1 agosto 2012

Gli scontri tra l'esercito fedele al Presidente Bashar al-Asad e le forze ribelli del Free Syrian Army sono arrivati ad Aleppo, la più popolosa città siriana (quasi due milioni di abitanti).

La guerra si fa strada per strada e i civili devono abbandonare le loro abitazioni: gli sfollati sono già più di 200.000 (più o meno come tutti gli abitanti di Trieste). Secondo l'osservatorio siriano per i diritti umani (OSDH), nel mese di luglio 2012 il conflitto ha causato 17.012 morti, di cui 11.815 civili, 4.316 soldati e 881 disertori (fonte: Wikipedia).

Su "The Big Picture" un reportage fotografico del conflitto siriano.

0 commenti:

Posta un commento