 estesa)
I numeri dicono poco, e non ho ancora a disposizione i dati di Nikon e Panasonic. Nel confronto tra Canon EOS 650D e Pentax K-30, la Pentax al crescere dell'ISO ha un miglior rapporto segnale/rumore (in altre parole, vince la Pentax). Aspettiamo a vedere cosa sono in grado di fare Nikon e Panasonic. Comunque, con 1600 ISO (e le stabilizzazioni odierne che permettono di recuperare fino a 3/4 stop) si gestisce tranquillamente il 99% delle situazioni.

Punti di messa a fuoco
650D: 9 punti a croce
D5200: 39 (9 punti centrali a croce)
G5: 23
K-30: 11 (9 punti centrali a croce)
Nikon ha lavorato molto bene, negli ultimi anni, sul modulo di messa a fuoco automatica, e i risultati si vedono anche nelle fotocamere di fascia medio-alta come la Nikon D5200.

Autofocus
650D: rilevazione del contrasto, analisi di fase, multi-area, punto singolo, a inseguimento, singolo, continuo, riconoscimento dei volti, live view
D5200: rilevazione del contrasto, analisi di fase, multi-area, punto singolo, a inseguimento, singolo, continuo, riconoscimento dei volti, live view
G5: rilevazione del contrasto, multi-area, punto singolo, a inseguimento, singolo, continuo, riconoscimento dei volti, live view
K-30: analisi di fase, multi-area, punto singolo, a inseguimento, singolo, continuo, riconoscimento dei volti, live view

Bilanciamento del bianco preimpostato
650D: 6
D5200: 12
G5: 5
K-30: 9

Bilanciamento del bianco personalizzato
650D: 1
D5200: 5
G5: 2
K-30: 3
Mai usato, ma fa piacere sapere che c'è. :)

Baionetta
650D: Canon EF/EF-S
D5200: Nikon F
G5: Micro Quattro Terzi
K-30:  Pentax KAF2
La scelta di ottiche è ampia per tutte e quattro le contendenti.

Fattore di moltiplicazione della focale
650D: 1,6x
D5200: 1,5x
G5: 2x
K-30: 1,5x

Corpo fotocamera
650D:  Acciaio inossidabile e resina in policarbonato con fibra di vetro
D5200: n.a.
G5: n.a.
K-30: n.a.

Durata della batteria (CIPA)
650D: 440 (38%)
D5200: nd
G5: 320 (=)
K-30: 410 (28%)
A differenza di Canon, Nikon e Pentax, la batteria della Panasonic G5 deve alimentare continuamente il sensore e il mirino elettronico. Quindi: maggiori consumi.

Monitor
650D:  Orientabile (3", 1.040k punti)
D5200: Orientabile (3", 921k punti)
G5:    Orientabile (3", 920k punti)
K-30:  Fisso (3", 921k punti)

Touch screen
650D: Sì
D5200: No
G5: Sì
K-30: No

Mirino: tipo
650D:  Ottico (pentaspecchio)
D5200: Ottico (pentaspecchio)
G5:    Elettronico (1.440k punti)
K-30:  Ottico (pentaprisma)
Il pentaprisma della Pentax K-30, con copertura al 100%, non ha rivali.

Mirino: copertura
650D: 95%
D5200: 95%
G5: 100%
K-30: 100%
Poter inquadrare completamente l'area che si sta per fotografare "non ha prezzo".

Mirino: Ingrandimento
650D: 0,85x
D5200: 0,78x
G5: 1,4x
K-30: 0,92x

Tempi d'esposizione
650D: 30-1/4000
D5200: 30-1/4000
G5: 60-1/4000
K-30: 30-1/6000
La Panasonic G5 è l'unica delle quattro ad avere un otturatore elettronico, per scatti assolutamente silenziosi.

Scatto in sequenza (max)
650D: 5 fps
D5200: 3 fps, 5fps
G5: 20 fps, 6fps, 3,7fps, 2 fps
K-30: 6 fps, 3fps
Sulla raffica non so mai cosa dire? A cosa serve scattare 20 fotografie in un secondo? Boh! Comunque la Panasonic è la più veloce.

Compensazione dell'esposizione
650D: ±5 EV (at 1/3 EV, 1/2 EV steps)
D5200: ±5 EV (at 1/3 EV, 1/2 EV steps)
G5: ±5 EV (at 1/3 EV steps)
K-30: ±5 EV (at 1/3 EV, 1/2 EV steps)

Esposizione a forcella
650D:  ±2 (3 frames at 1/3 EV, 1/2 EV steps)
D5200: ±2 (3 frames at 1/3 EV, 1/2 EV steps)
G5: ±3 (3, 5, 7 frames at 1/3 EV, 2/3 EV, 1 EV steps)
K-30: ±2 (3 frames at 1/3 EV, 1/2 EV steps)
Quando si usa l'HDR un'esposizione a forcella su 7 fotogrammi torna utile.

Formato video
650D: H264, Motion JPEG
D5200: H264, MPEG-4
G5: AVCHD, MPEG-4
K-30: H264, MPEG-4

Risoluzione video
650D:  1920 x 1080 (30, 25, 24 fps), 1280 x 720 (60, 50 fps), 640 x 480 (60, 50 fps)
D5200: 1920 x 1080 (60i, 50i, 30p, 25p, 24p fps), 1280 x 720 (60, 50 fps), 640 x 424 (30, 25 fps)
G5: 1920 x 1080 (60p, 50p, 30p, 25p fps) 1280 x 720 (60, 50, 30, 25fps), 640 x 480 (30, 25fps)
K-30: 1920 x 1080 (30,25,24 fps), 1280 x 720 (60,50,30,25,24 fps), 640 x 424 (30,25,24 fps)
I 60 fps progessive della Panasoni G5, in FullHD, non ammettono confronti.

Ingresso audio esterno
650D: mini jack stereo da 3,5 mm
D5200: mini jack stero da 3,5 mm
G5: no
K-30: no
La mancanza di un ingresso audio può essere limitante per chi vuole dedicarsi seriamente alla realizzazione di video.

Flash esterno
650D:  Hot shoe, wireless (supporto multi-flash wireless), presa Sync
D5200: Hot shoe, wireless, presa Sync
G5: Hot shoe
K-30: Hot shoe, Wireless

Tropicalizzazione
650D:  No
D5200: No
G5: No
K-30:  Sì
La resistenza all'acqua, polvere e neve non è mai abbastanza!

Siete arrivati fino a qui e non avete ancora deciso? Non preoccupatevi, non potete sbagliarvi: Henry Cartier-Bresson ha creato fotografie immortali con una macchina fotografica che aveva un decimo delle funzioni di questi quattro gioielli.


Giovanni B.

12 commenti:

  1. Complimenti, molto ben fatto ed esauriente

    RispondiElimina
  2. ottimo post...peccato appunto che la K30 non abbia l'ingresso per l'audio esterno a me sarebbe servita proprio per fare i video....
    Grazie per l'approfondita spiegazione

    RispondiElimina
  3. La pentax sarà sicuramente una valida reflex ma in quanto ad estetica lasciamo perdere. Poi che futuro potrà avere con i colossi nikon e Canon. Io ho provato nikon e Canon e devo dire che Canon è sopra una spanna come nitidezza , video ecc...

    RispondiElimina
  4. Ho provato nikon D3200 , D7000 Canon eos 1100, 600 e 650. La Eos 650 è un altro pianeta. Jpeg splendidi
    già con il 18-55. Figuriamoci con un'ottica professionale.

    RispondiElimina
  5. A me l'estetica della Pentax piace un sacco. de gustibus... :)
    Quanto al futuro non è che Ricoh, la società che gestisce il marchio Pentax, sia proprio piccola.

    RispondiElimina
  6. BUONGIORNO GIOVANNI, POSSIEDO UN OBBIETTIVO TAMRON 70-300 E UNO ORIGINALE PENTAX CHE NON RICORDO LE MISURE, MONTATI RISPETTIVAMENTE SU DI UNA PENTAX SUPER ME.
    SAREI INTENZIONATO AD ACQUISTARE UNA K-30 OPPURE UNA K-5 (SONO ANCORA INDECISO SUL MODELLO, SICURAMENTE SARA UNA PENTAX)VORREI SAPERE SE POSSO MONTARE LE MIE OTTICHE SULLE DUE RISPETTIVE PENTAX (K-30 E K-5) OPPURE MI SERVE UN ANELLO ADATTATORE?
    GRAZIE
    IVAN

    RispondiElimina
  7. Ciao Ivan,
    ti ho risposto qui. In generale, vi chiedo un po' di pazienza perchè raramente riesco a rispondere in giornata. Però cerco di rispondere a tutti.

    Ciao e grazie
    Giovanni

    RispondiElimina
  8. Buongiorno, io ho appena preso una Pentax k30 cambiando da Canon, sulla carta volevo prendere la N5200 ma quando ho preso in mano la Pentax non ho capito più nulla, era la mia! Cosa dire, per me che scatto tanto e video uso la telecamera la k30 è una spanna sopra. Essere nella Monument Valley col vento e polvere scattare senza il pensiero che entri nulla in macchina? Già questo non ha prezzo! Ed il sensore stabilizzato? Che chicca! Il pentaprisma!! Ma quanto è luminoso? Beh ne sono gasato, scusatemi, ma senza pregiudizi...provatela.

    RispondiElimina
  9. 650 D con 15-85 oppure 17-55 . Il resto non conta.
    Grande nitidezza e gamma dinamica al top. Obiettivi come quelli pentax se li sogna. Poi se proprio vuoi il meglio della trpicalizzazione la eos 5d mk 3 con il 24-105 e a 20000 iso senza un briciolo di rumore. Così se anche passa un tornado non entra nulla.

    RispondiElimina
  10. Anche se la macchina ha guarnizioni e sigillature migliori , sotto una tempesta di sabbia non la lascerei mai. Ho visto foto fatte con la 650 D e sono splendide. Poi sfogliare le foto scattate e ingrandirle col touch è fantastico. Nikon ultimamente sta tentando il passo con canon ma sforna reflex con stramegapixel che non servono a nulla se non hai ottiche di un certo tipo ( poi anche con quelle...) Pentax è orribile e qual'è quel professionista che se la fuma pensando al limite delle ottiche. Panasonic forse può competere con le bridge, non con le reflex.

    RispondiElimina
  11. Io avevo una ricoh analogica che imitava la pentax e mi sono trovato bene, poi sono passato a nikon e mi sono trovato ancora meglio. Con il digitale sono partito con canon e non c'è più stato verso di farmi cambiare idea.Marco

    RispondiElimina
  12. Ottimo blog, continua così, complimenti!
    PS. Pentax tutta la vita... (comprate sempre le Canon e Nikon da negozio, polli...aprite gli occhi!).
    Anche la Nex non dispiace.. ;-)

    RispondiElimina